energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Laura Serafini vince il 2° concorso di pittura estemporanea “Campo di m-ARTE” Arezzo, My Stamp

AREZZO – Si è conclusa con successo la seconda edizione del Concorso di Pittura Estemporanea “Campo di m-ARTE”, svoltasi domenica 19 aprile all’interno del Parco di Campo di Marte di Arezzo, in concomitanza con il Mercato delle Pulciorganizzato ogni mese dall’Associazione Bistr-out.

Questa volta gli iscritti dovevano affrontare il tema “Partecipazione e integrazione”. Ognuno lo ha fatto con lo stile e la tecnica preferita, dando vita a opere apprezzate dagli espositori e dal fitto pubblico che ha affollato lo spazio verde dietro alla stazione di Arezzo.

La giuria tecnica composta da Marco Botti (giornalista e direttore artistico del concorso), Silvia Ciarpaglini (presidente dell’Associazione Bistr-Out), Lorenzo Donati (artista) e Ilaria Paparesta (direttrice artistica di Teatro di Zucchero) ha stilato la seguente classifica finale:

– 1° classificato: Laura Serafini

– 2° classificato: Gianni Mori

– 3° classificato: Tiziana Stanghini

– 4° classificato: Cristian Pin

– 5° classificato: Maria Protasi

– Premio speciale al miglior elaborato nella categoria “disegno”: Laura Serafini

Il premio speciale all’opera più votata dagli iscritti al Mercato delle Pulci è andato a Cristian Pin, ma ampi consensi li hanno ricevuti anche le opere di Silvia Argilli, Benedetta Viviani e Maria Grazia Zanghi, pienamente calate nel tema.

I premi ai vincitori sono stati gentilmente forniti da Associazione Bistr-out, Fraternita dei Laici, La Feltrinelli Point, Centro benessere Corpo e Mente, Ottica Frescura, Mastro Artista e Albikokka Restaurant, che si sono dimostrati sensibili verso il Mercato delle Pulci e le sue tante iniziative collaterali, utili mese dopo mese a riqualificare e rivitalizzare una zona della città per troppo tempo abbandonata a se stessa.

L’Estemporanea “Campo di m-ARTE” proseguirà con l’appuntamento di domenica 17 maggio, quando con il tema “Riciclo e riuso” oltre ai pittori entreranno in gioco anche scultori e artigiani.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »