energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Le dolenti note” della Banda Osiris Spettacoli

Firenze – Dopo essersi addentrata in modo irreverente nei meandri del complesso universo delle sette note, aver abbattuto i rigidi accademismi e le barriere dei generi musicali, intrecciando, tagliando e cucendo musica classica e leggera, jazz e rock, il furore dissacratore della Banda Osiris si concentra ora sul mestiere stesso di musicista. Sarà il Teatro Puccini, venerdì 11 dicembre, alle 21, ad ospitare “Le dolenti note”, il nuovo travolgente spettacolo della Banda Osiris.

Prendendo spunto dall’omonimo libro, la Banda Osiris trasforma le pagine scritte in un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà.  Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, i quattro protagonisti fondono racconti brevi dal finale splatter, aneddoti, ironici prontuari di anti-pedagogia e anti-sociologia musicale, lettere, quiz attitudinali e provocatori consigli a musica composta e scomposta, musica da camera e da balcone, Beatles e Gianni Morandi. Il ritratto della figura del musicista è impietoso e i luoghi comuni del mestiere di musicante vengono fatti a pezzi e restituiti in farcitura satirica.

Tra il divertimento e la dissacrazione che scorrono di scena in scena, si può però recepire il vero messaggio in agrodolce: la musica può riempirti la vita, ma va coltivata con rigore, creatività e passione, e non dà assicurazioni contro la frustrazione. Un inno all’amore per la musica travestito da spettacolo per evitare i musicisti e il loro infausto mestiere.La Banda Osiris è composta da Sandro Berti (mandolino, chitarra, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax, flauto), Roberto Carlone (trombone, basso, tastiere), Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba).

Sempre venerdì, al ridotto del Puccini, alle 19.30 e alle 21.30, Gaia Nanni accompagnerà il pubblico in un viaggio dei sensi tutto al femminile, protagoniste indiscusse la scrittrice Anaïs Nin e la poetessa Anne Sexton. “Donne uguale eros” L’erotismo filtrato dagli occhi delle donne, è il titolo dell’incontro. Durante la lettura verranno offerte delizie, tè e cioccolata calda.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »