energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Regione stanzia 500 mila euro per la nuova scuola di Ribolla Notizie dalla toscana

Roccastrada – La nuova scuola di Ribolla diventa finalmente realtà grazie a risorse regionali che andranno a integrare quelle già messe a disposizione dal Comune di Roccastrada.

Ne dà notizia un comunicato del Comune. Nei giorni scorsi la Regione Toscana ha stanziato 500 mila euro per il primo lotto della struttura che si uniranno ai 400 mila euro già inseriti nel bilancio comunale per il 2018, con richiesta di un mutuo, e agli 80 mila euro previsti per la fase di progettazione, in fase di avvio dopo il bando per l’assegnazione dell’incarico.

Nella giornata di ieri, giovedì 8 marzo, intanto, sono iniziati i lavori di collocamento dei moduli prefabbricati in Piazza della Paga, che porteranno alla realizzazione di una struttura provvisoria per riportare a Ribolla gli studenti della locale scuola primaria e secondaria di primo grado trasferiti a Roccastrada dopo la chiusura dell’edificio da parte del Tribunale di Grosseto lo scorso 5 febbraio. L’intervento renderà necessario anche lo spostamento del mercato settimanale, che da martedì 13 marzo sarà trasferito da Piazza della Paga a Piazza della Libertà.

Verso la nuova scuola. “Le risorse stanziate dalla Regione Toscana, che ringrazio – afferma Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada – permetteranno all’amministrazione comunale di dare finalmente inizio alla realizzazione della nuova scuola primaria e secondaria di primo grado di Ribolla e di rispettare un impegno che ci eravamo presi nei confronti della comunità fin dal nostro insediamento. La realizzazione di un nuovo edificio scolastico a Ribolla, piuttosto che un intervento sulla vecchia struttura in via dei Dormitori, è sempre stata la soluzione che abbiamo voluto attuare e che è stata confermata dallo studio di fattibilità che ha definito troppo oneroso l’intervento di ristrutturazione. Oggi, grazie al supporto della Regione e a nostre risorse stanziate nel bilancio di previsione per il 2018, riusciremo finalmente a partire con il primo stralcio della nuova scuola, in attesa anche del nuovo bando, di prossima pubblicazione, che stanzierà risorse ministeriali sull’edilizia scolastica”.

Il progetto. “In questi giorni – aggiunge Limatola – sta partendo la progettazione della struttura, che stiamo affidando dopo un bando pubblico e che inizierà dallo studio di fattibilità tecnico-economica messo a punto dal gruppo di lavoro interno al Comune per indicare linee guida, materiali e funzioni della struttura. La Regione erogherà entro i prossimi giorni i primi 232 mila euro che ci consentiranno, insieme al mutuo che abbiamo preso, di avviare i lavori appena il progetto sarà pronto ed entro il 2018 arriveranno anche gli altri 268 mila euro”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »