energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Traviata apre “Lirica in Piazza” a Massa Marittima il 3 agosto Spettacoli

Massa Marittima (GR) – La Traviata apre il cartellone di Lirica in Piazza a Massa Marittima lunedì 3 agosto. Le altre opere in scena sono “Turandot” il 4 agosto e una inedita versione dei Pagliacci ambientata negli anni Settata mercoledì 5 agosto.

Sarà “La Traviata” di Giuseppe Verdi ad aprire il cartellone di “Lirica in Piazza 2015” lunedì 3 agosto a Massa Marittima (Gr), in Alta Maremma, inizio spettacolo ore 21.15. “Lirica in Piazza”, arrivata alla 30 esima edizione, ha come palcoscenico una delle più belle piazze storiche della Toscana e quest’anno si presenta con direzioni musicali e regie di altissimo livello e, la vera novità, una vera e propria rivoluzione negli allestimenti scenici. Via i fondali disegnati delle passate edizioni, al loro posto scenografie che ripropongono luoghi e situazioni con l’essenzialità di forme, largo uso di moderne tecniche scenografiche ( video, proiezioni, uso innovativo della luci), ideate da registi di chiara fama come Enrico Stinchelli, e Gianmaria Romagnoli.
Tutto questo con l’obiettivo di rendere ancora più contemporaneo il linguaggio dell’opera e avvicinarla ad un pubblico giovane.

massa marittima 1L’orchestra sarà diretta da Maurizio Morgantini con la regia di Gianmaria Romagnoli; il soprano Paola Di Gregorio interpreta Violetta ( Traviata) mentre Alessandro Dimasi vestirà i panni di Alfredo. L’elemento centrale della scenografia disegnata da Biagio Fersini, sarà una grande scala dove prendono vita i quattro quadri dell’opera, una struttura monumentale, un luogo scenico che cambia secondo i momenti e che si raccorda con tutta la storia di Traviata. I costumi sono di Francesca Pipi

La “Traviata”, il melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi che inaugura la rassegna, si presenta con un grande  allestimento  tradizionale  e  moderno  al  tempo  stesso,  che  trascinerà il pubblico in un viaggio nella Parigi dei primi anni del ‘900.

massa marittima romagnoli“La scala rappresenta una metafora di la vicenda di Violetta – spiega il regista Gianmaria Romagnoli – dove amore e morte sono i cardini del dramma, sia quando vuole risalire verso una vita migliore, fino a quando, a causa dei fatti della vita, scivola verso la morte. Una rappresentazione dove lo sforzo tecnologico, in particolare l’uso di video e proiezioni è stato molto importante e ci avvicina agli spettacoli dei più grandi teatri. La multimedialità non è un elemento didascalico ma è stata progettata ad un livello emozionale. Vogliamo andare al cuore dello spettatore e nello stesso tempo  – conclude Romagnoli – con questi nuovi strumenti aiutare il pubblico a comprendere meglio lo spettacolo”.
Una tridimensionalità amplificata dalla Cattedrale che prima era solo un elemento di sfondo, ora invece diventa elemento centrale capace di interagire con lo spettacolo.

Gli altri spettacoli della rassegna sono “Turandot” di Giacomo Puccini in scena martedì 4 e una versione integrale dei “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, con una originale ambientazione nei primi anni Settanta, mercoledì 5 agosto.

“Lirica in Piazza 2015” è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica composta da 60 elementi e il Coro Lirico Italiano. Importante anche il legame con il territorio grazie all’integrazione nei cast di Danzart, del coro Santa Barbara, del Coro dell’Istituto Comprensivo di Massa Marittima e la partecipazione straordinaria degli sbandieratori dell’antica Società dei Terzieri Massetani.

Un servizio bus gratuito collegherà Massa Marittima a Follonica, ritorno dopo la fine di ogni rappresentazione. Per informazioni www.liricainpiazza.it  tel. 348.6569015.
Prevendite  aperte nel circuito BoxOffice Toscana.  Acquisti in tutta la rete territoriale, www.boxofficetoscana.it/punti-vendita Acquisti on line www.boxofficetoscana.it  acquisti telefonici con carta di credito e bonifico Call Center:  055/210804

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »