energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’anno accademico del Franci con il neodirettore Antonio Ligios. Notizie dalla toscana

Siena – Con l’arrivo del nuovo direttore Antonio Ligios, il Conservatorio Rinaldo Franci di Siena ha inaugurato il nuovo anno accademico sul palco del teatro dei Rinnovati.

Nel corso della cerimonia si sono alternati gli interventi di Paolo Benini, assessore del Comune di Siena con delega ai servizi all’infanzia, istruzione, Università, formazione e sport, di Miranda Brugi, presidente dell’Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci e del direttore uscente Luciano Tristaino, che ha ceduto il testimone al nuovo arrivato Antonio Ligios. La cerimonia è proseguita con il concerto dell’Orchestra Rinaldo Franci diretta dal Maestro Carlomoreno Volpini con Marco Bonucci al pianoforte; Gabriele Falcioni, Filippo Chiavaroli, Francesco Lucantoni e Gabriele Ricci al corno su note di Frédéric Chopin e Robert Schumann.

Il Maestro Antonio Ligios, nato a Sassari, ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio di musica Luigi Canepa, dove – sotto la guida di Armando Marrosu – si è diplomato in chitarra con il massimo dei voti e la lode, e presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna, dove si è laureato con una tesi sulla storia musicale della città di Sassari. Subito dopo il diploma si è, inoltre, perfezionato con Oscar Ghiglia all’Accademia Chigiana di Siena, conseguendo il Diploma di merito.

Ha alle spalle un’intensa attività concertistica e ha vinto numerosi concorsi internazionali di interpretazione. Ha insegnato Storia della musica moderna e contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Sassari, dal 2017 è Presidente della Conferenza Nazionale dei Direttori dei Conservatori di Musica italiani e nel 2018 è stato nominato Esperto di valutazione di sistema dell’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica e dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca.

Tutti i numeri dell’offerta didattica del Franci. Il Conservatorio Franci inaugura il nuovo anno accademico con oltre 230 nuove iscrizioni. L’offerta didattica dell’istituto senese, nato nel 1834 e inserito a pieno titolo nella trasformazione del sistema nazionale di alta formazione artistica e musicale (AFAM), può contare su 4 ordinamenti e su oltre 40 unità tra docenti incardinati e professionalità ad alta specializzazione.

Un’offerta formativa sempre più specialistica che si è arricchita anche grazie alle collaborazioni attivate con docenti e musicisti di fama internazionale, come i Maestri Christian Schmitt e Radek Baborak fino alla soprano Elizabeth Norberg-Schulz, che ha tenuto una masterclass in canto passando per Maestro Marco Ramelli, che ha guidato uno speciale approfondimento dedicato alla chitarra. Un ventaglio di opportunità che ha messo a disposizione degli studenti circa 50 nuove opportunità di specializzazione.

In questi anni il Conservatorio ha dimostrato di investire nella diffusione della cultura musicale, anche nei giovanissimi, attraverso l’implementazione delle collaborazioni con ben 24 scuole di musica convenzionate distribuite su 6 province tra Toscana e Umbria per un bacino di utenza di oltre due mila studenti che, anche per il nuovo anno, frequenteranno i corsi propedeutici utili al proseguimento negli studi musicali universitari. Il Franci si occupa anche di didattica musicale dell’infanzia, organizzando laboratori in collaborazione con alcune scuole primarie e dell’infanzia di Siena, per avvicinare anche i più piccoli a uno strumento musicale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »