energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le categorie esentate dal contributo di 10 euro per la digitalizzazione STAMP - Salute

Con l’entrata in vigore, da lunedì 3 settembre, dei nuovi ticket, sono state riviste anche le categorie di esenzione. La Regione Toscana ha infatti introdotto un contributo di 10 euro per la digitalizzazione delle procedure diagnostiche per immagini (Rm, Tc, scintigrafie e Rx). Già dalla scorsa settimana erano state previste alcune categorie di pazienti esentati dal pagamento di questo contributo, ma nella giornata di ieri, lunedì 10 settembre, la Giunta regionale ha deciso di prevedere ulteriori tre categorie di esenzione. In definitiva, dunque, le categorie esenti dal contributo di 10 euro in Toscana sono le seguenti:
– Gli invalidi di guerra titolari di pensione vitalizia
– Gli invalidi per servizio
– Gli invalidi civili al 100% e i grandi invalidi per lavoro
– I danneggiati da vaccinazione obbligatoria, trasfusioni, somministrazione di emoderivati, limitatamente alle prestazioni necessarie per la cura delle patologie previste dalla legge 210/1992
– Le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata e familiari
– I ciechi e i sordomuti
– Gli ex deportati da campi di sterminio titolari di pensione vitalizia
– Gli infortunati sul lavoro per il periodo dell’infortunio e per le patologie direttamente connesse purché indicato sulla ricetta
– I disoccupati iscritti agli elenchi anagrafici dei Centri per l’impiego e i familiari a carico
– I lavoratori in mobilità e i familiari a carico
– I lavoratori in cassa integrazione straordinaria e i familiari a carico
– I lavoratori in cassa integrazione “in deroga”
– I titolari di assegno sociale e loro familiari a carico
– I titolari di pensione minima
– I minori invalidi
– I grandi invalidi del lavoro
Prevista l’esenzione del contributo da 10 euro per la digitalizzazione, infine, per le prestazioni pre e post ricovero e in dimissione protetta, per le prestazioni erogate per la diagnosi precoce dei tumori e nell’ambito dei programmi di screening regionali.

Foto: http://www.toscana-notizie.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »