energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Valentina di Crepax si mostra da Babele. Cultura

Questa raffinata rassegna, composta da tanti diversi elementi tutti inneggianti alla fascinosa ed elegante Valentina, è curata con gusto da Laura Accordi, e pone l’attenzione sulla particolare forma artistica del fumetto, che ha avuto in Crepax uno dei suoi maggiori maestri. Tra le opere in mostra, si trovano 22 tavole originali realizzate a inchiostro di china e 6 preziose litografie, provenienti dall’archivio Crepax, tratte da storie che raccontano la passione di Valentina per l’arte, raccolte nel bel volume In arte… Valentina (2001, Lizard Edizioni): testimoni di una cultura profonda, di una radicata e intima passione per le arti figurative e di un’abilità tecnica non comune.
La figurina longilinea e oltremodo sexy,  raffigura una Valentina "mondana, erotica, ludica", ma sempre collocabile in un contesto tangibile e attuale. “Crepax si è sempre preoccupato di costruire intorno a Valentina un mondo credibile. – ricorda il figlio Antonio – Dalla data di nascita, alla carta d’identità, al suo naturale e costante invecchiamento (unico caso nel mondo dei fumetti): tutto è una fedele riproduzione di un quotidiano possibile, che fornisce ulteriore spessore al personaggio di Valentina, avvicinandolo alla psicologia di una donna reale”.

La mostra propone inoltre 2 delle numerose tavole originali realizzate per la Salomè di Oscar Wilde (relative a un allestimento teatrale andato in scena a Milano nel 2000 e pubblicate tutte nel volume Eroine alla fine edito da Lizard), oltre a un consistente numero di stampe e a due teatrini, ispirati al lavoro del padre, realizzati in cartone e collaggio dalla figlia Caterina, anche lei decisamente dotata di qualità artistiche . Accanto alle tavole, le Chinediferro: piccole silhouette tagliate su lamiera d’acciaio da Giulio Pellegrini, geniale artigiano-illustratore, che con le sue riproduzioni seriali è riuscito a dare tridimensionalità ai personaggi del fumetto.

Nella libreria- galleria Babele esiste una vasta selezione di pubblicazioni dedicate all’artista e ai suoi personaggi più famosi: dai preziosi volumi in seta nera, l’Histoire d’O e Casanova, che Crepax realizzò in un numero limitato di copie per l’editore Franco Maria Ricci, con le tavole stampate in serigrafia; alla raccolta di storie della Black Velvet o della Salani, che ha arricchito la scelta con divertenti piccoli gadget.

Alla Valentina bambina è invece dedicato il Cd-libro Bonne Nuit: una raccolta di ninne nanne in chiave jazzistico-acustica, un meraviglioso viaggio fra sogno e realtà raccontato da Antonio Crepax in omaggio alla grande passione del padre per il jazz.

Guido Crepax, al secolo Guido Crepas, (Milano, 1933 – Milano, 2003) realizzò la sua prima storia a fumetti a soli dodici anni. Iniziò a lavorare come artista grafico e illustratore pubblicitario, creando poster e copertine di riviste, libri e dischi, tra cui quella dell’LP Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno. Nel 1957 divenne famoso per la sua campagna della Shell, che si aggiudicò il premio Palma d’oro per la pubblicità.

Laureatosi in architettura nel 1958, continuò a dedicarsi alla grafica pubblicitaria, settore in cui ha creato campagne per altre importanti aziende, come Campari, Esso, Standa, Rizzoli, Dunlop; e successivamente per Terital, Iveco, Fuji, Breil e Honda. Nel 1963, Guido Crepax entrò nel mondo dei comics e due anni più tardi, sulla rivista «Linus», dette vita al personaggio che lo ha reso famoso in tutto il mondo: Valentina Rosselli.

Realizzata nell’ambito di una retrospettiva dedicata a Guido Crepax anche in altri eventi espositivi a tema – a Milano, Napoli e Roma – la mostra fiorentina “IN ARTE VALENTINA” è visitabile nel seguente orario: dal martedì alla domenica, dalle ore 10.30 alle 19.30. Fino al 30 marzo. L’ingresso è gratuito. BABELE di Accordi Laura e C. s.a.s.  via delle Belle Donne, 41/r   |   50123 Firenze   |   tel/fax +39 055 283312   |   babele@babelefirenze.com   |   www.babelefirenze.com. (pb)


 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »