energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La misteriosa storia della Circe della Versilia Cultura

Versilia, 1989. Un anziano imprenditore viene trovato morto davanti alla porta della sua villa con diciassette coltellate. Il caso scuote la Toscana e tutta l'Italia e gli inquirenti si indirizzano subito su Maria moglie cinquantenne della vittima, una donna appariscente e "mangiauomini". In seguito, però, viene trovato nella stanza della figlia Tamara, un misterioso messaggio con la foto del padre: "La morte è imminente". E nelle intercettazioni di alcune telefonate, Maria e il giovane amante, un carabiniere, parlano di un mago e di strani riti. Dopo i misteri del mostro di Firenze, Mario Spezi (che ha seguito per anni come cronista questa vicenda) si mette sulle tracce di un altro oscuro caso italiano, quello della Circe della Versilia, sempre dichiaratasi innocente, che, dopo alcune sentenze contraddittorie, sarà condannata per omicidio insieme all'amante.

E Mario Spezi sarà presente giovedì prossimo alla presentazione di questo strano e intrigante libro, al Melbookstore, alle 17, insieme all'avvocato Alessandro Traversi. Mario Spezi ha passato gran parte della sua carriera giornalistica (dopo aver esordito nel mondo del giornalismo collaborando con Paese Sera e Nazione Sera, nel 1975 approdò al quotidiano fiorentino La Nazione, dove ha lavorato come cronista giudiziario e redattore delle pagine culturali) indagando sul celebre caso di cronaca nera dell'assassino seriale noto come il mostro di Firenze. Il 7 aprile 2006 è stato arrestato su ordine della procura di Perugia con l'accusa di depistaggio proprio in relazione all'indagine sui delitti del mostro, ed è rimasto in prigione per 23 giorni prima che la Corte di Cassazione lo scagionasse completamente, definendo il suo arresto come privo di fondamento. Il caso della detenzione di Spezi viene descritto dettagliatamente nel libro Inviato in galera, dello stesso Spezi. Ha collaborato con varie riviste italiane e internazionali come L'espresso, L'Europeo, Panorama e The New Yorker. In collaborazione con lo scrittore statunitense Douglas Preston ha scritto, sempre sul caso del mostro di Firenze, il romanzo-inchiesta Dolci colline di sangue. È inoltre autore del libro da cui fu tratta la sceneggiatura del film Il mostro di Firenze, girato nel 1986 da Cesare Ferrario.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »