energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Polfer di Firenze arresta un narcotrafficante marocchino a Santa Maria Novella Notizie dalla toscana

Nel pomeriggio di ieri, 30 ottobre, la Polizia Ferroviaria di Firenze ha arrestato un marocchino di 35 anni per spaccio di stupefacenti. L’uomo era sceso, intorno alle 10:50, da un treno proveniente da Napoli e si era incontrato all’esterno del Mac Donald di Santa Maria Novella con un connazionale, quindi era rientrato in stazione con un trolley ed aveva finto di non conoscere il nordafricano, che aveva iniziato a girare nervosamente in mezzo fra i binari. Insospettiti del comportamento dei due marocchini e del fatto che il trentacinquenne, appena arrivato a Firenze, ripartisse dopo poche ore con il trolley, gli agenti della Polfer hanno proceduto a controllare i due nordafricani. Il narcotrafficante è stato bloccato su un treno in partenza per Roma, mentre il complice è riuscito a fuggire facendo perdere le sue tracce. Nel trolley sono stati rinvenuti 60 blocchi di hashish ed il trentacinquenne marocchino è finito nel carcere di Sollicciano con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Sempre nel pomeriggio di ieri, le volanti della polizia di Firenze sono intervenute in via Allori, nel quartiere di Novoli, per soccorrere due uomini completamente ubriachi che si erano reciprocamente feriti a seguito di una rissa. Si tratta di un kosovaro di 41 anni e di un romeno di 22 anni. In Santa Croce, invece, sono stati arrestati per violazione degli obblighi sul soggiorno due marocchini di 37 e 40 anni che le volanti della polizia avevano fermato per l’identificazione a seguito di normali controlli. Denunciati anche un albanese di 37 anni sorpreso  alla guida con una patente falsa ed un italiano di 45 anni che aveva esposto sulla propria vettura un contrassegno assicurativo contraffatto.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »