energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Ladro dello yogurt tenta il bis al Gignoro, ma gli va ancora male Cronaca

Firenze – Il ladro dello yogurt tenta di colpire ancora ma anche questa volta gli va male. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze lo avevano già arrestato il pomeriggio del 25 agosto all’Esselunga di Novoli per aver tentato di rubare apparecchiature elettroniche ed altri beni per un valore di oltre 1.000 euro occultandoli in una busta e presentandosi poi alle casse automatiche per pagare appunto soltanto uno yogurt. Quella volta l’arresto era stato convalidato ed il malvivente, un pluripregiudicato italiano 41enne, sottoposto all’obbligo di presentazione ogni giorno presso la Stazione Carabinieri di Firenze Ricorboli.

Nella prima serata di ieri però l’uomo ci ha riprovato all’Esselunga di via del Gignoro dove con la medesima tecnica ha posto diversi oggetti di elettronica di consumo prima in un cestino per la spesa e poi in una busta dirigendosi verso le casse presidiate dove l’ha appoggiata a terra. Mentre mostrava alla cassiera uno yogurt, che pagava regolarmente, con un’abile mossa ha spostato il sacchetto della spesa con i piedi in modo da non farla vedere alla donna, tra l’altro impegnata con altri clienti, el’ha ripresa dopo aver oltrepassato le casse. Ma le sue mosse non sono passate inosservate a un vigilante che l’aveva riconosciuto e non lo aveva perso di vista un attimo. E così il ladro è stato fermato e poi affidato a una gazzella dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze che poi ha provveduto a restituire il maltolto al centro commerciale. Il 41enne sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata di oggi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »