energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Lega Pro: delle squadre toscane vince solo il Pisa Sport

Firenze – Questa 23° giornata del Girone B del campionato di Lega Pro presenta un bilancio piuttosto negativo per le nove squadre toscane che militano nel girone B.

Infatti solo il Pisa ha centrato il successo aggiudicandosi il derby con Tuttocuoio. Un successo molto importante in quanto sembra ormai l’unica squadra, sulla carta, in grado di contrastare la splendida marcia della capolista Spal.

Gli altri due derby toscani si sono chiusi in parità. Quello a Lucca ospite Pistoia è risultato estremamente modesto tanto che è costato il posto al’allenatore lucchese Giovanni Lopez.

Quello a Carrara con l’Arezzo è finito con una rete per parte e la partita è stata accettabile sul piano dello spettacolo e dell’agonismo.

Sconfitte sorprendente quella del Siena e quasi allarmante quella del Pontedera. Invece quelle di Tuttocuoio e del Prato rientravano nelle più logiche previsioni considerato l’alto valore delle rispettive avversarie (Pisa e Spal).

—————–

SPAL – PRATO 4 – 1

La vittoria della Spal rientrava nelle più logiche previsioni. Magari è pesante il punteggio per il Prato. Per la Spal 12° successo in campionato più quello nei giorni scorsi in Coppa Italia. Insomma la squadra del fiorentino Leonardo Semplici è una formidabile macchina da gol. E non perde mai.

Ed il suo primo posto in classifica, dunque, è meritato. La Spal si è aggiudicata questa partita con due reti per tempo. Con Grassi e Gasparetto nel primo e con nella ripresa reti con Cellini e Cottafava nella ripresa. Sul tre a zero il Prato accorciava le distanze con un gol di Regolanti.

Per la squadra toscana, dopo il successo ad Aprilia contro la Lupa Roma ed il pari con la Lucchese, è arrivata una nuova sconfitta. Certo la squadra dei lanieri deve stringere i denti e cercare con puntiglio di tornare a vincere per evitare il rischio di scivolare in zona playout.

——————————-

SIENA – SANTARCANGELO 0 – 2

Brutto allarmante stop del Siena. Ed è arrivato dopo quello di una settimana prima a Rimini. I romagnoli con due reti segnate entrambe nel giro di sette minuti nella prima parte della ripresa – doppietta di Santarcangelo – sbancano il campo del Siena quando era logico aspettarsi un successo dei padroni di casa.

Mercoledi il Siena tornerà in campo per ospitare il Foggia nella partita di andata delle semifinali della Coppa Italia. C’è da augurarsi che la squadra ritrovi la giusta concentrazione e la voglia di lottare alla grande.

————————–

TUTTOCUOIO – PISA 1- 2

Un successo acciuffato per i capelli nelle ultimissime battute della partita. Primo tempo senza reti e con poche emozioni. Poi vantaggio del Tuttocuoio con una punizione del georgiano Shekiladze. A cinque minuti dalla fine il Pisa pareggiava su rigore con Mannini al tiro dal dischetto e negli secondi del match la rete del successo autore Montella.

Era già accaduto in una decina di partite che il Pisa  si era trovato a risalire, a volte con il fiato grosso, lo svantaggio. Una circostanza che l’allenatore Gattuso dovrebbe cercare una soluzione che eviti alla squadra simili rischiose situazioni.

Tuttocuoio non meritava questa sconfitta. Ma il tecnico Cristiano Lucarelli deve prendere atto che questa è la quinta sconfitta consecutiva e il 2016 per questa squadra al momento è un vero disastro.

————————-

 

  LUCCHESE – PISTOIESE 0 – 0

Derby deludente, pareggio giusto. Poche emozioni, poche azioni da gol. Una noia incredibile. Forse la paura di perdere ha suggerito alle due squadre di “coprirsi” bene e non rischiare più di tanto.

Ormai per la Lucchese sono già quattro le giornate senza successi.. Forse nemmeno l’arrivo di quattro nuovi giocatori con il mercato di gennaio è stato sufficiente a dare alla squadra quel rendimento che la dirigenza sperava. E così il presidente Andrea Bacci ha licenziato l’allenatore Giovanni Lopez. A Giovanni Galli, responsabile dell’area tecnica dei rossoneri, il compito di provvedere, magari già domani, all’ingaggio di un nuovo allenatore.

Per la Pistoiese secondo risultato utile consecutivo (vittoria sulla Lupa Roma). Con i nuovi arrivi forse può infilare la strada giusta. Ma ancora è invischiata nella zona dei playout.

————————–

CARRARESE – AREZZO 1 – 1

Una rete per parte tra Carrarese ed l’Arezzo. Derby deciso negli ultimi dieci minuti : gol della Carrarese con Cais; pareggio dell’Arezzo con Tremolada. Così l’Arezzo consolida un suo singolare record : sono ben 13 le partite che ha pareggiato.

La Carrarese ha centrato il terzo risultato utile (due vittorie ed un pari) merita un voto molto alto. Ed ora tifosi, giocatori e tecnici marmiferi aspettano con ansia l’esito delle sorti della società che rischia il fallimento.

————————–

RIMINI – PONTEDERA 2 – 0

Successo del Rimini con una rete per tempo (prima con Polidori, poi con Pedrella). Per i romagnoli tre punti importanti per la loro precaria classifica.

Per il Pontedera invece la situazione si fa quasi allarmante visto che la squadra ha collezionato la quinta sconfitta consecutiva. Anche se, per la verità, è un periodo pure molto sfortunato. In questa partita oltre ad alcune assenze significative il Pontedera ha perduto per infortunio prima Videtta poi Scappini.

—————————

  SAVONA – L’AQUILA 1 – 2

Confronto tra due squadre del fondo classifica per le gravi penalizzazioni subite (15 punti il Savona, 14 L’Aquila). Hanno vinto gli abruzzesi (ma forse un pari sarebbe stato più giusto) andati in vantaggio dopo una dozzina di minuti con Sandomenico; pareggiavano i liguri all’inizio della ripresa con  Vannucci; tornavano in vantaggio gli ospiti poco dopo con De Sousa. Il Savona chiudeva in dieci per l’espulsione di Vannucci.

—————————

LUPA ROMA – TERAMO 1 – 0

Dopo due sconfitte consecutive (Prato e Pistoiese) la squadra romana torna al successo (terzo in campionato) con una rete realizzata a venti minuti dalla fine da Fofana. Ma nonostante questi tre punti la Lupa Roma rimane penultima in classifica.

Bilancio negativo per il Teramo che dopo tre risultati positivi (1 vittoria e 2 pareggi) è incappato nella ottava sconfitta del campionato.

——————————

MACERATESE – ANCONA 1 – 1

Dopo una bella serie di successi la Maceratese si “ferma” ad un pareggio nel derby marchigiano con l’Ancona. Una rete per parte entrambe segnate nel primo tempo : andava in vantaggio alla mezzora la maceratese, pareggiavano i conti i dorici allo scadere del tempo con Libertarzi.

E di questo pareggio gioisce pure il Pisa visto che in  classifica i marchigiani restano al terzo posto, ma più distanti dai nerazzurri pisani che occupano la seconda posizione.

——————————–

CLASSIFICA

Spal p. 51;

Pisa p. 44;

Maceratese p. 41;

Ancona p. 36;

Carrarese p. 35;

Siena p. 33;

Arezzo p. 31;

Pontedera p. 29;

Teramo p. 27;

Lucchese p. 26;

Tuttocuoio, Rimini e Prato p. 24;

Pistoiese e Santarcangelo p. 23;

L’Aquila p. 19;

Lupa Roma p. 15;

Savona p. 9.

—————————–

RISULTATI

Savona-L’Aquila 1-2; Lucchese-Pistoiese 0-0; Rimini-Pontedera 2-0; Tuttocuoio-Pisa 1-2; Carrarese-Arezzo 1-1; Lupa Roma-Teramo 1-0; Maceratese-Ancona 1-1; Siena-Santarcangelo 0-2; Spal-Prato 4-1.

—————————

PROSSIMO TURNO

SABATO 27 : Ancona-Lucchese, ore 15; L’Aquila-Tuttocuoio, ore 15; Pistoiese-Rimini, ore 15; Pontedera-Lupa Roma, ore 17,30; Prato-Arezzo, ore 20,30.

DOMENICA 28 : Siena-Spal, ore 15; Santarcangelo-Savona, ore 15; Teramo-Maceratese, ore 17,30.

LUNEDI’ 29 : Pisa-Carrarese,ore 20, diretta su Raisport 1

———————

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »