energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’ebraismo al tempo del disumano, incontro con Emilia D’Antuono Cultura

Firenze – “L’umano al tempo del disumano. Percorsi dell’ebraismo europeo del Novecento” è il titolo di un saggio che Emilia D’Antuono docente di Filosofia Morale pressi l’Università di Napoli “Federico II” ha pubblicato nei mesi scorsi.  Si tratta di un’altra tappa degli studi che la D’Antuono sta svolgendo sui temi e problemi di etica e bioetica, di antropologia filosofica e di filosofia politica, privilegiando la riflessione sulla costituzione e la funzione del paradigma dell’alterità e della diversità nella cultura dell’età moderna.

In particolare la ricerca si è concentrata sulla filosofia ebraica moderna “al tempo del disumano” inserendola nel grande problema dell’etico e del politico nella cultura occidentale.

Nel libro di Emilia D’Antuono c’è la storia, ma c’è soprattutto la costruzione di un filo di pensiero attraverso figure significative che si sono interrogate sull’ebraismo e sul male, da Franz Rosenzweig ad Hannah Arendt e Emmanuel Levinas, dai fratelli Enzo ed Emilio Sereni a Primo Levi.

Il libro della studiosa verrà presentato venerdì 21 febbraio p.v. alle ore 17.30 presso il Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate). All’iniziativa organizzata dall’Istituto Gramsci Toscano in collaborazione con La Nottola di Minerva, interverranno il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei, la filosofa Vittoria Franco, Anna Scattigno, Emilia Taglialatela e Ugo Caffaz.

Foto: Emilia D’Antuono

Print Friendly, PDF & Email

Translate »