energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’assessore Pd Andrea Serfogli propone una rete contro i vu’ cumprà a Tirrenia Notizie dalla toscana

Arrivano da Livorno, soprattutto il sabato e la domenica, a bordo di pullman e, una volta scesi, iniziano a vendere merce contraffatta. Lo ha spiegato oggi, 6 marzo, il comandante della polizia municipale di Tirrenia, Massimo Bortoluzzi. Quando i vigili urbani li avvistano, ha continuato Bortoluzzi, i vu' cumprà si danno alla fuga e si nascondono nella pineta. Questo resoconto, però, non è bastato a far sì che la proposta dell'assessore ai Lavori pubblici, Andrea Serfogli, venisse appresa senza polemiche. Serogli, che non è esponente di destra ma del Partito Democratico, ha lanciato l'idea di stendere una rete o un altro genere di barriera per separare la pineta di Tirrenia, nella quale è presente anche un percorso fitness, da piazza Belvedere, dove gli ambulanti di colore si affollano nel periodo estivo per vendere la loro merce. Non importa che si tratti di una rete o di una staccionata, ha spiegato Serfogli, basta che venga innalzato uno sbarramento che non consenta più ai vu' cumprà di affollare i marciapiedi della passeggiata e di Tirrenia o la vicina pineta. In ogni caso, ha continuato l'assessore con delega al coordinamento per i problemi del litorale pisano. L'ultima parola spetterà in ogni caso al Comune di Pisa ed al sindaco Marco Filippeschi. Certo è che la proposta di Serfogli ha suscitato immediate critiche da parte della sinistra radicale (Sinistra e Libertà) come dal mondo cattolico.

Foto: www.tirrenia.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »