energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Industria: aumento delle retribuzioni doppio rispetto ai servizi Economia

Nel primo trimestre 2012 l’indice destagionalizzato delle retribuzioni lorde per unità di lavoro equivalenti a tempo pieno (Ula), al netto della cassa integrazione guadagni (cig), registra, nel complesso dell’industria e dei servizi, un incremento congiunturale dello 0,4%; l’aumento è dello 0,6% nell’industria e dello 0,4% nei servizi. Nel primo trimestre del 2012, all’interno del settore industriale, le retribuzioni segnano l’incremento tendenziale (rispetto al primo trimestre 2011) più marcato nel settore delle attività manifatturiere (+3,4%); si registra, invece, un calo significativo nel settore della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (-7,3%), dovuto al venir meno dell’erogazione da parte di alcune grandi aziende di incentivi all’esodo corrisposti nel primo trimestre del 2011. All’interno del terziario, l’aumento tendenziale maggiore riguarda il settore degli altri servizi (+2,5%). L’indice del costo del lavoro segna un aumento dello 0,4% in termini congiunturali. In termini tendenziali, la crescita dell’indice grezzo è pari al 2,2%.

Oneri sociali. L’indice destagionalizzato degli oneri sociali aumenta dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. L’indice grezzo cresce del 2,3% rispetto allo stesso trimestre del 2011. Al netto degli effetti stagionali, nel primo trimestre del 2012 gli oneri sociali per Ula segnano una crescita congiunturale dello 0,2% nel totale, con un incremento dello 0,4% sia nell’industria sia nei servizi. Nel totale dell’industria e dei servizi, l’aumento tendenziale degli oneri sociali per Ula nel primo trimestre 2012 è del 2,3%; l’incremento è del 2,9% nell’industria e del 2,1% nei servizi.
Costo del lavoro. Nel primo trimestre del 2012 l’incremento congiunturale del costo del lavoro per Ula al netto degli effetti stagionali è dello 0,4% nel complesso, con aumenti dello 0,6% nell’industria e dello 0,4% nei servizi. In termini tendenziali, il costo del lavoro per Ula nell’insieme dell’industria e dei servizi aumenta del 2,2%; la crescita è maggiore nell’industria (+3,0%) che nei servizi (+1,6%).

Foto www.economiaepolitica.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »