energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Le toscane a Miss Italia 2012 Spettacoli

Dopo la scelta della Commissione tecnica di Montecatini Terme, 101 finaliste intraprenderanno il percorso verso la fase conclusiva di Miss Italia. Importanti novità arricchiranno lo spettacolo, ad esempio il 9 settembre, in prima serata su Rai1, dopo un prologo decisivo per tante ragazze, la puntata inizierà direttamente con 42 concorrenti in gara: 21 miss regionali, scelte nelle piazze italiane durante quest’estate, e 21 miss che verranno promosse direttamente dal pubblico televisivo. Il televoto scatterà al termine dell’anteprima del 7 settembre, subito dopo la partita della Nazionale di calcio per la qualificazione ai prossimi Campionati del Mondo, e andrà avanti fino all’apertura della serata del 9 settembre; le 21 miss scelte nelle piazze estive sono al sicuro, mentre le altre 21 verranno votate dal pubblico, tra le altre 80 miss.  Il Sindaco di Montecatini Terme, Giuseppe Bellandi  ha sottolineato “il grande ritorno d’immagine che la città ha grazie a Miss Italia”, e ha dichiarato: “Quella che tengo in mano è una rassegna delle notizie che sono state pubblicate  solo oggi. In queste pagine si parla spesso di Montecatini Terme: mi chiedo quale altro evento avrebbe consentito di ottenere tanta pubblicità. Con questi risultati, chiedo, a chi ha ancora dei dubbi, se Montecatini abbia bisogno o no di Miss Italia per promuoversi”.  La patron del concorso, Patrizia Mirigliani, ha così risposto alle parole del Sindaco: “La città ha un grande sindaco, un Sindaco che stima Miss Italia e la mia organizzazione, che vive il Concorso con una passione che riesce a trasmettere a tutti”.

La Mirigliani ha anche spiegato: “Quest’anno più che mai vogliamo aiutare le donne a promuovere la loro interiorità, la bellezza che viene da dentro. Quando mi accusano di essere ‘bacchettona’, mi viene da sorridere. Il mio obiettivo è stare al passo con i tempi, ma dettando stile, vestendo e tutelando la bellezza. La polemica sul costume intero piuttosto che sul bikini è sterile perché, negli anni, il due pezzi si è sempre alternato al body. La bellezza deve essere valorizzata in vari modi e forme, senza scendere di livello. Miss Italia non è un talent, non si partecipa per cercare l’ennesima vetrina, ma per dare la possibilità alla ragazza della porta accanto di realizzare un sogno di eleganza e bellezza”.

Fabrizio Frizzi ha spiegato il meccanismo della gara: “Tutto comincerà il 4 settembre, nella prima anteprima, quando entreremo nel mondo di Miss Italia raccontando le varie fasi dell’arrivo e della loro permanenza nella città toscana, quindi, nel secondo appuntamento, si vedrà la Commissione al lavoro. Il 7, infine, inizieranno le due giornate del voto del pubblico. Nel corso delle serate del 9 e del 10 settembre ci saranno occasioni per mettersi in mostra, per partecipare allo spettacolo, ma soprattutto per rientrare in gara. Così lo spettacolo e il pathos sono garantiti”. E poi c’è il meccanismo dei “ripescaggi”, che verrà illustrato più avanti. Si sa che ad esempio, una ragazza sarà recuperata sul Web: al termine della prima serata, infatti, il pubblico ‘della rete’ verrà invitato a votare sul sito www.missitalia.rai.it la Miss preferita tra le concorrenti temporaneamente escluse dalla gara fino a quel momento. 

Intanto le Miss Toscane si sono presentate, conosciamole assieme:

Irene Casartelli, Miss Toscana, con la passione per il ballo e per gli animali, lavora come modella per alcune agenzie di moda e sogna un futuro in televisione. È nata a Pistoia ed ha 25 anni, alta 1,73 m, capelli castani ed occhi verdi. Si definisce una ragazza solare e molto romantica, e per quattro anni ha praticato ballo da sala diventando anche Campionessa italiana.

Martina Spagnoli, Miss Montecatini Terme, studentessa al quinto anno del liceo e lavora saltuariamente come modella. Martina è nata a Livorno e ha 19 anni, alta 1,68m, ha gli occhi e i capelli castani. Ha un fratello e una sorella e nel tempo libero pratica danza hip hop.

Giulia Gammanossi, Miss Cinema Planter’s Toscana, ha appena preso il diploma all’Istituto tecnico per geometri, ma vorrebbe diventare una brava estetista e crearsi presto una famiglia. Giulia è nata a Livorno e ha 21 anni, alta 1,80 m, ha occhi marroni e capelli biondi. Ha un sogno nel cassetto, diventare una presentatrice tv. Nel tempo libero va a nuotare e fa palestra, e ama fare i falò sulla spiaggia con gli amici. Il suo motto è “non si è mai troppo bionde né troppo felici”. Giulia parte "fortunata" in quanto era la prima delle riserve, ed essendosi ritirate due ragazze è riuscita ad entrare tra le 101 finaliste.

Linda Maestrini, Miss Eleganza Silvian Heach Toscana, diplomata all’istituto tecnico per il turismo, ha lavorato come segretaria e dopo “Miss Italia” deciderà che strada intraprendere. Linda è nata a Piombino ed ha 18 anni, alta 1,83 m, ha capelli castani ed occhi verdi. Ha partecipato per due anni al titolo di “Miss Mascotte Toscana” classificandosi sempre seconda. Si definisce una ragazza all’apparenza estroversa ma molto riservata. Ama cantare ma ammette di essere troppo timida. In famiglia la chiamano “La perfida” in quanto è molto dispettosa.

Diletta Innocenti Fagni, Miss Wella Professionals, vorrebbe proseguire gli studi prendendo la laurea in Strategie per la Comunicazione Pubblica e Privata, con l’obiettivo di diventare una giornalista professionista. Diletta è nata a Firenze e ha 24 anni, alta 1,76m, ha occhi e capelli castani. Ha studiato danza moderna e contemporanea per 12 anni. Ammette di essere una ragazza autoironica che non si prende mai troppo sul serio. Tiene un blog in cui scrive di attualità e commenta le tendenze del momento.

Giulia Costanzo, Miss Deborah Milano Toscana, diplomata al liceo socio-psicopedagogico, sta terminando la facoltà di Scienze della Comunicazione a Roma. Giulia è nata ad Orbetello ed ha 26 anni, alta 1,74 m, ha occhi verdi e capelli castani, La sua grande passione è la recitazione, che ha studiato due anni, facendo anche parte di una compagnia teatrale. Giulia ha inoltre praticato per 16 anni pallavolo.

Sara Bertoni, Miss Miluna Toscana, studia psicologia clinica e vorrebbe diventare una psicologa. Sara è nata a Pietrasanta, Lu, e ha 22 anni, alta 1,70m ha gli occhi verdi e i capelli castani, è figlia unica e ha un cane di nome Willy. La sua frase preferita è: “Bisogna avere un caos dentro di sé per partorire una stella danzante” (Nietzsche)

Carlotta La Greca, Miss Rocchetta Bellezza Toscana, è iscritta all’Università, facoltà di Medicina e Chirurgia, ed inoltre lavora come indossatrice e come cassiera di una discoteca nel weekend. Carlotta è nata a Pescia ed ha 25 anni, alta 1,76 m, ha capelli castano chiaro ed occhi color nocciola. Pratica danza moderna e contemporanea, e in passato ha studiato anche danza classica. La mamma la chiama “un dolce schiacciasassi”. Ha già partecipato a Miss Italia, non raggiungendo la finale.

Chiara Galligani, Miss Sportiva Diadora Toscana, studentessa del liceo scientifico, è nata a Pistoia e ha 19 anni. È alta 1,73m e ha occhi e capelli marroni. Tra le sue passioni, pratica nuoto a livello agonistico.

Veronica Maffei, Miss Ragazza in Gambissima Toscana, è laureanda in Giurisprudenza, gioca a pallavolo a livello agonistico, suona il pianoforte ed è pure presidente di un’associazione impegnata nel sociale. Veronica è nata a San Miniato ed ha 23 anni, alta 1’77m, ha gli occhi e i capelli castani. Si definisce determinata e riflessiva.

Lucrezia Massari, Miss Benessere Specchiasol Toscana, studentessa al liceo artistico, in futuro vorrebbe diventare regista di film per il grande pubblico, copiando nientemeno che lo stile di Tim Burton. Lucrezia è nata a Carrara ed ha 18 anni, alta 1,80 m, ha capelli castani ed occhi verdi. Pratica danza ed è appassionata di pittura: i suoi artisti preferiti sono Van Gogh, Monet e Picasso.

Giada Piamonte, Miss Sorriso Fiat Toscana, diplomata al liceo scientifico, studia presso l’università, facoltà di ottica ed optometria. Giada è nata a Firenze ed ha 19 anni, alta 1,75 m, ha capelli neri ed occhi marroni. Ha studiato danza classica per sette anni, adesso pratica nuoto ed acqua gym. Il suo motto nella vita è “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”.

Patrizia Mirigliani ha illustrato poi a tutte le finaliste lo svolgimento del programma dei prossimi giorni e il lavoro che le attenderà con gli sponsor, anche in vista dell’assegnazione dei titoli nazionali, e ha spiegato: “Da quando arrivate, fino alla fine del Concorso, sentite parlare degli sponsor di Miss italia, fondamentali per la vita della manifestazione stessa. Ho pensato quindi che fosse giusto che essi non rimanessero solo un nome, per cui potrete sentire direttamente i loro progetti nei vostri riguardi”.

Il giorno clou per le ragazze aspiranti “Miss Italia”, sarà quello di domenica 2 settembre, quando le Miss sfileranno nella piazza della sede del Credito Valdinievole, a Montecatini Terme, dalle 9.30 alle 10.30, facendo colazione con i soci della banca. Il tempo di qualche posa e di qualche foto insieme, e poi le ragazze si sposteranno in Piazza Vittorio Emanuele II, a Bientina, davanti alla Filiale della Banca, da pochi mesi ristrutturata. Qualche brindisi e qualche altra foto, dopodiché le bellezze nostrane, alle 12.30 circa, torneranno a Montecatini. Sempre il 2 settembre, nell’area Kursaal, ci sarà un aperitivo cena, dalle 19 alle 21. Poi si esibirà la Banda del Credito Valdinievole, composta da musicisti di Montecatini Terme e di Bientina.

L’ultimo appuntamento è in programma per sabato 8 settembre, alla vigilia della finale, dalle 21 alle 23.30, sempre nell’area Kursaal, dove si esibirà la band “How now brown cow”.

Questa edizione sarà certamente ricordata per la crisi economica e per le difficoltà che sta vivendo il Paese in tutti i settori, ma anche per  il grande spettacolo che il Concorso, nonostante tutto, ha saputo offrire. Infatti, mai come in questa occasione, nei suoi 73 anni di vita, “Miss Italia” ha dimostrato di essere una “famiglia compatta”, riuscendo a realizzare eventi di primissimo piano, seppur in mancanza di risorse da parte di chi tradizionalmente ospita le selezioni.

La Rai, la città di Montecatini, le aziende sponsor hanno creduto alla manifestazione, e si sono strette con impegno attorno ad essa.

Difatti, le piazze italiane si sono riempite per tutta l’estate del pubblico che ha seguito le miss, e il numero delle ragazze è stato addirittura superiore rispetto all’anno precedente. Le 580 selezioni svolte, di fronte alle difficoltà del periodo, sono un grande successo, così come la presenza degli sponsor che hanno deciso di appoggiare il concorso, e il cui numero supera persino quello di un anno fa. Fra essi figurano la Fiat e ‘Italo’, che ha contribuito a portare le Miss da tutta Italia in Toscana.

La Mirigliani ha poi aggiunto: “Siamo in pieno boom di notizie pubblicate sul web da testate online e blogger; il nostro sito e i nostri social network sono il punto di riferimento di ragazzi e di chiunque voglia notizie aggiornate sul concorso. Miss Italia, con la sua redazione e le sue strutture, è al primo posto ed affronta questa moderna comunicazione con un impegno professionale di qualità, in diretta, giorno per giorno, ora dopo ora”

E ricordando il papà, il fondatore della manifestazione Enzo Mirigliani, ha ammesso: “Siamo arrivati a Montecatini Terme con la convinzione di aver fatto finora il nostro dovere, ma anche con il pianto nel cuore: è il primo anno che Miss Italia si presenta senza Enzo Mirigliani, il mio papà. Il suo ricordo accresce le mie personali responsabilità. Chissà che cosa direbbe dei cambiamenti che in poco tempo sono avvenuti nella nostra società e, di conseguenza, a Miss Italia”.

Infine, per quanto riguarda i cambiamenti del look delle miss, ha detto: “Fa scalpore l’abbandono del bikini nelle serate televisive, ma la sua sostituzione con il ‘costume della bellezza’ fa parte dei corsi e ricorsi della nostra storia. Dati i tempi che stiamo attraversando, una tale decisione non dovrebbe nemmeno sorprendere. Siamo fedeli invece a tenere aperte le porte a chi indossa la taglia 44, alle miss sportive e alle ragazze che fanno del Fair Play un loro vanto”.

Patrizia ha anche annunciato che, per rendere omaggio alla figura del padre, presto sarà presentato un docufilm a lui dedicato, realizzato dal nipote dello storico patron, Nicola, e dalla troupe di Miss Italia Channel.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »