energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le mostre speciali di STAMP Cultura

Fotografia & Cinema nel “sistema-Ragghianti” – La Fondazione Ragghianti di Lucca, inaugura il nuovo programma di incontri rivolti alla promozione dell’arte contemporanea con un ciclo di tre conferenze dedicate al rapporto tra arte, fotografia e cinema. Volti a esplorare il dialogo ideale stabilito tra Carlo Ludovico Ragghianti con alcune delle maggiori personalità delle “nuove arti della visione” quali i fotografi Cartier-Bresson e Bragaglia ed i registi Chaplin e Ejzenstejn, gli incontri, la cui partecipazione è gratuita e aperta al pubblico, si svolgeranno per tre giovedì consecutivi, il 4, l’11 e il 18 ottobre alle ore 17.00 presso la sala conferenze del Complesso Monumentale di San Micheletto a Lucca.
La mostra  “Luoghi vissuti” Uno sguardo su Castiglione della Pescaia è un racconto fotografico dell’architetto Pasquale Bellia, e apre oggi 4 ottobre nell’archispazio – curato da Luca De Silva – della Facoltà di Architettura di Firenze (ore 17, via Micheli 2). La mostra riproduce l’aspetto complesso ed ambiguo della fotografia, frammento di letture randomizzate inseguendo l’occhio flâneur che alterna a momenti d’impegno, altre fasi di distensione; al legame diretto con la qualità, la fascinazione del dettaglio banale; al rispetto per il monumento e la storia, l’ostentato interesse per la futilità; alla ricerca di nuovi lemmi nella rivisitazione dei luoghi comuni. Al di là del piacere legato alle immagini, questo repertorio di coni visivi, vuol dar l’occasione per riflettere sul giudizio che da ciascuno può essere espresso di apprezzamento e/o di affezione sul valore della scena urbana e sui dettagli dei manufatti che definiscono i luoghi e gli scenari di vita in quel luogo Castiglione della Pescaia.
Oggi 4 ottobre siete invitati al quattordicesimo appuntamento della rassegna organizzata in collaborazione tra il Centro Pecci e l'Associazione Aparte denominata:ARTISTI a Km0, incontri dedicati liberamente agli artisti del territorio pratese, alle ore 21:00 con l'Artista RESMI AL KAFAJI presso l'Auditorium del Centro Pecci di Prato
Dopo la prima riuscita esperienza dello scorso anno, la Galleria degli Uffizi aderisce all’ottava edizione della Giornata del Contemporaneo che si terrà sabato 6 ottobre 2012, e che sarà replicata sabato 13 ottobre. Per l’occasione è programmata l’apertura straordinaria gratuita dell’Aula di San Piero Scheraggio, dove saranno esposte due opere appartenenti alla Galleria degli Uffizi: Contrappunto di Giulio Paolini, collage di fotocopie al laser su cartoncino nero, cm 70×50, e Senza titolo di Arman, inchiostro su carta cm 75×110 (nella foto). Si tratta di opere realizzate nel 1994, dopo l’attentato del 1993, e donate dagli autori stessi come “risarcimento” per il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi. La mostra è a cura di Giovanna Giusti – Direttrice Dipartimento del Arte Contemporanea della Galleria degli Uffizi – e prevede visite guidate che illustreranno a piccoli gruppi (max 15 persone), oltre alle due opere esposte in San Piero Scheraggio, anche la Tribuna e La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello recentemente  restaurate, accompagnando i visitatori in loco. L’orario di apertura dell’Aula di San Pier Scheraggio sarà dalle 9 alle 18, mentre le visite sono programmate alle 9.30, alle 11, alle 15 e alle 16.30.
MADEINFILANDIA è un progetto di micro residenza artistica nato nella Filanda di Pieve a Presciano (AR), un esempio di archeologia industriale del XIX secolo, che vede tra i suoi fondatori Luca Pancrazzi, Claudio Maccari, Elena El Asmar e Loris Cecchini. E’ un luogo inventato da artisti per costruire occasioni di approfondimento diretto dell’arte e di loro stessi. Dal 5 al 7 ottobre 2012 avrà luogo la terza edizione della convivenza tra artisti, con nuovi invitati e nuovi progetti specificatamente pensati in relazione agli spazi, agli orizzonti e all’esperienza di condivisione. Tre giorni aperti al pubblico in cui si potranno apprezzare letture, performance, incontri, banchetti, oltre all’abituale percorso tra lavori e installazioni permanenti ed effimeri. Nelle settimane successive le installazioni saranno visitabili su appuntamento. Saranno ospiti, quest’anno, gli artisti: Daniele Bacci, Francesca Banchelli, Primoz Bizjak, Sauro Cardinali, Francesco Carone, Fabio Cresci, Degal, Martina Della Valle, Rolando Deval, Carlo Fei, Serena Fineschi, Daniele Galliano, Helena Hladilova, Yuki Ichinashi, Jacopo Mazzetti, Alessandro Mencarelli, Concetta Modica, Massimo Nannucci, Robert Pettena, Pantani-Surace, Fabrizio Prevedello, Anja Puntari, Namsel Siedlecki, Sophie Usunier, Studio ++, Regan Wheat e con la partecipazione straordinaria, fra gli altri, di Achille Bonito Oliva. Questo il programma:
5 Ottobre, dalle ore 19 – visita alle installazioni e presentazione del numero 3 del periodico MADEINFILANDIA – dalle ore 22,30 – dj set e bar
6 Ottobre (Giornata Nazionale del Contemporaneo)  dalle ore 13 alle 20 visita alle installazioni
tutto il giorno sarà attivo un punto di ristoro tosco-filandese
7 Ottobre dalle ore 13 alle ore 22 visita alle installazioni e performance a sorpresa
tutto il giorno sarà attivo un punto di ristoro tosco-filandese
Durante i tre giorni, dalle ore 18, sarà presentato il progetto Liberté, Égalité, Fraternité a cura di Pietro Gaglianò .Loc. Filanda, via Migliari, Pieve a Presciano 52020 Pergine Valdarno (AR) +39 0575 897183
A FIRENZE la galleria Il Ponte presenta sabato 6 ottobre Il doppio di Eros, la bi-personale di Carlo Cantini e Giampaolo di Cocco. La mostra è composta da due tipologie di lavoro assai distinte e il titolo si riferisce alla duplice modalità di osservazione dell’Eros concretizzata nel doppio livello della galleria.  Da un lato un’interpretazione enigmatica, velata e profondamente simbolica (esemplificata dal buio del piano inferiore della galleria, voluto dal di Cocco) e dall’altro, un'annotazione chiara, esplicita, formalmente classica (la luce piena del piano terra della galleria, occupato dal Cantini). Un Eros bifronte torna a manifestarsi tramite il lavoro di due artisti che con le loro fotografie e installazioni, presentano uno straordinario repertorio di esperimenti sull’immagine e sull’evocazione della sensualità. Il doppio di Eros in questo senso, diventa una visione dell’amore secondo la doppia accezione di James Hillman di desiderio fisico immediato da un lato e desiderio struggente e irraggiungibile dall’altro.

Le Edizioni Canopo di Prato vi invitano il giorno 6 ottobre 2012 dalle ore 16 alle ore 20.30 in Via Bologna 75/4 Prato alla inaugurazione della mostra " POLVERE " di LUIGI MAINOLFI.

Sempre il 6, in occasione della Giornata del Contemporaneo, i laboratori di scultura Studi d'Arte Cave Michelangelo, in via Piave 32, a CARRARA, saranno aperti al pubblico per visite guidate. Un' opportunità per conoscere il luogo in cui i più grandi protagonisti dell'arte contemporanea mondiale producono le loro opere. L'azienda di Franco Barattini, diretta da Luciano Massari ha realizzato le opere di Maurizio Cattelan, Giuseppe Penone, Sol LeWitt, Ilya e Emilia Kabakov, Sislej Xhafa, Luigi Mainolfi, Jan Fabre, Daniel Buren e Adel Abdessemed.Dalle ore 18.00: aperitivo e spettacolo live "Note per il contemporaneo". Musica e Poesia con Loredana D'Anghera e Riccardo Monopoli. Accompagnati dai musicisti: Enrico Botti (Batteria), Enrico Peroni (Basso), Matteo Rovinalti (Violino), Antonio Antognetti (Piano). In collaborazione con Premio Lunezia.

Il Mac,n, museo di Monsummano Terme, aderendo all'iniziativa, sarà aperto  dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.30.
Sabato 6 ottobre, in occasione della giornata speciale, è prevista una apertura straordinaria della Galleria dell’Accademia dalle ore 19.00 alle ore 22.00, con ingresso libero. Verrà presentata la performance di Martin Creed Work n. 850, a cura della Associazione Sportiva Atletica Firenze Marathon, e si offriranno visite guidate alla mostra “Arte torna arte”.

In occasione dell’Ottava Giornata del Contemporaneo, dedicata all’arte contemporanea e al suo pubblico, nella Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (LU), sabato 6 e domenica 7, dalle ore 11.00 alle ore 18,00, l’omonima Associazione presenta le installazioni work in progress “Solitudine da Camera #1” e “Solitudine da Camera #2” di Cecilia Bertoni, Claire Guerrier e Carl Beukman, in cui due donne-due solitudini, intrecciano memorie del passato, aneliti del futuro in frammenti che divengono gli arredi di una piccola stanza. Completano il programma un laboratorio di arti visive per bambini dai 5 ai 12 anni a cura di Pablo Rubio e la Rassegna video "Cage/Cunningham: un racconto lungo 50 anni". (PB)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »