energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Piaggio investe ancora in Vietnam Economia

La storica azienda di Pontedera e gruppo leader europeo nella costruzione di veicoli motorizzati a due ruote, collocato tra i player mondiali di questo settore, dopo il successo della Piaggio Vietnam dal 2009 ad oggi, mette a segno un nuovo risultato nel paese asiatico. Il gruppo apre un nuovo stabilimento nel distretto industriale di Vinh Phuc nei pressi di Hanoi, accanto allo stabilimento veicoli inaugurato nel 2OO9, un'operazione di preludio, come dichiara Roberto Colaninno presidente del Gruppo –  a  "una nuova fase della strategia di espansione nel sud-est asiatico". Lo stabilimento inaugurato stamattina nel distretto vietnamita, produrrà motori per scooter per la socia Piaggio Vietnam. L'obiettivo iniziale è di immettere sul mercato 200.000 propulsori all'anno e, parallelamente, di incrementare la capacità produttiva in modo da spingerla verso le 300.000 unità/anno. La strategia aziendale è quella di conquistare lo spazio di mercato dei veicoli in crescita nei paesi del sud-est asiatico, in risposta alla crescita urbana dei loro territori, accompagnata da una crescita del potere di acquisto dei consumatori.
"Quello di oggi – ha detto Roberto Colaninno – è un evento di rilevante importanza per il nostro Gruppo, che si basa sul successo registrato da Piaggio Vietnam dal 2009 a oggi, e che pone ora la basi di una nuova fase della nostra strategia di espansione nel sud-est asiatico".
Il Gruppo Piaggio punta decisamente a sfruttare i mercati emergenti, con un piano strategico aziendale che prevede, per il triennio 2O12-2O14, 4OO milioni di euro di investimenti, di cui circa 7O in Vietnam, e ambiziosi obiettivi: arrivare nel 2O14 ad una massa di vendite globali pari ad oltre un milione di unità di prodotto, raggiungere un incremento di ricavi e un fatturato netto consolidato di circa 2 miliardi di euro nell'esercizio 2O14.
All'inaugurazione era presente una delegazione dei vertici del Gruppo Piaggio: Roberto Colaninno, presidente e ad del gruppo, Matteo Colaninno vicepresidente e Michele Colaninno ad della holding Immsi. Hanno partecipato alla cerimonia le autorità politiche e diplomatiche italiane e vietnamite: Giulio Terzi ministro degli Esteri, Lorenzo Angeloni ambasciatore d'Italia in Vietnam, Enrico Rossi governatore della Toscana, Hoang Trung Hai vice primo ministro e della Repubblica socialista del Vietnam, Nguyen Cao Luc capo del dipartimento Economia vietnamita.

Foto www.nextmoto.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »