energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Scuola IMT celebra John Ruskin nei 200 anni dalla nascita STAMP - Università

Lucca – In occasione del bicentenario dalla nascita di John Ruskin, la Scuola IMT Alti Studi Lucca ha dato vita ad una serie di iniziative che si collocano nel più ampio contesto delle manifestazioni nazionali e internazionali dedicate al critico d’arte, pittore, pensatore e scrittore britannico. La Scuola, infatti, è tra gli enti promotori di queste celebrazioni assieme alle Università di Firenze, Bologna, Verona, Lancaster, il Ruskin – Museum, Library and Research Centre e alla Società Italiana per il Restauro dell’Architettura.

Lucca è stata una città fondamentale per John Ruskin, così come John Ruskin è stato un visitatore fondamentale per Lucca. Per questo, la Scuola IMT gli dedica ben tre eventi collegati tra loro.

Il 28 Novembre, nella Cappella Guinigi, campus di San Francesco, si terrà la conferenza Argomentare per immagini: attualità di John Ruskin. La giornata di studi fa parte di una serie di altri convegni organizzati nelle città di Firenze e Verona, per ricordare e analizzare l’eredità di Ruskin. La conferenza è aperta al pubblico e include gli interventi di studiosi provenienti dall’Italia e dall’estero: Paul Tucker, Rupert Sheperd, Donata Levi, Stephen Bann, Leo Groarke, Jeremy Melius.

L’evento è incluso nel programma della Winter School, Being on the Border. History and Theory of Cut in Humanities and Social Sciences, organizzata dal centro di ricerca LYNX della Scuola IMT.

Dal 23 al 30 Novembre avrà luogo la mostra Fotografare Lucca: Omaggio a John Ruskin, aperta al pubblico tutti i giorni dalle 16:00 alle 19:00nella chiesa di San Franceschetto, in piazza San Francesco. In collaborazione con Photolux e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, la mostra è curata da Linda Bertelli e Chiara Ruberti e omaggia John Ruskin offrendo un’indagine fotografica della città di Lucca attraverso gli obiettivi dei fotografi Marco Barsanti, Francesca Catastini, Gianluca Leonardi e Naima Savioli.

Al termine della conferenza su Ruskin, nel pomeriggio del 28 Novembre, si terrà una tavola rotonda di presentazione della mostra cui presenzieranno gli artisti e le curatrici.

Infine, sempre dal 23 al 30 novembre, con orario 9:00 – 19:00, nei chiostri del complesso di San Francesco, sarà possibile visitare Introduzione a John Ruskin: una poster exhibition curata dagli studenti di dottorato in Analisi e gestione dei beni culturali sotto la guida di Paul Tucker. Gli otto pannelli, redatti in italiano e in inglese, ricostruiscono la vita vita e le opere di John Ruskin, il tema dell’argomentazione visiva e il legame tra l’autore e la città di Lucca, tanto centrale nella sua opera.

“Fu nel suo primo viaggio senza genitori che il giovane Ruskin scoprì Lucca e rimase affascinato dalle sue bellezze artistiche e paesaggistiche. In occasione del bicentenario della sua nascita, vogliamo in qualche modo far rivivere ai cittadini lucchesi l’incantesimo di quel legame che si creò tra l’artista e la nostra città” ha affermato il Prof. Pietro Pietrini, Direttore della Scuola IMT.    

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »