energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La rivoluzione renziana: restyling del centro e pulizia mensile Cronaca

La «rivoluzione copernicana» di Matteo Renzi partirà nelle prossime settimane e restituirà, alla fine del 2013, una città con strade e illuminazioni del centro storico nuove di zecca, turni mensili e non più settimanali di divieto di parcheggio per la pulizia stradale e nuove aree interrate per la raccolta differenziata dei rifiuti. Il sindaco lo ha annunciato oggi, presentando alla stampa un piano di ristrutturazione stradale e di riorganizzazione urbanistica che interesserà in prevalenza il centro storico, ma non solo, e che riguarderà in parte anche le attività del Quadrifoglio.
La raccolta differenziata
Partiranno a breve i lavori per realizzare 30 nuove aree di cassonetti interrati nel centro storico. «Con le 15 aree di cassonetti interrati fin qui realizzate – ha spiegato Renzi – abbiamo eliminato dal centro storico circa 240 cassonetti, la raccolta differenziata ha raggiunto il 57%, mentre nel resto della città è ferma al 44,6%, e le emissioni di Co2 si sono notevolmente ridotte, grazie al minor passaggio dei camion per la raccolta. Date le ottime performance in termini di minor inquinamento e incremento della differenziata, abbiamo deciso di realizzare altre 30 aree che porteranno la differenziata al 60%».
Restyling delle vie del centro
Da via Tornabuoni a Via delle Terme, passando per Piazza Duomo, una scaletta fitta di lavori di restyling di tutto il centro storico, pavimentazione ed illuminazione compresa, inizierà nelle prossime settimane e sarà completata entro la fine del 2013. «L’emergenza buche non è del tutto risolta ma la situazione è migliorata ed è in via di risoluzione – ha detto Renzi – Molti lavori sono stati fatti sui Viali, ora tocca alle vie pedonalizzate del centro». Questa la scaletta e la timeline dei lavori. Nel 2012 saranno ultimati i rifacimenti di via Tornabuoni (due lotti, circa un milione e 850 mila euro di costo), via Cerretani e Panzani (oltre 2,2 mln), via Martelli (800 mila euro), piazza del Duomo (700 mila euro) e il percorso pedonale Duomo-Oblate (160 mila euro), via delle Oche e via dello Studio (242 mila euro), via delle Terme (250 mila euro), via Sant’Agostino (388.700 euro), via della Colonna (un milione), piazza Santo Spirito (400 mila euro) piazza dei Nerli (1,7 milioni di euro), via Venezia Micheli e Modena (un milione). Tutte sranno consegnate tra settembre e novembre 2012. Nel 2013 saranno rifatte via Por Santa Maria (un milione di euro di spesa), piazza dei Ciompi (800 mila euro) e lungarno Acciaioli (800 mila euro).
Spazzamento notturno
Entro la fine del 2013 i 209 km di strade coperti dal servizio di spazzamento notturno saranno interessate da ordinanze mensili e non più settimanali. «Questo grazie all’acquisto, da parte dell’azienda, di 10 nuovi mezzi Sweepy-jet, la speciale macchina che riesce a pulire strade e marciapiedi senza la necessità di spostare le auto – ha dichiarato l’amministratore delegato di Quadrifoglio, Livio Giannotti – L’investimento complessivo ammonta a circa 10 milioni di euro, ma i costi non ricadranno sui cittadini. L’azienda normalmente effettua investimenti di circa 16 milioni di euro all’anno» «Nel 2013 – ha confermato il sindaco – in tutta la città la pulizia delle strade con il divieto di sosta per le auto sarà fatta una volta al mese, sia con le sweepy jet che con le macchine tradizionali, così che i cittadini non dovranno più impazzire ogni settimana per cercare un posto auto». Entro giugno, il Quadrifolgio disporrà di una nuova sede in Piazza della Libertà. «Lo spostamento determinerà un risparmio sui tempi e un recupero di mezz’ora su ogni turno» ha aggiunto Renzi, che annuncia anche, in via non ancora ufficiale, l’apertura a marzo della nuova centrale semaforica.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »