energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro-Girone B: squadre toscane fuori da play-off e play-out Sport

Firenze – Con risultati dell’ultima giornata del Girone B del campionato di Lega Pro di calcio ci sono finalmente i verdetti finali relativi alla regular season. Al vertice, comunque, era già tutto deciso prima di questo atto conclusivo. Il Teramo, vincitore del girone, è promosso in serie B; Ascoli e Reggiana, seconda e terza classificate, disputeranno i playoff insieme alle seconde e terze classificate di gironi A e C più le due migliori delle quarte classificate. In tutto otto squadre in campo con la vincente promossa in serie B.

In basso, invece, si è dovuto attendere i risultati di questa giornata di gare per avere un quadro preciso. Dunque il San Marino, ultimo classificato retrocede subito in serie D. Gubbio, Forlì, Savona e Piacenza disputeranno i playout. Chi vince questo mini torneo resterà in Lega Pro.

Una prima riflessione riguarda il bilancio delle otto squadre toscane del girone B. Se si guarda il vertice della classifica – il girone lo ha vinto il Teramo e nessuna delle nostre squadre nei playoff – il giudizio non può essere che negativo. Si pensava che il Pisa lottasse per il successo nel girone e guadagnasse almeno un posto per i playoff. Invece al suo campionato è stato fallimentare ed oggi si è aggiunta anche la mortificazione di incassare cinque gol sul campo del Forlì.

Se si guarda il basso della classifica il voto è di sufficienza visto che nessuna toscana è rimasta coinvolta nei playout anche se alcune, come Prato e Pistoiese, si sono salvate in extremis e Carrarese e Grosseto con una giornata di anticipo.

Un bravo grande così, invece, al Tuttocuoio in quanto matricola, espressione di Ponte ad Egola, piccola località della provincia di Pisa, con limitate risorse ha concluso il campionato nella scia delle protagoniste.

Bene anche il Pontedera che con il suo nono posto ha acquisito il diritto a partecipare alla Coppa Italia Tim. Giudizio positivo  anche per la Lucchese, neo promossa, che occupa con il Pontedera il nono posto, ma la Coppa Italia è per la squadra di Indiani per i miglior risultati nei confronti diretti.

Un’altra considerazione. Le squadre che affidavano a questa ultima giornata le speranze di evitare i playout con un risultato positivo, guarda caso, hanno vinto tutte. Quindi sono stati successi senza conseguenze. Queste pericolanti erano impegnate contro squadre ormai salve e senza traguardi da raggiungere quindi hanno trovato ambienti facili per vincere. Si tratta del Prato, vittorioso a Carrara; del Forlì che ha addirittura umiliato il Pisa; del Gubbio passato tranquillamente a Grosseto; del Santarcangelo che ha superato il Pontedera; del San Marino vittorioso sul campo di Tuttocalcio.

Tra le squadre che erano in ansia per il verdetto finale pure il Piacenza che vinceva contro la Lucchese che pareggiava soltanto all’ultimo minuto della partita.

Una circostanza singolare, magari tale da destare qualche sospetto che non tutte le squadre che non avevano alcun interesse di classifica si siano battute al limite delle loro risorse atletiche e mentali. Comunque i risultati di questa ultima giornata non hanno mutato quasi nulla nella bassa classifica che già esisteva.

———————-

Qualche dettaglio su alcune partite giocate questo pomeriggio. Il Prato è passato a Carrara all’inizio della ripresa con una rete di Rubino ed ha acciuffato la salvezza; a Grosseto cinque gol, ma tre sono stati segnati dal Gubbio unico interessato al risultato; il San Marino ha espugnato il campo di Tuttocuoio, ma il successo non ha evitato alla squadra della piccola repubblica la retrocessione; inutile anche la cinquina del Forlì realizzata contro un rinunciatario Pisa, dovrà lo stesso disputare i playout; il Santarcangelo, invece, ha trovato la salvezza mettendo sotto il Pontedera.

Pareggio a Pistoia contro il Savona. Ed un punto è bastava ai padroni di casa per portarsi in zona sicurezza.

————————

AREZZO A RANGHI RIDOTTI

DOMANI CONTRO SUDTIROL

GIRONE A. Domani domenica, ore 15, ultima giornata di questo girone. L’Arezzo, senza gli squalificati Gambadori e Bonvissuto, ospita il Sudtirolo. Arbitro : Daniele Viotti di Tivoli.

——————

CLASSIFICA

(Girone B)

1°) Teramo p. 75;

2°) Ascoli p. 71;

3°) Reggiana p. 65;

4°) Pisa e Spal p. 59;

6°) Ancona p. 57;

7°) L’Aquila p. 54;

8°) Tuttocuoio p. 50;

9°) Pontedera e Lucchese p. 48;

11°)Grosseto p.46;

12°)Carrarese, Pistoiese, Santarcangelo e Prato p. 44;

16°)Gubbio p. 43;

17°)Forlì p. 43;

18°)Savona p. 38;

19°)Piacenza p. 37;

20°)San Marino p. 36.

———————————

RISULTATI

(38° Giornata)

GIRONE B. Ancona-L’Aquila 2-0; Carrarese-Prato 0-1; Forlì-Pisa 5-1; Grosseto-Gubbio 2-3; Pistoiese-Savona 2-2; Piacenza-Lucchese 1-1; Reggiana-Spal 0-2; Santarcangelo-Pontedera 2-1; Teramo-Ascoli 2-2; Tuttocuoio-San Marino 1-2.

—————————-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »