energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le piste dell’Abetone potrebbero riaprire prima di Natale Turismo

Dopo un novembre dalle temperature primaverili ed una prima metà di dicembre altrettanto calda, il freddo sembra essere arrivato e, con esso, la neve. È questo, almeno, quanto sperano all’Abetone. Nella giornata di sabato 17 dicembre una spruzzata di neve ha reso più invernale la montagna pistoiese, cambiandone completamente l’aspetto. La neve caduta nella giornata di sabato, però, non era sufficiente per permettere l’apertura domenicale degli impianti, ma con la montagna un po’ innevata è stato possibile sparare neve artificiale con i cannoni, che sono entrati in azione per rinforzare il debole manto bianco che aveva attecchito sulle piste. Già da domenica 18 dicembre, però, il freddo ha fatto calare le temperature sotto lo zero ed il clima è tornato favorevole alla caduta dei fiocchi di neve. La pista di pattinaggio è stata riaperta e gli oltre 100 cannoni sparpagliati per le piste sono stati tutti messi in funzione per tentare di aiutare ad attaccare la poca neve che cadeva dal cielo. Ieri, 19 dicembre, le basse temperature sono perdurate e pare che il clima rimarrà rigido per tutta la settimana. Se così sarà, gli impianti potrebbero venir riaperti prima di Natale. Per il 22 dicembre è stata annunciata l’apertura del primo impianto di risalita, ossia la Telecabina Casa Cantoniera-Monte Gomito con la pista Zeno 3. Per monitorare la situazione delle piste e degli impianti di risalita che verranno gradualmente aperti è possibile consultare la pagina web www.multipassabetone.it o contattare il numero 0573/60556.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »