energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La pioggia frena la corsa di Sollicciano Sport

Purtroppo il maltempo, pioggia e tanta umidità, ha ridimensionato il numero dei partecipanti, ma il successo inteso come validità dell’iniziativa è stato notevole e convincente.
  Con questo bilancio viene archiviata la prima edizione della gara di podismo disputata stamani lunedi 19 novembre tra i detenuti del carcere fiorentino di Sollicciano.
  Il percorso della gara disegnato all’interno della Casa circondariale di Firenze, un anello completamente piatto, misurava km. 3,500 per le donne e km. 7 per gli uomini (hanno percorso due volte il circuito).
  In campo femminile una quindicina le partecipanti. C’è stata subito selezione e la vincitrice, una bella 36enne ragazza marocchina, si è presentata da sola al traguardo.
  In campo maschile 72 podisti al via. E l’andamento della corsa è stato molto più equilibrato rispetto a quello femminile. C’è stata selezione, ma un gruppetto di una decina di podisti si è presentato compatto al traguardo. Vittoria, dunque, decisa allo sprint. E pure tra gli uomini ha prevalso un giovane ed aitante marocchino. E’ stata l’ennesima conferma che il podismo in quella nazione è molto praticato e che sforna atleti di valore come dimostrano i risultati delle corsa podistiche organizzate sotto tutte le latitudini.
   Concluse le gare la cerimonia della premiazione. A tutti i concorrenti è stata consegnata una maglietta “ricordo”; ai due vincitori una coppa ciascuno; ai primi cinque sia della classifica maschile che femminile dei premi (anche delle confezioni di prodotti alimentari).
  La valutazione su questa iniziativa espressa dai presenti è stata così positiva che Donatella Villani presidente della Commissione sport del Quartiere 4 ed Oreste Cacurri direttore del carcere di Sollicciano, promotori di queste gare, hanno già dichiarato che il prossimo anno l’iniziativa sarà ripetuta, magari, con ancora maggiori ambizioni.
  Tra i presenti Sanzio Moretti, presidente del GS. Le Torri, società che ha curato molto bene la parte tecnica delle gare; Giuseppe D’Eugenio e Franco Traballesi presidente e vice presidente del Quartiere 4 e Sandro Tacconi in rappresentanza della Regione Toscana.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »