energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lavoro minorile, la Regione tiene alta la guardia Società

La giornata mondiale contro il lavoro minorile, il 12 giugno 2012, sarà celebrata in Consiglio regionale con un convegno organizzato dal Garante per l’infanzia e l’adolescenza Grazia Sestini, in collaborazione con l’Assemblea toscana. “La giornata internazionale di lotta al lavoro minorile è una ricorrenza voluta dalle Nazioni Unite e dalla Organizzazione internazionale del lavoro – ha sottolineato il Garante regionale – per denunciare le peggiori forme di sfruttamento nel mondo a danno dei minori”.

In Toscana nel 2011 su 12.529 aziende ispezionate sono stati trovati al lavoro 270 minori, di cui 96 irregolari, corrispondenti al 36 per cento del totale. “Nella nostra regione il fenomeno, dai dati dell’ispettorato del lavoro – spiega ancora Grazia Sestini – non risulta di particolare gravità dal punto di vista numerico, ma in questo campo ogni ragazzo che lavora, invece di andare a scuola, e lo fa senza tutele, rappresenta un attentato alla vita presente e allo sviluppo futuro; naturalmente da questa statistica sfuggono, oltre alle aziende non ispezionate, anche tutte quelle sconosciute e sommerse”. 

“Con questo convegno – sottolinea il Garante – vogliamo anche offrire l’opportunità di conoscere percorsi di apprendistato e di formazione professionale per i ragazzi che, pur non continuando l’esperienza scolastica, hanno diritto ad una introduzione nella legalità al mondo del lavoro, ed è per questo che abbiamo chiesto agli assessori regionali Simoncini e Targetti di esporre quanto la Regione sta facendo”.

A portare i saluti, in Sala delle Feste di Palazzo Bastogi (via Cavour, 18 – Firenze) alle ore 10, sarà il presidente dell’Assemblea toscana Alberto Monaci; l’apertura dei lavori sarà invece affidata alla Garante ed a Sergio Trinchella, direttore regionale del lavoro, che focalizzerà l’attenzione sulla attività ispettiva. “Lavoro minorile, azioni di contrasto e promozione del benessere”, questo il titolo del convegno, che intende presentare una panoramica completa e svolgere il tema in positivo. Ad intervenire saranno infatti Nicola Danti, presidente della commissione Istruzione, formazione, beni e attività culturali; Paolo Marini, presidente della commissione Emergenza occupazionale; Maria Teresa Tagliaventi, dell’Università di Bologna; Ernesto Caffo, presidente associazione “SOS” Telefono Azzurro; Giacomo Guerrera, presidente Comitato italiano per l’Unicef. A concludere i lavori toccherà agli assessori regionali Gianfranco Simoncini e Stella Targetti.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »