energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le donne guidano peggio? Per gli italiani sì Società

“Donna al volante, pericolo costante”: il detto è vecchio, ma più di un italiano su tre ci crede. E' quanto emerge da un sondaggio condotto dal centro studi e documentazione Direct Line, che fornisce anche i punti deboli delle “incriminate”: non sanno parcheggiare, trascurano la manutenzione e sono insicure.

In parte, a sorpresa, sono proprio le donne a mantenere su se stesse alcuni pregiudizi ben radicati. Ad esempio, la proverbiale incapacità di fare un buon parcheggio, che trova concordi il 47% delle donne, mentre la percentuale cala fra i colleghi maschi, che si fermano al 36%. Il secondo punto debole delle guidatrici, indicato dal 35% degli intervistati, è la mancata manutenzione del veicolo. Terzo, un altro punto altrettanto diffuso nell'immaginario comune: insicurezza e distrazione nella guida, che porterebbe le guidatrici a mantenere una velocità troppo bassa (causa anche del chiacchiericcio cui non saprebbero rinunciare) a frenare bruscamente e a occupare la corsia centrale in autostrada. C'e' anche chi pensa che il gentil sesso abbia problemi a cambiare le marce dimentichi di inserire le frecce.

Le più imbranate con i parcheggi?  Le torinesi e le cagliaritane (53%). Per fiorentini e romani, rimane al primo posto, 40%, la distrazione al volante, bresciani e milanesi criticano l'insicurezza, mentre i palermitani puntano il dito contro le frenate brusche.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »