energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La morte di Artù: addio a Nigel Terry Cinema

Nella giornata di ieri il mondo del cinema ha perso un’altro bravo attore: l’inglese Nigel Terry, famoso per aver dato il volto al leggendario Re Artù nell’altrettanto leggendario film di John Boorman, “Excalibur”. Terry si è spento ieri a causa di un efisema polmonare a St. Ives in Cornovaglia. Ad annunciare la sua morte il quotidiano Guardian: l’attore aveva 69 anni.

Nigel Terry iniziò la sua carriera nel mondo della recitazione entrando alla Bristol Old Vic Theatre School per poi approdare alla Royal Shakespeare Company oltre a lavorare anche con altre famose compagnie come la Round House Theatre e la Royal Court Theatre. Sbarca nel mondo del cinema nel 1968 a ventitre anni accanto a Katharine Hepburn, Peter O’Toole e Anthony Hopkins ne “Il Leone d’Inverno” dove interpreta un giovane principe Giovanni, ma negli anni successivi lavora prevalentemente in televisione fino al 1981 quando John Boorman gli offre il ruolo di Artù nel suo film “Excalibur”.

Sarà l’incontro con Derek Jarman a dare una nuova direzione alla sua carriera e l’inizio di una proficua collaborazione: nel 1986 interpreta infatti il pittore Caravaggio nell’omonima pellicola per poi tornare a lavorare ancora con il regista inglese in “The Last of England” (1988), “War Requiem” (1989), “Edoardo II” (1991) e “Blue” (1993). In tempi più recenti ha continuato a lavorare prevalentemente a teatro e in televisione mentre una delle sue ultime apparizioni cinematografiche è  nuovamente accanto a Peter O’Toole in Troy di Wolfgang Petersen nel ruolo del suo consigliere.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »