energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

La solita Fiorentina double face fa fuori la Lazio (3-1) Sport

Firenze – La Fiorentina ha vinto in rimonta e rimane in lotta per la conquista della sesta posizione che da diritto ai preliminari di Europa League. Ed ha finalmente centrato la seconda vittoria in campionato nelle ultime sei partite.

Questo incontro con la Lazio ha visto i romani tenere banco nella prima ora di gioco e passare pure in vantaggio contro una strana e modesta Fiorentina. A 25’ dalla fine Sousa effettuava tre cambi simultanei mandando in campo Kalinic, Sanchez e Tello. Da quel momento si è visto una squadra viola trasformata sotto tutti i profili. Ha preso in mano la partita ed ha ribaltato il risultato fino a conseguire una giusta vittoria.

Un primo tempo quasi tutto di marca laziale nonostante che sia in campo con diversi rincalzi. E una pesante contestazione alla squadra ed alla società viola da parte della curva Fiesole. Una protesta dei tifosi animata anche da diversi cartelli pieni di ironia e di accuse. La superiorità della Lazio è confermata dalla circostanza che ha creato due nette palle gol; una lunga serie di calci d’angolo e da una traversa colpita alla mezzora da Luis Alberto.

All’attivo dei viola un bel tiro da distanza di Bernardeschi parato in due tempi dal portiere romano ed un altro di Babacar neutralizzato dall’estremo difensore laziale. Due gli ammoniti uno dei quali è il viola Astori che, in quanto già diffidato, sarà squalificato quindi non giocherà contro il Napoli (più tardi ammonito pure Borja Valero che pure lui non sarà in campo a Napoli).

Ripresa. Rimo basso, ancora in avanti gli ospiti che al 10’ vanno in vantaggio con Keita. Viola replicano ed al 22’ pareggiano con un colpo di testa di Babacar. Fiorentina che rimane all’attacco. Kalinic infila Strakosha al 27′ dopo un tiro di Tello che si era liberato, il portiere è pronto a ribadire in rete. Tre minuti dopo autorete di Lombardi che spinge involontariamente in rete un tiro di Kalinic sul palo: viola 3 a 1. Accorcia le distanza la Lazio con una rete di Murgia. Ultimi minuiti con la Lazio in dieci perché Parolo si infortuna e non viene sostituito in quanto Inzaghi aveva già effettuato le tre sostituzioni.

 

FIORENTINA – LAZIO  3 – 2  (0-0)

MARCATORI : Keita (L.) al 10’s.t.; Babacar (F.) al 22’ s.t. Kalinic (F.) al 27’ s.t.; autorete di Lombardi (L.); Murgia (L.) al 37’s.t.

FIORENTINA : Tatarusanu; Tomovic, De Maio, Astori, Chiesa (dal 65’ Tello), Vecino, Oliveira (dal 65’ Kalinic), Cristoforo (dal 65’ Sanchez), Borja Valero, Bernardeschi, Babacar. All.Sousa.

LAZIO : Strakosha; Bastos, Hoedt, Radu, Patric, Parolo, Murgia, Lukaku (dal 49’ Lombardi), Luis Alberto, Diordjevic (dal 70’ Anderson), Keita (dal 71’Immobile). All. Inzaghi.

ARBITRO : Coli di Bari

NOTE – Ammoniti Parolo e Radu (L.) e Astori e Borja Valero (F.).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »