energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le celebrazioni della Liberazione dal nazifascismo Dibattito politico

Firenze – Pubblichiamo l’elenco delle celebrazioni della Liberazione dal nazifascismo, 25 aprile 2020.

Premessa

A causa dell’emergenza Covid-19, il 75° anniversario della Liberazione vedrà molte iniziative “virtuali”: dirette facebook, video e materiali storici divulgativi, concerti e letture, teatro, flash mob sonori. Come ha scritto in questi giorni lo storico Marco Revelli, “sarà il primo 25 aprile senza piazza fisica. Ma l’approccio virtuale è destinato a segnare un importante passaggio di testimone: quello a una nuova generazione di liberi, un nuovo popolo di ragazzi e ragazze chiamati a coltivare questa eredità. E allora non lo ricorderemo solo come il 25 aprile della pandemia, ma come una data di ricostruzione”.

L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri, assieme ai 65 istituti della rete su tutto il territorio nazionale, ha indetto la campagna social #RaccontiamolaResistenza, avviata dal 29 marzo su Facebook, Twitter e Instragram, fino al grande appuntamento del 25 aprile 2020. Sono già moltissimi i contributi video, audio e testi pubblicati sulla pagina fb, anche da singoli cittadini, gruppi e enti locali: una straordinaria mole di materiali che restituiscono il valore della lotta di liberazione e offrono nuove risorse sulla Resistenza, seguendo un serio approccio documentario. In pochi giorni la pagina ha ottenuto 5.000 followers e oltre 30.000 contatti.

A sostegno della campagna si sono schierate tutte le associazioni di reduci e partigiani, le principali società storiche, la rete Paesaggi della Memoria. La campagna ha inoltre ottenuto la prestigiosa media partnership di Rai Storia e Rai Cultura e del Corriere della Sera.

#RaccontiamolaResistenza si muove in sinergia con le altre grandi campagne nazionali (Caritas-Cri, Anpi Repubblica tv, Istituto Cervi), per un 25 aprile veramente festa di tutti e con tutti, come è nello spirito della giornata.

Il #25aprile2020 in Toscana

Rete toscana degli Istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea

Ogni martedì viene pubblicato on line uno dei dieci episodi del video-progetto Pillole di Resistenza, filmati realizzati in occasione del 75° della liberazione della Toscana con il sostegno della Regione Toscana e il coordinamento dell’Istituto storico della Resistenza in Toscana di Firenze.

Istituto storico toscano della Resistenza e dell’età contemporanea

L’Isrt propone un contributo video che commemora la Liberazione di Firenze e trae spunto dal testo “11 agosto. Scritti di partigiani protagonisti nella battaglia di Firenze” edito l’11 agosto 1945 e ripubblicato nel 2019 in edizione anastatica dall’Anpi Oltrarno Firenze, con il contributo della Regione Toscana.

Il video, frutto della collaborazione fra l’Istituto e la cantautrice fiorentina Letizia Fuochi, raccoglie letture tratte dal brano “Diurno e notturno” e l’interpretazione musicale originale de “La cantata per la morte di Berto”, entrambi scritti da Raffaello Ramat, accompagnate dalle foto e dai documenti d’archivio conservati presso l’Istituto, e partecipa alla campagna social promossa dall’Istituto Nazionale Ferruccio Parri “Raccontiamo la Resistenza”.

http://www.istoresistenzatoscana.it/2020/04/22/un-nostro-piccolo-regalo-per-25-aprile-a-distanza/

Il video sarà disponibile sul canale YouTube dell’Istituto a partire dalle ore 16 del 25 aprile e in diretta facebook sulla pagina di Arci Firenze.

https://www.youtube.com/user/Storiaememoria900

Istoreco Livorno

Liberi, immagini e testimonianze dal fascismo alla democrazia a Livorno

raccolta di videointerviste del maggio 1994 in un documentario con la regia di un giovanissimo Paolo Virzì

http://istorecolivorno.it/2020/04/20/liberi/

 

Molho, una famiglia in fuga

Docufilm sulle vicende personali di Dino Molho che da ragazzo ha vissuto, tra il 1944 ed il 28 aprile del 1945, un’esperienza molto simile alla vicenda di Anna Frank; ha trascorso oltre un anno nascosto in una “casa segreta” ricavata all’interno della fabbrica di minuterie metalliche di proprietà della famiglia. Una storia di speranza, coraggio e solidarietà che, attraversando emozioni come paura e tristezza, sfocia nella libertà e nella Liberazione.

http://istorecolivorno.it/2020/04/22/molho/

Antologia parlata

videoletture tratte dalla pubblicazione Istoreco “Le parole sono ponti e i racconti ponti robusti: testimonianze dei partigiani livornesi Mario Lenzi, Garibaldo Benifei, Nelusco Giachini e della staffetta Ubaldina Pannocchia”.

Sui siti e sui profili fb degli Istituti altri contributi originali e proposte di approfondimento:

https://www.facebook.com/ToscanaNovecento-604516919627943/

https://www.facebook.com/istoresistenzatoscana/

https://www.facebook.com/Istituto-Storico-della-Resistenza-Senese-1377316262543378/

https://www.facebook.com/IstitutoStoricoDellaResistenzaDiPistoia

https://www.facebook.com/istitutostorico.livorno/

https://www.facebook.com/Istituto-Della-Resistenza-Lucca-992211137474802/

https://www.facebook.com/isgrec.istitutostoricogr

https://www.facebook.com/IstitutoStoricoResistenzaApuana/

Festival e maratone on line

Fino al cuore della rivolta

La XVI edizione del festival della Resistenza sabato 25 aprile 2020 si trasformerà in uno streaming a partire dalle ore 9:00 (e della durata di circa 8 ore) sulle pagine social di Archivi della Resistenza. Ci saranno tante testimonianze raccolte in questi sedici anni da Archivi della Resistenza e altri contenuti del Museo Audiovisivo della Resistenza. Non mancheranno gli interventi degli ultimi partigiani e partigiane e dei tanti ospiti che in questi anni hanno frequentato il nostro festival. E ovviamente ci sarà tantissima musica, come è nostra abitudine!

Inoltre per tutta la giornata sarà possibile effettuare una visita online (e a gruppi) del Museo audiovisivo della Resistenza – prenotazioni al 329 0099418.

https://www.facebook.com/archivi.dellaresistenza/

Festival Resistente

La XXII edizione è on line! Il 25 aprile torna lo spettacolo della Resistenza.

Dalle 14.30 alle 21.30 collegati ai nostri canali social o al nostro sito: www.festivalresistente.online

Saremo insieme a tanti amici del mondo della cultura, dell’associazionismo, del cinema, del teatro e della musica che ci raggiungeranno da tutta Italia. E potrai anche intervenire in prima persona! Oltre le distanze, una maratona resistente per festeggiare insieme la Festa della Liberazione.

Seguici per scoprire il programma completo.

In collaborazione con Radio Zona Rossa.

Info: 333 4949539 – info@festivalresistente.it

#festivalresistente #oltreledistanze #25aprile2020

La Libertà è Resistenza – La diretta Facebook di ARCI Firenze

Per la prima volta non potremo essere in piazza insieme a festeggiare il giorno della #Liberazione. Arci Firenze però non rinuncia a celebrare il giorno più bello dell’anno e così sabato 25 aprile, dalle 16:00 in poi saremo in diretta sul nostro profilo #facebook (e su Novaradio Città Futura) con tanti ospiti, amici, rappresentanti delle associazioni antifasciste, dei nostri Circoli, musicisti, artisti di ogni tipo che in questi giorni hanno risposto al nostro appello per dare ognuno il proprio contributo in questa “maratona della liberazione”.

https://www.facebook.com/arcifirenze/

Novaradio (FM 101,5)

Live dalle 16.00 alle 20.00 sulla pagina fb e su Novaradio Città Futura con ospiti artisti, musicisti (programma dettagliato sulla pagina fb).

dalle 9.00 della mattina in poi, ogni ora su Novaradio

“11 agosto – scritti di partigiani”, letture dal volume ristampato da Anpi Oltrarno; “Tracce resistenti” – racconti delle stragi nazifasciste; “Se non li conoscete” – letture antifasciste; “Fontesanta” – Angela Batoni legge il racconto di Paolo Benucci “Fumo” Commissario Politico della 1° comp. della 22°bis Brigata Sinigaglia

Per tutta la giornata, selezione musicale a tema “25 aprile”.

https://www.facebook.com/novaradiotunes

https://www.facebook.com/arcifirenze/

25 Aprile 2020 – La Piazza in Rete della Firenze Antifascista

Diretta, musica, memoria, interventi. Il programma dettagliato è in pubblicazione sulla pagina facebook

https://www.facebook.com/events/2853041431477980/

Le iniziative dei Comuni 

Firenze

L’Amministrazione Comunale di Firenze, unitamente ai Presidenti dei cinque Quartieri cittadini, aderisce e partecipa all’iniziativa dell’Anpi Nazionale “Bella ciao in ogni casa, Un’invasione di Memoria”

https://www.anpi.it/articoli/2298/il-25-aprile-il-paese-intero-canti-bella-ciao-ce-bisogno-di-speranza-e-unita

Pisa

25 Aprile: cerimonia senza pubblico in diretta Facebook

http://www.pisatoday.it/cronaca/25-aprile-cerimonia-senza-pubblico-diretta-facebook-comune-pisa.html

Arezzo

Una grande piazza virtuale e Bella Ciao da tutti i balconi per la Festa della Liberazione

https://www.arezzoweb.it/2020/arezzo-2020-25-aprile-una-grande-piazza-virtuale-e-bella-ciao-da-tutti-i-balconi-per-la-festa-della-liberazione-492755.html

Barberino di Mugello

Diretta facebook con il sindaco David Baroncelli. Parteciperà anche la Vicepresidente della Regione Monica Barni

http://www.toscananovecento.it/custom_type/75-anniversario-della-liberazione-barberino/

https://www.facebook.com/anpibarberinodimugello/

Calenzano

25 aprile online: sui social approfondimenti e contributi sulla Resistenza

https://www.facebook.com/calenzanoeventi/

San Miniato (PI)

http://www.toscananovecento.it/custom_type/75-anniversario-della-liberazione-san-miniato/

https://www.facebook.com/ComuneSanMiniato/

Signa

Rassegna Aspettando il #25aprile2020 sulla pagina facebook del Comune di Signa

https://www.facebook.com/watch/?v=361072898174037

Gavorrano (GR)

Concorso indetto dall’Amministrazione comunale per celebrare #distantimauniti il 75° Anniversario della Liberazione del nostro Paese dal nazifascismo

https://www.facebook.com/search/top/?q=%2325aprile2020&epa=SEARCH_BOX

Capannori (LU)

L’amministrazione comunale celebrerà online, attraverso il proprio canale Youtube, il 25 aprile, 75° anniversario della Liberazione.

Una maratona di nove video e documentari sul tema della Memoria che vedono protagonisti gli studenti delle scuole di Capannori. Inoltre un momento musicale che inizierà con l’Inno d’Italia.

 https://www.youtube.com/user/ComuneCapannori/

Altopascio (LU)

“Cara Libertà…” è l’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale per il 25 aprile di quest’anno. Una staffetta di letture, organizzata dal consiglio comunale dei ragazzi di Altopascio, che ha deciso di esprimere, attraverso pensieri personali o citazioni letterarie, la propria idea di libertà, come omaggio a quanti contribuirono alla Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazi-fascista. I ragazzi e le ragazze si sono registrati mentre leggono o interpretano il testo scelto, ogni contributo è stato montato in unico video, che sarà disponibile sui canali social del Comune di Altopascio a partire da sabato 25. La colonna sonora è a cura del Corpo musicale “G. Zei”.

Sui canali social del Comune di Altopascio: pagina del Comune, pagina del Sindaco e canale Youtube.

Torrita di Siena (SI)

I momenti della commemorazione per il 25 aprile saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook del comune alle 10,00.

https://www.facebook.com/comune.torritadisiena

Cascina (PI)

Giovedì 23 aprile puntata dedicata alla 75a Festa della Liberazione

In collegamento telefonico durante la prima parte dedicata al progetto “Le stagioni della Costituzione tra difesa delle istituzioni repubblicane e tutela dei diritti” a cura dell’Anpi Provinciale di Pisa: Bruno Possenti (presidente provinciale Anpi), Giacomo Tizzanini (dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale), Saulle Panizza (professore ordinario di Diritto costituzionale e responsabile scientifico del Laboratorio di Cultura costituzionale), Pietro Finelli (direttore Domus Mazziniana), insegnanti e studenti delle scuole superiori. Nella seconda parte, collegamenti telefonici con Paolo Pezzino (professore di storia contemporanea all’Università di Pisa) e Piero Nissim (musicista).

Con la conduzione della redazione di Punto Radio, dalle 9.30, sulle frequenze di Punto Radio (91.1 – 91.6 FM, in streaming su puntoradio.fm e cascinanotizie.it, sulla App di Punto Radio, o in live facebook sulle nostre piattaforme sociali).

https://www.cascinanotizie.it/primo-piano-speciale-75a-festa-della-liberazione-live-dalle-930 

Anpi Toscana

Anpi Oltrarno

Il  23/4 sarà trasmessa su TVR alle ore 18 (canale 19) e alle ore 20 (canale77) una intervista a Alessandro Pini, Presidente della sezione.

Il 24 aprile dalle ore 18,15 alle 20,30 evento Facebook organizzato dall’Anpi Giovani – Oltrarno, Letture Partigiane.

https://www.facebook.com/events/229085624967467 

Anpi Provinciale Siena

Sabato 25 aprile, alle ore 16.00, tutti collegati per seguire su questa pagina la diretta con Finaz.

Il chitarrista e fondatore della Bandabardò si esibirà per noi in un breve concerto virtuale per festeggiare i 75 anni della Liberazione.

https://www.facebook.com/anpisiena/

Altre iniziative sulle pagine facebook:

https://www.facebook.com/anpitoscana/

https://www.facebook.com/anpiprovincialepisa

https://www.facebook.com/ANPIFirenze

https://www.facebook.com/anpioltrarno/

https://www.facebook.com/anpilanciottoballerini

https://www.facebook.com/anpibarberinodimugello/

https://www.facebook.com/anpisiena/

Altre iniziative

Compagnia Catalyst e Teatro Corsini

Alle ore 18 in occasione del 75° anniversario della Liberazione Catalyst “torna in scena”, riproponendo “Aldo dice 26×1”, la storia di un gruppo di partigiani scritta e interpretata da Riccardo Rombi. Lo spettacolo, in diretta dal Teatro Corsini di Barberino di Mugello, si potrà seguire sulle Pagine Facebook di Teatro Corsini, Catalyst, Comune di Barberino di Mugello.

www.facebook.com/teatro.corsini

https://www.facebook.com/compagnia.catalyst

https://www.facebook.com/comunedibarberinodimugello/

Fondazione CDSE (Vaiano, PO)

Nella settimana dedicata alla Resistenza, la Fondazione CDSE festeggia e ricorda con 3 video-racconto realizzati per questa occasione. I #boschidistorie diventano i boschi dei partigiani e delle comunità che lottano ieri come oggi, con un racconto fresco e reale, nel segno di quei valori che oggi più che mai ci guidano in questo particolare tempo della storia. Primo appuntamento il  23 aprile, alle ore 18.00, con il video “Il passaggio della guerra a Montemurlo e la solidarietà dei contadini” realizzato per il Comune Montemurlo e per tutti coloro che vorranno ascoltare questa storia, arricchita da suggestive immagini d’epoca e attuali.

Si possono rivedere tutti i video racconti sul canale YouTube del CDSE

https://bit.ly/2x4dCnW

Fa.R.M. Fabbrica dei Racconti e della memoria

Il 25 aprile alle 11 sarà disponibile sul canale Youtube di Fa.R.M. Fabbrica dei Racconti e della memoria un estratto dello spettacolo Sandbostel.

https://www.youtube.com/channel/UCQ8sV0qlMccjFlQGTDs0LSg

https://www.facebook.com/FabbricaRaccontiMemoria/

Fiab Grossetociclabile

In occasione del 25 Aprile, Anniversario della Liberazione dal nazi fascismo e della rinascita della nazione, in questo anno 2020 in cui l’Italia e i popoli di tutto il mondo stanno facendo fronte comune contro una nuova sfida, per il dilagare del virus COVID-19, FIAB Grosseto Ciclabile ricorda le iniziative realizzate sui luoghi della Memoria… per non dimenticare… #torneremoapedalare

https://youtu.be/bRUEfRSjvwY

Iniziative nazionali

#RaccontiamolaResistenza

Dopo tre settimane intensissime  la campagna social #RaccontiamolaResistenza ha raggiunto i 5.000 followers e i 30.000 contatti.

Per grande festa del 25 aprile una maratona Facebook dalle 9 alle 21, in collaborazione con i canali web di Rai Storia e del Corriere della Sera.

Dopo i saluti istituzionali, ci sarà spazio per un messaggio da parte di tutte le associazioni di partigiani, combattenti e deportati, nonché di numerose società storiche.

Alle 10.30 si avvierà la staffetta degli istituti storici della rete Parri che, partendo da Catania e risalendo verso nord (come gli Alleati nel 1943-1945), ci porterà fino a Trento. Ogni istituto ci racconterà la Liberazione nel suo territorio con testimonianze, conversazioni, materiali d’archivio. Nel corso della mattinata ci sposteremo tra Sicilia, Puglia, Sardegna, Calabria, Campania, Lazio, Abruzzo, Umbria, Marche, Toscana, Romagna.

Alle 14.40 prenderemo parte alla campagna #Iorestolibero di Caritas e Cri e, a sostegno di quella dell’Anpi  #Bellaciaoinognicasa, caricheremo alcune suggestive versioni di Bella Ciao  prodotte dai nostri testimonial.

Alle 15.20 ripartirà la staffetta, che percorrerà via via Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia e Triveneto, per concludersi alle 20.40 a Trento.

Sia alla mattina che al pomeriggio, gli interventi storici saranno intervallati dalle clip dei tanti testimonial del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno aderito al nostro appello: tra gli altri, Eraldo Affinati, Silvia Avallone, Marco Baliani, Claudio Bisio, Daria Colombo, Maddalena Crippa, Nando Dalla Chiesa, Ferruccio De Bortoli, Maurizio De Giovanni, Paolo Di Paolo, Giorgio Diritti, Gad Lerner, Carlo Lucarelli, Maurizio Maggiani, Valerio Massimo Manfredi, Modena City Ramblers, Murubutu, Paolo Nori, Patrizio Roversi, Renato Sarti,  Igiaba Sciego, Mario Tozzi, Roberto Vecchioni, Julio Velasco, Pamela Villoresi, Yo Yo Mundi, Massimo Zamboni.

Alle 20.50, il gran finale con altre due versioni di Bella Ciao, molto diverse ma entrambe emozionanti.

Sulla pagina fb il palinsesto dettagliato, con tutti gli interventi previsti.

https://www.facebook.com/RaccontiamolaResistenza/

Altre iniziative dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri

Sarà disponibile online la mostra virtuale Milano Libera, realizzata in collaborazione con Anpi e Aned per la Casa della Memoria di Milano.

https://www.milanolibera.it/

Dal 25 aprile al 2 maggio sarà anche visibile in anteprima il portale Partigiani d’Italia, progettato insieme con l’Icar, che contiene i dati dell’Ufficio Ricompart (cioè il riconoscimento ufficiale dei partigiani italiani).

www.partigianiditalia.beniculturali.it

ANPI Nazionale

 #bellaciaoinognicasa. Un’invasione di memoria

La grande piazza virtuale del 25 aprile, un’ invasione di memoria. Questo sarà la Festa della Liberazione di quest’anno. Una grande piazza virtuale ed unitaria che vedrà come principali attori in campo l’ANPI e i tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo, dello sport, del sindacato, dell’associazionismo democratico che hanno aderito all’appello di solidarietà #iorestolibero a favore della Caritas italiana e della Croce rossa. Tutte le donazioni andranno a beneficio, dei poveri, dei senza tetto, dei senza lavoro. Il testo dell’appello, l’elenco dei firmatari, e le donazioni raccolte fino ad oggi sono disponibili sul sito www.25aprile2020.it

Il 25 aprile sui profili social dell’ANPI nazionale partirà alle ore 8 e si concluderà alle ore 19. Nel corso della giornata si darà anche conto fotograficamente di alcune celebrazioni ufficiali con deposizioni di corone o fiori ai piedi dei monumenti simbolo della lotta partigiana.

https://www.facebook.com/anpinaz/

https://twitter.com/Anpinazionale

https://www.instagram.com/anpinazionale/

Saranno attivi anche i profili di molti Comitati provinciali e Sezioni ANPI. Tutti gli eventi sono disponibili su: https://www.anpi.it/eventi/

Nel primissimo pomeriggio si concentrerà il “fuoco” della Festa. Alle 14:30 inizieremo con l’Inno di Mameli cantato da Tosca; a seguire l’attrice Lella Costa introdurrà gli interventi di Carla Nespolo, Presidente nazionale ANPI, Maria Lisa Cinciari Rodano, staffetta partigiana e Sara Diena di Fridays for Future Italia. Alle ore 15 partirà in tutta Italia il flash mob #bellaciaoinognicasa promosso dall’ANPI cui hanno aderito, tra gli altri, CGIL, CISL, UIL, Le sardine, SPI-CGIL, PD, Aned, Partito della Rifondazione Comunista, I Verdi, Rete degli Studenti medi, Unione degli Universitari, Rete della Conoscenza.

Sarà possibile seguire tutta la manifestazione anche su:

www.25aprile2020.it

www.repubblica.it

www.lastampa.it

www.radiopopolare.it

www.ilmanifesto.it

www.avvenire.it

http://www.comune.torino.it/

http://www.cr.piemonte.it/web/

https://www.facebook.com/25aprileiorestolibero

Dalle ore 15 in poi Gad Lerner su www.repubblica.it condurrà una “maratona” della Liberazione nella quale si alterneranno video-interviste ai partigiani, canzoni della Resistenza – tra cui ovviamente Bella ciao – interpretate da grandi artisti, letture di attori e attrici, video su antifascismo e Liberazione. E tanto altro. 

25 Aprile 2020 – iorestolibera, iorestolibero

Il 25 aprile rinasce la libertà. È il Natale della nostra democrazia, in cui ci si ritrova per festeggiare la liberazione dal nazifascismo e riflettere sui valori della Carta Costituzionale. Quest’anno, nel settantacinquesimo anniversario della Liberazione, abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà, di tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio. Sappiamo che, una volta passata questa tempesta, saremo chiamati a ricostruire un mondo più giusto, più equo, più sostenibile.

Per questo lanciamo una grande convocazione a cittadine e cittadini per ritrovarci insieme a festeggiare il 25 aprile in una grande piazza virtuale.

Occorre porre fine a tutte le guerre fratricide per unirci tutti nell’unica lotta contro i tre nemici comuni: il virus, il riscaldamento del pianeta e le disuguaglianze socio-economiche. Stringiamoci intorno alle nostre comunità locali per ridare forza alla comunità nazionale e a quella planetaria.

All’appello hanno aderito oltre 1300 protagonisti italiani della cultura, della società civile, dello spettacolo e dello sport.

Leggi tutte le firme: https://www.25aprile2020.it/firmatari

Firma: https://www.25aprile2020.it/

Dona: https://bit.ly/25aprile2020

https://www.facebook.com/events/240830877287950/

 

Casa Cervi

La diretta, che inizierà intorno alle 8:00 di mattina e proseguirà non-stop fino alle ore 20:00 circa, sarà visibile sul canale Youtube Istituto Alcide Cervi e, nel pomeriggio, sarà trasmessa anche su Lepida Tv (canale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky).

Tanti gli ospiti amici di Casa Cervi che hanno scelto di salire sul palco virtuale di Casa Cervi: oltre alla Presidente dell’Istituto Alcide Cervi Albertina Soliani, ci saranno il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il Prefetto di Palermo e simbolo antimafia Antonella De Miro; con loro il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il presidente della Provincia di Reggio Emilia Giorgio Zanni e Sandra Zampa, Sottosegretario al Ministero della Salute.

Saranno con noi anche Gino Strada, fondatore di Emergency, Carla Nespolo, Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Mariapia Garavaglia, Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Cristiani. Parleremo anche con Mattia Santori, portavoce del Movimento delle sardine.

Non mancheranno anche grandi nomi del giornalismo e della cultura, come il direttore de L’Espresso Marco Damilano, lo scrittore e educatore Eraldo Affinati e Maurizio Viroli, professore emerito di Teoria politica alla Princeton University.

Un posto particolare sarà riservato alla grande musica, con il lungo concerto della Filarmonica Toscanini, preceduta da un intervento di Alberto Triola, Sovrintendente della Fondazione. Tanti, infine, anche i grandi artisti che si alterneranno in esibizioni live durante tutta la giornata, fra cui Vinicio Capossela, Cisco, Massimo Zamboni a Francesco “Fry” Moneti. Il vignettista e illustratore Mauro Biani, infine, ci mostrerà una inedita vignetta per il 25 aprile. La serata si chiuderà con il DJ Set “Resistente” a cura di Mark Bee.

Durante la giornata verranno trasmessi anche video, mini-documentari e immagini di repertorio. Alle 15:00 una Casa Cervi quasi deserta parteciperà al Flash mob #BellaCiaoInOgniCasa, promosso dall’ANPI, dove canteremo insieme a tutta l’Italia il famoso canto popolare simbolo della Resistenza con la bandiera tricolore.

Altre iniziative

Radio Popolare

a partire dalle 14.30 tre cortei virtuali con interventi in diretta di ascoltatori e rappresentanti ANPI. Poi alle 15 si uniscono all’iniziativa e lanciano

#bellaciaoinognicasa, con esposizione ai balconi dellle bandiere tricolori e diffusione di Bella ciao.

https://www.anpi.it/articoli/2298/il-25-aprile-il-paese-intero-canti-bella-ciao-ce-bisogno-di-speranza-e-unita

Flash mob musicale

Flash mob per il #25aprile, Festa della Resistenza:“Cantateci BELLA CIAO da casa (o dal balcone)”

Cantate e/o suonate seguendo il video postato sulla pagina facebook usando le cuffie (o tenendolo a volume bassissimo); pubblicate il vostro video con l’ashtag #cantatecibellaciaodacasa e/o inviatecelo con messenger o email: infobriganti@yahoo.it

entro il 25 aprile alle h12.

Realizzeremo un videoclip con tutti i vostri video.

https://www.facebook.com/briganti.musiche.dal.sud/videos/508568156686294/

Ribelli per amore. una scelta di resistenza e libertà

Videoconferenza curata fra gli altri dall’Associazione Nazionale Partigiani Cristiani in diretta facebook

25 aprile ore 18  – https://www.facebook.com/assrosabianca 

Documentari

Gramsci 44

La Ram film ha reso visionabile gratuitamente, fino al 25 aprile, il documentario Gramsci 44. Tra il 1926 e il 1927 Antonio Gramsci, intellettuale comunista deputato al Parlamento Italiano, sconta 44 giorni di confino a Ustica, isola a nord di Palermo. Lì fonda, insieme ad Amadeo Bordiga ed altri confinati, una scuola clandestina aperta a tutti, e argina l’analfabetismo coinvolgendo cittadini di ogni età e stato sociale. Ancora oggi Ustica ricorda quella scuola rivoluzionaria. Ancora oggi l’emarginata Ustica si sporge paziente al porto, sperando che il vaporetto arrivi dal continente. Il documentario è sottotitolato in inglese.

https://vimeo.com/139112656

Partigiane 2.0

Su Sky Arte alle 21.15 documentario con il patrocinio di ANPI Provinciale di Milano  “Partigiane 2.0” di Memomi e Chiamale Storie (3D Produzioni)

https://www.facebook.com/skyarte

Diretta Facebook con il Professor Alessandro Barbero, ore 17:00

Insieme al Prof. Barbero parleremo di chi erano i Partigiani, del tipo di conflitto che ha spaccato a metà il nostro paese e cosa vuol dire la Resistenza al giorno d’oggi.

Il 25 aprile significa, per noi, ricordare da dove veniamo, dove vogliamo restare e dove non vogliamo tornare.

Il gesto della Resistenza ci deve rieducare a immaginare concretamente la possibilità di un cambiamento anche dove quella sembra non esserci, a sentire il bene della nostra comunità e delle generazioni future come un nostro compito, a rapportarci al nostro presente con l’orgoglio e la consapevolezza di poterlo cambiare.

Il nostro paese, quello democratico che noi oggi conosciamo e viviamo, deve il suo inizio a quel sangue e a quella volontà. Ricordare, allora, non può che essere un gesto volto a capire noi stessi e misurarci con il nostro presente.

https://www.facebook.com/events/788502411901327/

 

 

25 Aprile Monte Sole – Marzabotto Percorsi Antifascisti

La Scuola di Pace di Monte Sole, che fa parte della rete Paesaggi della Memoria, partecipa a Raccontiamo la Resistenza e organizza una manifestazione (online): . Invita quindi a raccontare la propria “storia di resistenza”, passata o presente, e a registrarla o scriverla e condividerla con la Scuola di Pace.

1) mettete il vostro like a questa pagina per rimanere aggiornat* su tutto quello che andremo proponendovi in questo mese;

2) cominciate a scaldare le ugole perchè vogliamo aderire tutt* insieme all’appello dell’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ANPI per un sonoro #BellaCiaoInOgniCasa;

3) attaccatevi al telefono, alle chat, alle call, ai piccioni viaggiatori e chiedete a chi vi sta vicino di raccontarvi la sua storia di resistenza.

Che siano (bis-)nonni, genitori, amici, parenti, compagni di pianerottolo o di terrazzo, che la loro storia sia passata o presente, che sia un evento o parte della quotidianità non importa: ascoltatela, registratela, scrivetela e mandatecela a 25aprilemontesole@gmail.com o con un messaggio privato a questa pagina https://m.me/25aprileMonteSole

4) la storia è la vostra? avete un ricordo, un oggetto, una canzone che racconta di resistenza?

La aspettiamo su 25aprilemontesole@gmail.com o con un messaggio privato a questa pagina https://m.me/25aprileMonteSole

I contributi saranno pubblicati sulla pagina facebook e parteciperemo così collettivamente a Raccontiamo la Resistenza

https://www.facebook.com/scuoladipacemontesole/

Fondazione Fossoli

La Fondazione Fossoli, che fa parte della rete Paesaggi della Memoria, partecipa alle celebrazioni per il #25aprile unendosi alla community di Raccontiamo la resistenza con alcune iniziative. Si segnalano #lamialiberazione, un modo per raccontare il proprio 25 aprile attraverso una foto o un disegno;

#donnenellaresistenza, 6 frasi graffite sui muri del Museo Monumento tratte da lettere di donne, condannate a morte della Resistenza europea (dal 19 al 24 aprile).

Le iniziative possono essere seguite sul sito della Fondazione e sulla pagina Facebook.

https://www.facebook.com/fondazionefossoli/

Fondazione Nuto Revelli

La Fondazione Nuto Revelli partecipa alla campagna #raccontiamolaresistenza proponendo il video “Voci e volti delle nostre partigiane”, realizzato per il Laboratorio della memoria delle donne allestito presso la baita Anello forte nella borgata di Paraloup (Rittana – Valle Stura).

https://youtu.be/QK3NZXlIUwY

Iveser Venezia

Itinerario sui dieci luoghi della Venezia “resistente”, 1943-1945, in occasione del 75° Anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

www.iveser.it

https://www.youtube.com/channel/UC5DmXKjs1damgtP4VTc8S1A

Polo del ‘900

Quest’anno i festeggiamenti per la Festa della Liberazione saranno online: una lunga maratona web realizzata dalla Città di Torino insieme al Polo del ‘900 e ai suoi enti, alle Biblioteche Civiche Torinesi, al Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale; in collaborazione tecnica con il Centro di Produzione della RAI di Torino e il Consorzio TOP-IX; media partner La Stampa.

A partire dalle ore 10.00, sui siti www.lastampa.it nella sezione dedicata, www.comune.torino.it e www.cr.piemonte.it, potrai assistere a una staffetta digitale in una grande piazza virtuale da seguire sui social con l’hashtag #Torino25aprile, per ricordare i valori legati alla Festa della Liberazione e che hanno portato alla nascita della Repubblica. Per ripercorre insieme quei valori e le persone che li hanno rappresentati, apriremo – seppur in modo virtuale  – le porte del Polo del ‘900.

Attraverso diversi linguaggi dal cinema al teatro, dalla musica alla letteratura, questa pagina diventerà un luogo dove potrai trovare contenuti accessibili online gratuitamente e ascoltare testimonianze e riflessioni.

https://www.polodel900.it/25-aprile-2020-festa-della-liberazione/

Print Friendly, PDF & Email

Translate »