energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

La morte di Luana: forse manomesso il quadro elettrico Cronaca

Firenze – Non sarebbe stato un malfunzionamento ma un intervento umano al quadro elettrico che avrebbe tenuto la saracinesca di protezione alzata durante il funzionamento dell’orditoio.

Un risultato choc delle indagini sulla morte di Luana D’Orazio, la giovane che ha perso la vita nell’incidente del 3 maggio in un’azienda tessile di Montemurlo, in provincia di Prato. E’ quanto riferito dal Tgr Rai Toscana riportato dall’Ansa.  La perizia, che verrà consegnata a giorni,  avrebbe rilevato anche altre modifiche che sarebbero state decisive per l’incidente.  La perizia sarà consegnata a giorni.

L’ipotesi che i sistemi di sicurezza dei macchinari della ditta di Montemurlo fossero stati manomessi era stata avanzata dalle prime fasi delle indagini. Nel fascicolo aperto alla procura di Prato, che indaga sul caso, oltre all’omicidio colposo contestato anche il reato di “rimozione o omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »