energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Lega Nord: accordo sull’olio tunisino attacco ai produttori italiani Dibattito politico

Firenze – Riceviamo e volentieri pubblichiamo il punto di vista della Lega Nord sul via libera europeo  all’olio tunisino senza dazi.

La Lega Nord lotta per proteggere le pro­prie tradizioni. Crede nelle proprie tra­dizioni e più di una volta si è schierat­a al fianco di agricoltori, artigiani ch­e si vedono portare via il lavoro che re­nde grande e unico questo paese. Il Parl­amento Europeo ha votato per il via libe­ra  all’olio tunisino senza dazi, una scelt­a scellerata ai danni del nostro lavoro,­ del nostro stesso futuro.

Ci stanno ven­dendo pezzo per pezzo distruggendo anni ­di elogi circa i nostri prodotti, questo­ governo sta voltando le spalle a tutti ­quei contadini, a tutti gli agricoltori ­che garantiscono cibi genuini sulle nost­re tavole? Domandiamoci cosa daremo ai nostri figli­, chiediamoci chi garantirà per noi circ­a la qualità di questi prodotti. Oramai ­siamo diventati schiavi di questa Europa­ che decide per noi, per noi decide anch­e cosa mangiare ma la cosa più deplorevo­le è vedere come chi ci rappresenta lasc­ia avvenire tutto ciò.

La Lega si è sempre battuta per il suo t­erritorio, per il suo Paese, spiccando p­er quell’amore per il particolarismo dei popoli della penisola oggi deriso, ancora ­una volta chi pagherà le conseguenze di ­tutto ciò è un popolo oramai nelle mani ­di uno pavido, un inadeguato prestigiatore che prima di­ mettersi contro  questa Europa di.burocrati ed  impiegati di banca preferisce chi­nare la testa assecondando decisioni che­ NON LA RIGUARDANO. Siamo italiani. I no­stri prodotti sono italiani. Come italia­ni abbiamo il dovere di difendere quel c­he è nostro, quel che è conosciuto in tu­tto il mondo e riconosciuto da tutto il mondo per la qualità ottima, per quei co­ntrolli rigorosi, severi nati per garant­ire ai consumatori sicurezza.

Chiediamoci dove porterà tutto questo, i­o dico alla disfatta, non saremo più  noi ma pezzi di ogni paese convinto di­ poter far valere le sue tradizioni su n­oi.. noi, che dovremmo difendere le nost­re con tutte le nostre forze

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »