energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

La musica toscana sbarca all’Alcatraz di Milano Spettacoli

Ci saranno Erriquez e Finaz della Bandabardò, insieme ai Matti delle Giuncaie e al chitarrista di Jovanotti Riccardo Onori per il progetto in esclusiva “Polisportiva del vinsanto”, ci sarà la Musica Nuda di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, i giovani The Venkmans e King of the Opera, l’inedita accoppiata Alessandro Fiori e Francesco "Fry" Moneti (Modena City Ramblers) e poi due live internazionali appena passati da Eurosonic (festival olandese di riferimento per la nuova musica europea): sono gli svizzeri 77 Bombay Street e i Gasmac Gilmore dall’Austria, in data unica in Italia. Per poi ballare tutta la notte con dj UFO (Zen Circus). E ci sarà anche Popolare Network, partner della serata, che manderà tutto in diretta.
L’occasione è la BIT, Borsa Internazionale del Turismo, che si svolge a Milano dal 14 al 17 febbraio. La prima sera, giovedì 14, la Fondazione Arezzo Wave Italia, assieme con la Regione Toscana e Toscana Promozione, presenta la serata “La Toscana che suona”.
Ad ingresso rigorosamente gratuito per venire ad ascoltare gruppi toscani e magari programmare una visita a Firenze in occasione dei mondiali del ciclismo.
Le serata è infatti dedicata a Franco Ballerini, commissario tecnico della nazionale di ciclismo, uomo e atleta molto amato, scomparso nel 2010 durante un rally d’auto. Nella scaletta della serata ci saranno delle sorprese, come inedite rivisitazioni di brani celebri dedicati al ciclismo e ai campioni di questo sport, ospiti sul palco e in diretta a Popolare Network come Riccardo Magrini, ex ciclista con all’attivo una tappa al Giro d'Italia ed una al Tour de France, oggi commentatore televisivo.
Partner istituzionali della serata, oltre a Regione Toscana che organizza assieme ad Arezzo Wave, sono gli uffici per l’esportazione musicale di Austria e Svizzera, con i quali sono stati stretti patti di collaborazione finalizzati allo scambio culturale e di band. Dopo l’esibizione di Milano infatti due delle band in scaletta saranno selezionate per suonare in eventi e festival austriaci e svizzeri.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »