energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le donne nella storia: Amelia Pincherle Rosselli Cultura

Il primo numero dei “Quaderni del Circolo Rosselli” di quest'anno esce, ineditamente, sotto forma di monografia organica su un celebre personaggio storico. Anzi, nella fattispecie, su una celebre donna di letteratura che fu, fra le altre cose, madre dei due esuli antifascisti Carlo e Nello Rosselli e zia di Alberto Moravia. Stiamo parlando di Amelia Pincherle Rosselli, le cui gesta e curiosità sono state raccolte da Giovanna Amato in una biografia storica da leggere tutta d'un fiato.

Presentazione al Vieusseux – L'appuntamento con la presentazione è fissato per giovedì 31 maggio alle ore 17.00 presso la Sala Ferri di Palazzo Strozzi (Gabinetto Vieusseux). Per l'occasione saranno presenti – oltre l'autrice – la giornalista de La Repubblica Gaia Rau, il direttore dei “Quaderni del Circolo Rosselli” Valdo Spini e Simone Caini, studioso e curatore della pubblicazione del carteggio fra Alberto Moravia e la stessa Amelia. A coordinare la discussione la direttrice del Gabinetto Vieusseux, Gloria Manghetti.

La nipote Silvia Rosselli: “Ci insegnò a vivere il lutto non come una mancanza” – Donna di indubbio coraggio, Amelia girò in vita mezza Europa per poi approdare negli Stati Uniti, dove aveva condotto il piccolo plotone familiare per sfuggire alle leggi razziali. Dopo l'uccisione dei figli Carlo e Nello (9 giugno 1937) proseguì impavida la sua carriera di letterata ed educatrice dei nipoti, ormai rimasti orfani. Proprio la nipote Silvia, figlia di Nello Rosselli, ha spiegato in questi giorni che «nonostante tutte le tragedie occorse, me la ricordo vivace e sempre presente. Ha fatto in modo che non ci accanissimo mai contro il destino. Soprattuttoci insegnò a non vivere la perdita di nostro padre come una mancanza, bensì ad essere orgogliosi per le persone che lui e lo zio erano state»

Spini a colloquio per Riviste Cultura – Nota a margine, il presidente della commissione Affari Istituzionali del comune di Firenze,Valdo Spini, nella sua duplice veste di presidente dell'Associazione Istituzioni Culturali Italiane (AICI) e del Coordinamento delle Riviste Italiane di Cultura (CRIC) è stato convocato oggi a Roma per colloqui al Ministero per i beni culturali. spini incontrerà in successivi colloqui il sottosegretario Roberto Cecchi e il segretario generale Pasqua Recchia.

Foto: Carlo e Nello Rosselli con la madre Amelia 
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »