energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La ragazza italiana Rubriche

Quando mi convinsi che ora era chiusa a chiavistello, indietreggiai fino alla zona illuminata dalla luna e levai gli occhi a guardare la casa. Non una luce, benché fosse mezzanotte appena. Tutti a letto che se la dormivano. Questo suscitò in me un gran risentimento verso di loro. Per lei, e anche per  me stesso, mi ero aspettato una veglia.
Attraversando un morbido fluttuare di erbette e di piccoli cardi, volli tentare le due vetrate sul davanti, ma anch'esse mi opposero resistenza alitandomi in viso l'oscurità più profonda che regnava all'interno della casa. Chiamare, lanciare sassolini contro le finestre: cose impensabili, che troppo stridevano con quel gran silenzio.

 

(traduzione Gabriella Fiori)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »