energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Aeroporto Firenze Under 16 riprende la sua corsa Sport

Al Montano di viale Galilei i ragazzi guidati da Steno Orsecci danno vita a un derby assai combattuto e divertente da vedere, con una prevalenza iniziale dei padroni di casa concretizzata in due mete non trasformate nei primi venti minuti gioco. Firenze gioca comunque più che discretamente e reagisce alla pressione e seppur in inferiorità numerica per un “giallo” rimediato da Michelagnoli, riescono ad accorciare le distanze con una bella azione in velocità di Ferrante Capponi che recupera un calcio profondo della mediana e schiaccia in meta. Nardoni non spreca nulla e il punteggio va sul 10 a 7 poco prima del riposo. Gran determinazione biancorossa nelle prime fasi del primo tempo e bella meta segnata ancora da Capponi dopo una bella percussione avanzante di Marian Beka, quest’ultimo al suo esordio in categoria. Nardoni calcia ancora tra i pali e il punteggio va sul 10-14. Complice un nuovo giallo per un entrata laterale in ruck – l'arbitro aveva già richiamato il capitano per questa infrazione al regolamento – i biancorossi restano di nuovo in 14 e la pressione dell’URPS frutta la terza meta, anche questa non trasformata, punteggio sul 15-14.

Firenze getta in campo le ultime energie per ribaltare l’esiguo margine ma senza riuscire a concretizzare, anzi, nell’ultimo possesso palla prima del triplice fischio finale è Prato a innescare un contropiede vincente che punisce oltremodo, nel divario sul tabellone, il XV fiorentino.

URPS-AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 20-14
Formazione: Muanda, Bucciantini, Biffoli, Battinelli, Beka, Ferrami, Michelagnoli, Gasparri, Nardoni, Lo Castro, Capponi, Musallam, Damato, Vanoli, Pavone. A disposizione: Soliman, Sacco, Conti.

Al Padovani si è invece registrata la positiva reazione della squadra che disputa il Campionato Nazionale Elite: perse inopinatamente due partite certamente alla loro portata, i ragazzi preparati da Difrancescantonio, Orsecci, Falleri e Bianco hanno rispettosamente affrontato i pari età perugini secondi in classifica e già dalle prime battute si è vista grande attenzione e determinazione nel voler conseguire il pieno risultato e ridare un significato alla classifica del girone.
La pressione dei fiorentini, oggi in completo bianco per differenziarsi dai biancorossi umbri, è costante e schiaccia gli ospiti nella loro metà campo per tutto il primo tempo: vanno in meta il pilone Giulio Loreto e l’ala Gianmarco Papini nei primi dieci minuti di gioco, poi sono l’altra ala Samoa Gentili ed Ettore Stellini ad ingrassare il risultato e a ottenere già prima del riposo il bonus delle quattro mete realizzate. Matteoni ne trasforma 3 su 4, il punteggio è 26-0. Gioca bene Aeroporto Firenze, contrappone al punto di forza perugino – una mischia di peso nettamente superiore – organizzazione e dinamismo e prevale in maniera nettissima nelle fasi di touche. Ispirata la mediana ed efficaci i tre quarti, la manovra è sempre bella da vedere e il punteggio si dilata ancora: vanno in meta le terze linee Duccio Venturi e Gabriele Di Donna, poi tocca al primo centro Francesco Landini, seguono quelle dei mediani Filipppo Magnelli e Edoardo Matteoni, quest’ultimo infila tra i pali ancora due trasformazioni delle cinque a disposizione nel secondo periodo. Dal 50’ in poi, spazio a tutte le sostituzioni possibili e solo nel finale di gara gli ospiti hanno la reazione che li porta per due volte in meta, a lenire parzialmente un punteggio divenuto pesante. Tornano a cantare il loro inno di vittoria i ragazzi fiorentini e in classifica vanno ad occupare una seconda posizione da condividere momentaneamente con Reggio Emilia.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY – PERUGIA RUGBY: 55-12
Formazione: Loreto, Stellini, Bartolini, Mori, Biagini, Di Donna, Venturi, Cosi, Matteoni, Magnelli, Papini, Landini, Bartoli, Gentili, D’Aliesio. A disposizione del tecnico Marco Falleri: Panerai, Fossati, Caroti, Volpe, Benelli, Cervellati.

 

 

Foto: Nardoni

Print Friendly, PDF & Email

Translate »