energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La sofferta storia di Davide Appollonio Sport

Firenze – Domani 31 luglio, e si concluderà l’11 agosto, il Giro del Portogallo per professionisti. Tra le squadre al via Amore e Vita Prodir di Lunata di Lucca con Danilo Celano, Pierpaolo Ficara, Marco Tizza, Andrea Meucci, Viesturs Luksevies e Davide Appollonio. E’ di quest’ultimo che vogliamo parlare. Molisano di nascita, ma toscano di adozione. Vive ad Empoli dal 2007, ha militato in diverse squadre toscane centrando da junior ed under 23 una trentina di vittoria (al suo attivo anche una Firenze-Empoli). Appollonio, professionista a 20 anni, era ritenuto una valida pedina per il ciclismo italiano. Vinse tappe al Tour del Lussemburgo e del Tour of Limosin, secondo anche ad una tappa del Giro d’Italia e tanti altri ottimi risultati.

Nel 2015 l’errore fatale. Si lasciò convincere di assumere sostanze dopanti. Era bravo, ma pensava di essere ancora più bravo. Scoperto, quattro anni di squalifica. Quattro anni d’inferno per questo ragazzo. Caduto in una grave e pericolosa depressione fino a pensare di farla finita. Poi ha lanciato un disperato aiuto. Lo ha raccolto Ivan e Cristian Fanini sponsor di Amore e Vita Prodir. E lo hanno inserito nella loro squadra. Domani in Portogallo, dopo quattro anni, torna nel ciclismo agonistico giurando di avere imparato la lezione e che farà buoni risultati anche pedalando a pane ed acqua. Aspettiamolo con fiducia.

—————————————

ANTONIO TIBERI POSSIEDE

                LE QUALITA’ DEL CAMPIONCINO

FIRENZE – Il timbro del campioncino. A distanza di una settimana Antonio Tiberi ha compiuto un’altra grande impresa. Il campione toscano juniores ha stravinto il G.P.Neri Sottoli-Memorial Claudio Cecconi disputato a La Stella di Vinci. E’ scattato a 25 chilometri dal traguardo e per gli avversari è stato notte. Una galoppata da campione tale da ritenere che avrà una bella carriera anche nelle categorie superiori.

Dieci e lode a Tiberi (118 km. media 41.620) ma voto molto alto anche per i corridori del G.S. Stabbia Ciclismo (Firenze) che hanno occupato il secondo posto con Matteo Regnanti arrivato a 30”; il terzo con Gabriele Arzilli a 40”, il quarto con Tommaso Dati e per completare l’opera di questa quotata società il decimo posto con Jacopo Boschi. Al quinto posto un altro nome importante Giosuè Crescioli (Cicli Taddei Santa Croce sull’Arno).

——————————–

AL GIRO DELLA LUNIGIANA

          TRENTA SQUADRE (14 STRANIERE)

Saranno 30 le squadre – 14 straniere – al Giro della Lunigiana (29 agosto-1 settembre). E’ la corsa ciclistica a tappe per juniores più importate a livello internazionale.

Prima tappa 29 agosto Lerici-La Spezia; il giorno successivo due semitappe: in linea da Aulla a Castelnuovo Magra e cronoscalata da Bocca di Magra a Monte Marcello. Mercoledi partenza ed arrivo a Casette di Massa; 1 agosto ultima fatica da Fiumaretta a Luni.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »