energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La musica e la sua storia negli archivi di Siena STAMP - Università

Siena – Negli archivi e nelle biblioteche di Siena sono innumerevoli le fonti bibliografiche musicali. Un patrimonio che ha permesso negli anni di ricostruire una storia della musica che ha proceduto di pari passo con la storia cittadina. L’opportunità di conoscere questi preziosi documenti verrà offerta dalla giornata di studi che si terrà al Santa Maria della Scala il prossimo 17 ottobre, durante la quale, attraverso l’intervento di studiosi, verrà illustrata e discussa la documentazione musicale conservata presso l’Archivio del Duomo, la Biblioteca Piccolomini e l’Opera Metropolitana, l’Archivio di Stato, la Biblioteca comunale degli Intronati, la Biblioteca dell’Accademia Musicale Chigiana, lo stesso Complesso del Santa Maria della Scala, la Biblioteca Umanistica dell’Università di Siena.

Organizzata dal dipartimento di Scienze Storiche e Beni Culturali dell’Università di Siena e dal Centro Studi sull’Ars Nova Italiana del Trecento di Certaldo, in collaborazione con il Comune di Siena, il Complesso Museale di Santa Maria della Scala, l’Istituto Superiore di studi musicali Rinaldo Franci, la Fondazione Accademia Musicale Chigiana, con il patrocinio della Società Italiana di Musicologia, la giornata mira alla valorizzazione dei beni musicali, anche attraverso la diffusione della conoscenza di questi presso la cittadinanza.

In conclusione, alle 19, presso la Chiesa della Santissima Annunziata, si terrà il concerto “Musica Donum Dei. La musica sacra a Siena dal Rinascimento al Settecento”, con musiche degli autori senesi Francesco Bianciardi, Agostino Agazzari, Andrea Feliciani, Giuseppe Fabbrini, Azzolino Della Ciaja, Carlo Lapini. Esecuzione del Gruppo vocale e strumentale dell’Istituto Rinaldo Franci, direzione del maestro Sergio Balestracci.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »