energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega pro: l’Arezzo batte la capolista Alessandria Sport

Firenze – Dieci e lode all’Arezzo che in questa quarta giornata del girone di ritorno del Girone A del campionato di Lega Pro, ha battuto la capolista Alessandria ed è salito al terzo posto in classifica affiancando il Livorno.

Comunque voto molto alto anche a Lucchese e Prato le altre due squadre toscane uscite dai rispettivi confronti a punteggio pieno.

Hanno pareggiato nello scontro diretto Pontedera e Pistoiese; sorprendente sconfitta in casa, la prima del campionato, per il Livorno. Sconfitte pure Tuttocuoio e Carrarese che scivolano in basso in classifica, e Robur Siena terza battuta d’arresto nelle ultime tre partite.

———————————-

PRATO – CARRARESE 3 – 0

Tanti sorrisi per il Prato. Uno perché ha vinto nettamente il derby con la Carrarese; un altro perchè lascia finalmente  il fanalino di coda in classifica ed un terzo perchè finalmente ha ritrovato un Tavano bomber dei giorni migliori.

Ha centrato il suo quarto successo con una eccellente prestazione, forse la migliore dall’inizio del campionato. In vantaggio alla mezzora con Tomi su punizione e raddoppio prima del riposo con Tavano. Nella ripresa i lanieri, giustamente attuando schemi più difensivi, controllavano la situazione e nelle battute finali realizzavano la terza rete autore Tavano. Insomma un Prato che riaccende legittimamente le speranze di un finale di campionato positivo.

La Carrarese sta attraversando un periodo molto negativo. Nelle ultime sei partite cinque sconfitte ed un pareggio. Ed è finita in zona playout. Nel derby contro il Prato meritava una sconfitta in termini più modesti. Infatti la seconda rete dei lanieri è arrivata nel momento migliore degli apuani.

———————————-

PONTEDERA – PISTOIESE 2 – 2

Tutto sommato questo derby toscano si è chiuso con un giusto pareggio. Il Pontedera continua in una marcia poco rassicurante tanto è vero che la squadra è scivolata in zona playout. Anche se ha dovuto affrontare questo derby senza ben cinque titolari.  Comunque pure alla Pistoiese mancavano due pedine importanti. Inoltre ha dovuto giocare per un’ora in dieci per l’espulsione di Bellazzini.

Il primo tempo si chiudeva con il Pontedera in vantaggio grazie alla rete segnata dopo un quarto d’ora da Gemignani. Mentre la Pistoiese dalla mezzora rimaneva in dieci (rosso diretto per Bellazzini).

Dopo un’ora di partita la pistoiese pareggiava con Gyasi. Tornavano in avanti gli amaranto con Kabaski a cinque minuti dalla fine ma al 90° gli arancioni pistoiesi realizzavano il gol del pareggio con Minotti.

————————————

    AREZZO – ALESSANDRIA 1 – 0

L’Arezzo è uscito vittorioso con pieno merito contro la capolista Alessandria confermandosi grande protagonista del grone A. Con questo successo – il 13° in campionato – raggiunge il Livorno al terzo posto in classifica. E si porta al un solo punto dalla Cremonese seconda in classifica.

Un successo di misura, rete al 38’ di Polidori – nono gol personale – ma meritato perchè gli amaranto hanno tenuto in mano la partita anche nella ripresa durante la quale le occasioni migliori le hanno costruite loro. Del Girone A Arezzo ed Alessandria sono le sole squadre imbattute sul campo amico. Insomma la formazione aretina conferma le previsioni dell’inizio di campionato quando veniva inserita tra le protagoniste del girone.

——————————–

LIVORNO – COMO 1 – 2

E’ il risultato a sorpresa di questa quarta giornata di ritorno del Girone A. Il Livorno favoritissimo è stato battuto dopo 13  risultati positivo consecutivo (9 vittorie e 4 pareggi). Ed ha incassato la prima sconfitta sul campo amico.

Comunque per i labronici ci sono fior di giustificazioni. Durante il primo tempo ha “perduto” per infortuni tre pedine importanti cioè Rossini, e Gonnelli e Cellini. Inoltre ha pure sbagliato un calcio di rigore. Peccato perché il Livorno vincendo avrebbe avvicinato la vetta della classifica dal momento che la capolista Alessandria e la Cremonese, seconda in classifica sono state sconfitte.

Il Como veniva da due pareggi ed è tornato al successo dopo quasi due mesi. Un successo (il quarto in trasferta)che porterà un po’ di serenità in questo sodalizio per il quale è in atto un’asta fallimentare.

Il promo tempo si chiudeva con due rete dei lariani realizzate prima da Cristiani e poi da Pessina. Il Livorno avrebbe potuto accorciare le distanze se avesse realizzato il rigore ottenuto al 45’. Ma Maritato si faceva parare il tiro dal dischetto. Allo scadere della partita gli amaranto andavano a segno con Jelenic, una rete che non bastava però a cancellare ,l’nattesa battura d’arresto.

————————————

LUPA ROMA – ROBUR SIENA 2 – 0

Momento negatìvo per la Robur Siena che sul campo della Lupa Roma ha incassato la terza sconfitta consecutiva. Prima contro l’Arezzo, poi nel recupero con la Pro Piacenza ed ora contro la squadra romana che ha infilato il quinto risultato utile consecutivo (2 vittorie e 3 pareggi).

La partita è stata abbastanza equilibrata fino a venti minuti quando il risultato era di zero a zero. A quel punto la Lupa Roma andava in vantaggio con Sfanò e allo scadere del match raddoppiava con Svidercoschi.

——————————–

    GIANA – CREMONESE 2 – 1

Incredibile. La Cremonese segnava allo scadere del primo tempo con Scappini. Poi andava avanti controllando abbastanza bene la partita. Tutto lasciava credere che la Cremonese portasse in porto quel successo. Ma nei minuti di recupero il Giana prima pareggiava con Perico e subito dopo realizzava la rete del successo con Marotta. E per la Cremonese uno stop grave in relazione al suo inseguimento alla capolista Alessandria.

——————————-

RENATE – RACING ROMA 2 -0

Pronostico rispettato. I lombardi andavano in vantaggio a cinque minti dal riposo con Scacabarozzi. E raddoppiavano in apertura della ripresa con Palma. Con questo successo il Renate scavalca la Lucchese ed occupa il quinto posto in classifica. Per il Racing Roma un’altra battuta d’arresto e rimane in piena zona playout.

——————————–

 PRO PIACENZA – OLBIA 2 – 0

Gli emiliani hanno meritato questo successo siglato da due ottime reti. Una per tempo : a 10minti dal riposo con Barba ed a dieci minuti dalla fine della partita con Musetti. Per la Pro Piacenza tre punti preziosi visto che la squadra naviga nelle retrovie. I sardi si sono battuti con coraggio, ma senza mai dare l’impressione di poter raddrizzare il risultato.

——————————–

VITERBESE – PIACENZA 1 – 0

Decideva il brasiliano Jefferson ad un quarto d’ora dalla fine con un preciso colpo di testa. Fino a quel momento la partita era stata piacevole, ma con tanti errori dalle due parti in zona gol. Ad una dozzina di minuti dal termine le due squadre restavano in dieci per l’espulsione di Cruciani e per gli ospiti di Razzitti.

————————————

 LUCCHESE – TUTTOCUOIO 3 – 1

Successo, il nono in campionato, per la Lucchese. Lo ha concretizzato nella ripresa dopo che il primo tempo si era chiuso con una rete per parte realizzate in vita del riposo. Aveva segnato il lucchese con Merlonghi, pareggiavano quasi subito gli ospiti con il georgiano Shekiladze.

Nel secondo tempo Lucchese avanti con De Feo e terza rete dei rossoneri su rigore di Fanucci nei minuti di recupero. Per la squadra di Galderisi un vivo elogio perchè la squadra, nonostante i gravi problemi dirigenziali, procedono positivamente e la squadra ora si trova nei quartieri alti della classifica.

Per Tuttocuoio, invece, la situazione si è fatta delicata. La squadra costruisce valide manovre, si batte con slancio, ma purtroppo segna poco (18 reti su 23 partite).

————————————–

CLASSIFICA – Girone A  

1°) Alessandria p. 53;

2°) Cremonese p. 46;

3°) Livorno ed Arezzo p. 45;

5°) Renate p. 36;

6°) Lucchese p. 35;

7°) Giana e Viterbese p. 34;

9°) Como p.33;

10°) Olbia e Piacenza p. 31;

12°) Robur Siena ed Pistoiese p. 29 ;

14°) Pro Piacenza p. 23;

15°) Carrarese, Lupa Roma e Tuttocuoio p. 22;

18°) Pontedera p. 21;

19°) Prato p. 16;

20°) Racing Roma p. 13.

———————————–

MARCATORI (Girone A)   

16 RETI : Gonzalez (Alessandria); 15 RETI : Forte (Lucchese); 13 RETI : Bocalon (Alessandria); 12 RETI : Brighenti (Cremonese); 11 RETI : Cellini (Livorno); 10 RETI : Bruno (Giana); 9 RETI : Marzaglia (Renate); Polidori (Arezzo); Pesenti (Pro Piacenza); Moscardelli (Arezzo); 8 RETI : Neglia (Viterbese); Marotta (Robur Siena); Santini (Pontedera); 7 RETI : Sheldiladze (Tuttocuoio); Razzitti (Piacenza); Rovini (Pistoiese); Capello (Olbia); 6 RETI : Marano (Viterbese); Maritato (Livorno); Scarsella (Cremonese); Colombo (Pistoiese); De Sousa (Racing Roma); Chinellato (Como); Ragatzu (Olbia); Scappini (Cremonese); 5 RETI : De Feo (Lucchese); Floriano (Carrarese); Piredda (Olbia); Franchi (Piacenza); Bunino (Robur Siena); Murilo (Livorno); Baldassin e Fofana (Lupa Roma); Stanco (Cremonese); 4 RETI : Taugourdeau e Mateassi (Piacenza); Grossi ed Erpen (Arezzo); Mendecino (Robur Siena); Belingheri (Cremonese); Terrani (Lucchese); Le Noci e Di Quinzio (Como); Romano (Prato); Iocolano (Alessandria); Kouko (Olbia), Loglio (Racing Roma).

—————————-

 23° GIORNATA – 4° RITORNO

RISULTATI – Lucchese-Tuttocuoio 3-1;  Giana-Cremonese 2-1; Pro Piacenza-Olbia 2-0; Renate-Racing Roma 2-0; Viterbese-Piacenza 1-0; Arezzo-Alessandria 1-0; Prato-Carrarese 3-0; Livorno- Como 1-2; Lupa Roma-Robur Siena 2-0; Pontedera-Pistoiese 2-2.

———————————–

    24° GIORNATA – 5° RITORNO

SABATO 4  febbraio – Racing Roma-Pontedera, ore 14,30; Racing Roma-Pontedera ore 14,30.

DOMENICA 5 febbraio – Tuttocuoio-Arezzo, ore 16,30; Cremonese-Carrarese; Robur Siena-Como, ore 16,30; Pistoiese-Giana, ore 14,30; Lucchese-Livorno, ore 14,30; Olbia-Lupa Roma, ore 14,30; Alessandria-Piacenza, ore 20,30; Pro Piacenza-Renate, ore 20,30; Prato-Viterbese.

———————————————–r

   IL 16 FEBBRAIO A FIRENZE

                 ASSEMBLEA DELLE SOCIETA’

FIRENZE – Per il 16 febbraio, ore 11,30, è fissata presso la sede fiorentina (Via Jacopo da Diacceto) l’assemblea delle 60 società della Lega Pro.

Questo l’ordime del giorno : Verifica dei poteri; Costituzione dell’ufficio di presidenza; analisi e valutazioni politiche da proporre ai candidati alla carica di presidente della FIGC; eventuale accredito del candidato alla carica di presidente federale; eventuale designazione del candidato alla carica di presidente del collegio dei revisori dei conti della FIGC; varie ed eventuali.

—————————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »