energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Ateneo fiorentino accoglie 34 studenti brasiliani STAMP - Università

Dopo Pisa, anche Firenze parla brasiliano. Sono infatti arrivati nel capoluogo toscano i 34 studenti brasiliani che seguiranno le lezioni dell’Ateneo fiorentino nell’ambito del progetto “Scienza senza Frontiere”. Coordinato e finanziato da due agenzie governative brasiliane, il CAPES (Coordenação de Aperfeiçoamento de Pessoal de Nível Superior) ed il CNPq (Conselho Nacional de Desenvolvimento Científico e Tecnológico), il programma di mobilità studentesca è volto a rafforzare le competenze del sistema universitario del Paese sudamericano e prevede per gli studenti brasiliani periodi di studio che vanno da un minimo di 6 mesi ad un massimo di un anno. Conclusi gli studi fiorentini, i 34 brasiliani torneranno nei loro Atenei di provenienza per concludere la loro carriera accademica. Gli studenti brasiliani sono stati accolti lunedì 27 agosto dai delegati delle Facoltà presso le quali seguiranno le loro lezioni italiane, Laura Mugnai (Facoltà di Agraria), Benedetto Allotta (Facoltà di Ingegneria), Riccardo Bruscagli (preside della Facoltà di Lettere e filosofia), Silvia Pezzoli (Facoltà di Scienze politiche) e Giangaetano Pietraperzia (Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali), dal rettore, Alberto Tesi, dal prorettore alla Didattica, Anna Nozzoli, dal responsabile fiorentino dell’azienda per il Diritto allo Studio Toscano, e dalla direttrice del Centro Linguistico di Ateneo, Simona Sperandio. E proprio dal CLA inizierà l’avventura fiorentina di questi 34 studenti, con la partecipazione a corsi di italiano che preluderà alle lezioni che prenderanno avvio dal 13 settembre.

Foto: http://www.unifi.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »