energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: bene Arezzo e Prato, brutti stop per Siena e Tuttocuoio Sport

Firenze – Decima giornata di ritorno del Girone A del campionato di Lega Pro. Arezzo (contro Livorno) e Prato (contro Lucchese) hanno vinto i rispettivi derby toscani; Carrarese dilagante contro il Racing Roma; brutte sconfitte per Siena e Tuttocuoio; dodicesimo pareggio del Pontedera.

—————————–

  AREZZO – LIVORNO 1 -0

Vince di misura, ma con merito, Arezzo che rimane da solo al terzo posto in classifica. Per merito se non per altro per il gol bellissimo realizzato da Moscardelli allo scadere del primo tempo. Per il bomber aretino è stato il 13° gol.

Arezzo, senza Alessio Luciani e Paolo Grossi, più aggressivo, più propositivo nel primo tempo che chiudeva, appunto, in vantaggio di una rete. Nella ripresa niente di particolare se non che l’Arezzo difendeva con sicurezza il vantaggio acquisito nel primo tempo, ed il Livorno tentava, ma senza fortuna di pareggiare. Per i labronici terzo k.o. nelle ultime quattro partite senza segnare alcun gol. Ed è scivolato al quarto posto in classifica. A giustificazione dei labronici le numerose assenze. Ad Arezzo mancavano ben sette titolari.

—————————–

PRATO – LUCCHESE 3 – 2

Il Prato vince il derby – quarta vittoria di fila in casa – e riprende la corsa verso la salvezza restituendo, intanto, in classifica l’ultimo posto al Racing Roma. Mentre la Lucchese continua a rimandare l’appuntamento con il successo (non vince da nove giornate (4 pari, 5 sconfitte).

Era la Lucchese ad aprire la serie dei gol dopo un quarto d’ora con De Feo, rispondeva il Prato alla mezzora con Moncini. Una rete per arte al riposo. Niente di particolare fino all’ultimo quarto d’ora quando i lanieri segnavano due volte prima con Tavano, poi ancora con Moncini. La Lucchese accorciava le distanze a tempo scaduto con Dermaku.

——————————-

PIACENZA – ROBUR SIENA 3 – 0

Contro un Piacenza lanciato, forse la squadra più in forma del momento – 5° vittoria consecutiva con 14 reti segnate – niente da fare per la Robur Siena reduce dalla brillante vittoria a Livorno.

Gli emiliani aprivano le segnature con Taugourdeau su rigore e, prima del riposo, raddoppiavano ancora con il francese. Nella ripresa arrotondavano il risultato con una rete di Nobili.

—————————

 COMO – PISTOIESE 1 – 0

Di misura, ma sconfitta. Per la Pistoiese nelle ultime tre partite due sconfitte ed un pari. Contro i lariani avrebbe potuto pareggiare, ma purtroppo gli attaccanti non riescono a centrare la porta avversaria. Ed è la terza partita che la Pistoiese non realizza gol.

E’ anche vero che contro il Como i toscani sono andati in campo senza cinque titolari quindi la squadra ha espresso una cifra di gioco inferiore rispetto alle sue normali possibilità. Ma deve tornare presto al successo per non scivolare nella zona playout.

——————————

 CREMONESE – TUTTOCUOIO 3 – 1

 

Tuttocuoio, senza lo squalificato Tiritiello, incassa un’altra sconfitta a conferma del suo momento no. Contro una Cremonese lanciata nella sfida alla capolista, la squadra toscana chiudeva il primo tempo in pareggio: una rete di Merkay, ed una dei lombardi con Ferretti.

Nella ripresa la Cremonese realizzava altre due reti con Brighenti – 14° gol personale – ed al 90’ con Scappini. Quarta vittoria consecutiva. Da segnalare che Tuttocuoio giocava in 10 gli ultimi 25’ per l’espulsione di Gelli per fallo commesso su Pesce.

——————————–

CARRARESE – RACING ROMA 6 – 0

Un risultato tennistico. Un risultato che da solo dice tutto. E bravo il tecnico ex viola Aldo Firicano che ha esordito sulla panchina in modo così positivo. E’ stato lo scontro tra due squadre della zona playout e per gli apuani sono stati tre punti importanti per risalire la corrente.

Un successo inaspettato visto che la Carrarese nelle ultime nove partite aveva messo insieme solo quattro punti. I marmiferi, pur senza lo squalificato Marco Cristini, hanno segnato tre reti nel primo quarto d’ora con Miracoli, Floriano e Gentili.

Nella ripresa un po’ di calma e negli ultimi venti minuti altre tre reti con ancora Miracoli, ancora con Floriano, ottavo gol personale, e Rosaia.

——————————–

PONTEDERA – RENATE 1 – 1

Una rete per tempo. Nel primo per il Prato con Santini che andava a bersaglio soltanto dopo 10 minuti di partita; nella ripresa, allo scadere di un’ora di gioco per il Renate. Un pareggio che sta un po’ stretto al Pontedera (nel finale ha colpito anche la traversa con Capone). Comunque la squadra di Paolo Indiani (nessuna sostituzione in questo match) sebbene senza gli squalificati Della Latta e Vettori e l’infortunato Grassi, sembra aver ritrovato il giusto passo. E questo è molto importante.

—————————–

   ALESSANDRIA – OLBIA 2 – 1

L’Alessandria si aggiudica l’incontro con l’Olbia e tiene a quattro punti la inseguitrice Cremonese. Un successo di misura a conferma che la capolista non è brillante come in un recente passato. Comunque niente da eccepire sul risultato. Andava in vantaggio l’Olbia al 23’ con il bomber Ragatzu (positivo esordio in anchina dei sardi dell’allenatore Simone Tiribocchi); ma nei due minuti prima del riposo i piemontesi realizzavano due reti con Mezzavilla e Marrasi.

Per i sardi che dal 57’ restavano in dieci per l’espulsione di Quaranta per doppia ammonizione, e senza Cossu Iotti squalificati, non c’era più la possibilità di pareggiare anche perchè l’Alessandria difendeva bene e con sicurezza il vantaggio.

——————————

VITERBESE – PRO PIACENZA 0 – 2

Per la Viterbese seconda sconfitta consecutiva; per la Pro Piacenza ancora un bel risultato. Gli emiliani vincevano il match con due gol segnati in momenti singolari: il primo con Martinez allo cadere del primo tempo, il secondo con Pozzi quando mancava una manciata di secondi alla fine della partita.

——————————-

  GIANA – LUPI ROMA 2 – 1

Con una doppietta del bomber Bruno, il Giana ha piegato una Lupa Roma più forte di quanto previsto. Subito in vantaggio i lombardi, pareggio dei romani alla mezzora, rete vincente nel finale di partita con Bruno e così la squadra di Albè sale al nono posto, cioè lontano dalla zona retrocessione.

——————————–

CLASSIFICA – GIRONE A

1°) Alessandria p. 63;

2°) Cremonese p. 59;

3°) Arezzo p. 53;

4°) Livorno p. 50;

5°) Giana Erminio p. 49;

6°) Piacenza p. 46;

7°) Como p. 44;

8°) Renate p. 42;

9°) Viterbese e Pro Piacenza p. 41;

11°) Lucchese p. 37;

12°) Robur Siena p. 35;

13°) Pistoiese p. 33;

14°) Pontedera p. 32;

15°) Olbia p. 31;

16°) Carrarese p. 29;

17°) Tuttocuoio e Lupa Roma p. 28;

19°) Prato p.26;

20°) Racing Roma p. 24.

————————–

CLASSIFICA MARCATORI

16 RETI : Gonzalez e Bocalon (Alessandria);

15 RETI : Forte (Lucchese);

13 RETI : Brighenti (Cremonese); Moscardelli (Arezzo); Pesenti (Pro Piacenza);

12 RETI : De Sousa (Racing Roma);

11 RETI : Cellini (Livorno); Bruno (Giana);

10 RETI : Santini (Pontedera); Polidori (Arezzo); Marotta (Robur Siena);

9 RETI : Marzeglia (Renate); Neglia (Viterbese);

8 reti : Floriano (Carrarese); Chinellato (Como); Capello (Olbia); Taugourdeau (Piacenza); Moncini (Prato);

7 reti : Scappini (Cremonese); Fofana (Lupa Roma); Ragatzu (Olbia); Razzitti (Piacenza); Colombo e Rovini (Pistoiese); Shekiladze (Tuttocuoio).

————————

RISULTATI – Carrarese-Racing Roma 6-0; Como-Pistoiese 1-0; Arezzo-Livorno 1-0; Prato-Lucchese 3-2; Pontedera-Renate 1-1; Alessandria-Olbia 2-1; Cremonese-Tutocuoio 3-1; Giana Erminio-Lupa Roma 2-1; Piacenza-Siena 3-0; Viterbese-Pro Piacenza 0-2.

—————————

PROSSIMO TURNO

SABATO 18 MARZO – Livorno-Viterbese, ore 14,30; Olbia-Como, ore 14,30; Piacenza-Carrarese, ore 14,30; Racing Roma-Giana, ore 14.,30; Renate-Arezzo, ore 14,30; Lucchese-Pro Piacenza ore 16,30; Lupa Roma-Prato, ore 16,30; Pistoiese-Cremonese, ore 16,30; Siena-Alessandria, ore 20,30; Tuttocuoio-Pontedera ore 20,30.

———————————-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »