energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Tesar di Subbiano piange la scomparsa dell’ex presidente Renzo Sormani. Ha portato il nome dell’azienda in tutto il mondo Arezzo, My Stamp

SUBBIANO – Mercoledì 29 luglio 2020 è improvvisamente venuto a mancare Renzo Sormani, noto imprenditore lodigiano. Il settantaseienne industriale lombardo si trovava nell’isola di Malta per motivi lavorativi, quando è stato colto da un malore. A nulla solo valsi i soccorsi.

Dal 1997 al 2016 Sormani è stato proprietario della Tesar S.r.l. di Subbiano, azienda affermata in tutto il mondo nella progettazione e costruzione di trasformatori di potenza e di misura in resina.

La sua quasi ventennale presidenza illuminata ha permesso alla società di affermarsi in campo nazionale e internazionale, di realizzare i nuovi stabilimenti di Chiaveretto e Castelnuovo nel comune di Subbiano e quello a Cracovia in Polonia, di aprire un ufficio di rappresentanza a Dubai e le join venture negli Emirati Arabi e in Argentina. Negli stabilimenti vecchi di Chiassa Superiore, già appartenuti alla Lebole, l’imprenditore ha successivamente insediato un’altra delle sue aziende, la Sarel – Sysmetal.

Nel 2016 la Tesar è stata acquisita dal prestigioso gruppo svizzero R&S ma la dirigenza, i dipendenti e le ex maestranze hanno continuato a ricordare con gratitudine Sormani. Per questo motivo la tragica notizia ha lasciato tutti sgomenti.

Martedì 28 luglio la società ha ricevuto un importante riconoscimento nella categoria “internazionalizzazione”, durante il Premio Fedeltà al Lavoro e Sviluppo Economico 2020 promosso dalla Camera di Commercio all’Anfiteatro romano di Arezzo. Un ruolo determinante per il raggiungimento del traguardo lo ha avuto proprio Renzo Sormani ed è a lui che la Tesar, in questo triste momento, dedica il premio ritirato dall’amministratore delegato Matteo Angiolini.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »