energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le donne nell’arte. Mostra interattiva dei ragazzi detenuti Cultura

Firenze – L’iniziativa fa parte di un percorso che i ragazzi detenuti dell’Istituto Penale Minorile di Firenze G.P. Meucci hanno intrapreso nello scorso anno e che si è concluso con una mostra virtuale, visibile fino al 15 maggio 2021 sul sito https://www.associazioneprogress.org/mostra-interattiva-le-donne-nellarte/.

Il progetto, ideato dall’Associazione Progress, ospitato all’interno del laboratorio “Arte e Natura”, con la partecipazione di circa cinquanta giovani, ha affrontato tematiche quanto mai attuali, come la violenza, sia fisica che psicologica, perpetrata ai danni delle donne con l’obiettivo di far nascere una coscienza nuova e una cultura basata sul rispetto delle donne.

All’interno del sito, il video, le opere e il catalogo compongono una completa documentazione del grande lavoro portato avanti dai ragazzi detenuti.

Il video è la sintesi di un anno di attività dei detenuti del Carcere Minorile di Firenze, grazie ai professionisti dell’associazione di arte terapia Progress attiva da oltre 15 anni a Firenze e a Perugia.

La seconda sezione mostra le 100 opere prodotte dai ragazzi che, attraverso delle opere, evidenziano il ruolo della donna artista nella storia, la sua rappresentazione nelle diverse culture, indagando in profondità l’universo femminile.

Il catalogo è suddiviso in tre volumi, uno per ogni ciclo del progetto: “La rappresentazione delle donne nella storia dell’arte”, “Le tre età della donna” e, ultima parte, “La violenza sulle donne”.

Nata per essere esposta in un ambiente fisico e visitabile in presenza, l’interessante collettiva, con il perdurare della pandemia, si è spostata nello spazio virtuale, sul sito dell’associazione.

L’associazione Progress opera da tempo nelle carceri e in area penale esterna, sia presso il Carcere Minorile di Firenze, che quello per adulti di Sollicciano e per minori dell’Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni.

Nel Carcere Minorile di Firenze hanno attivato un laboratorio di arte terapia permanente portando avanti tanti progetti artistici. Dal 2019 hanno iniziato numerosi progetti di riqualificazione di spazi verdi con iniziative come La cura verde, La cura verde in Tribunale e Arte e Natura Atelier, utilizzando l’area verde interna alla struttura  e a quella dell’adiacente Tribunale Minorile. Inoltre organizzano corsi formativi, laboratori di artigianato, pittura, teatro ed eventi culturali.

Il progetto è realizzato con il contributo del Ministero della Giustizia, della Regione Toscana e del Ministero del lavoro e delle politiche giovanili.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »