energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: Livorno ancora leader, bene Lucca, Pontedera e Siena Sport

Firenze – Più di un risultato a sorpresa in questa 30° giornata del Girone A del campionato di Lega Pro. Positive quelle del Livorno che vince sul difficile campo di Viterbo; della Carrarese che passa all’Arena Garibaldi contro un frastornato Pisa; della Lucchese che mette sotto un Prato sempre più fanalino di coda della classifica.

Il Siena fa suo il confronto con la Pistoiese e continua l’inseguimento alla capolista Livorno; senza reti tra Arezzo e Gavorrano; ma i maremmani conquistano il quinto risultato utile consecutivo.

—————————–

AREZZO – GAVORRANO 0-0

Un altro colpo positivo del Gavorrano. Ha centrato un altro risultato utile, il quinto consecutivo, che consente alla squadra di allontanarsi dal fanalino di coda lasciato decisamente al Prato.

Pure l’Arezzo guardava al risultato pieno considerata la sua attuale non invidiabile classifica. Ma gli amaranto aretini devono rcuperare tre partite e con i punti che metterà insieme dovrebbe posizionarsi in una zona tranquilla.

Poche le occasioni da gol in questo derby. Tanto possesso palla, pochi “lampi” da gol. Sia l’Arezzo che il Gavorrano non hanno creato molte azioni da rete. E quelle poche le hanno pure sbagliate. Insomma uno zero a zero che sigla perfettamente il derby.

————————–

      PRATO – LUCCHESE 0 – 1

Altro derby della bassa classifica : Prato ultimo; Lucchese ad un passo dalla zona playout. E per i lucchesi questo successo, sofferto, di stretta misura, è stato prezioso per fare un passo verso la salvezza diretta in classifica.

Il futuro del Prato è sempre più buio. Situazione allarmante per i lanieri che pur si battono sempre con slancio e determinazione. Come è successo in questo derby, equilibrato ed incerto fino alla fine. Un primo tempo divertente, scontro a viso aperto, con il Prato che creava qualche occasione in più dei suoi avversari.

Dopo dieci minuti la Lucchese godeva di un rigore che calciato da Fanucchi veniva parato da Alastra. Nella ripresa la Lucchese produceva più gioco ed al 75’ Fanucchi con un tiro di destro al volo metteva in rete. Finale con il Prato in avanti, ma senza concretare. E la Lucchese, finiva in dieci per l’espulsione all’ultimo minuto di Russo, ma felice del risultato.

——————————

  PISA – CARRARESE 0 – 2

Risultato un po’ a sorpresa. Anche se il Pisa ha raccolto solo due punti nelle ultime quattro partite giocate in casa. La squadra nerazzurra, insomma, si è inceppata e contro una Carrarese – lontana mille luci da quella sconfitta per 5 a 0 ad Alesandria una settimana fa – ha sciorinato il football di buonissima qualità pur priva degli squalificati Michele Murolo e Luca Ricci.

E’ andata in vantaggio su autogol di Lisuzzo ed ha raddoppiato allo scadere della partita con Cardoselli a conclusione di un secondo tempo davvero mediocre del Pisa squadra che si è presa a gioco concluso i fischi dei propri sostenitori.

——————————-

ROBUR SIENA – PISTOIESE 2 – 0

La Robur Siena piega la Pistoiese e in classifica rimane ben salda nella scia della capolista Livorno. E’ stata una partita in cui i padroni di casa hanno mostrato più intraprendenza, più volume di gioco favoriti anche dalla circostanza che la Pistoiese è rimasta in dieci dopo un quarto d’ora per l’espulsione di Gerli.

Insomma un Siena, senza Alessandro Marotta squalificato, che ha meritato il successo –reti di Gerli e di Santini – e che continua la su caccia al primo posto in classifica. La Pistoiese che ha usufruito di un rigore fallito da Ferrari non ha demeritato, ma la differenza sta nel risultato numerico.

——————————

  VITERBESE – LIVORNO 1 – 3

Continua la marcia trionfale di Luciano Foschi, nuovo allenatore del Livorno. Ancora una vittoria dopo quella nel super derby con il Siena. In questa partita ha battuto senza discussioni la del Viterbese, il cui campo, tra l’altro, è sempre stato ostico per tutti.

Di questo successo gran merito va al brasiliano Murili che ha messo a segno una bella doppietta, risultato poi consolidato da Vantaggiato su rigore. Per i laziali il gol della bandiera con il ghanese Bismark.

Dunque il Livorno ha difeso con bravura la sua posizione di leader della classifica dall’assalto del Siena (i senesi, comunque, hanno una partita in più rispetto ai labronici.

Ma il Livorno che, sotto la guida del nuovo allenatore Luciano Foschi, ha vinto il super derby col Siena, non parte certo sconfitto a Viterbo. Anzi.

—————————-

   CUNEO – PONTEDERA 0 – 2

Il Pontedera non vinceva da cinque giornate ed era scivolato in basso. E’ tornato meritatamente al successo contro un modesto Cuneo e la sua classifica si fa più serena pur restando di basso profilo.

Senza lo squalificato Emanuele Spinozzi i granata toscani accettavano subito il confronto a viso aperto e ne veniva fuori un primo tempo piacevole e brillante. Siglato una spettacolare rete di Pinzauti.

E nella ripresa Pontedera ancora a bersaglio con Pinzauti (53’) e grazie anche ad una attenta ed ordinata difesa che smorzava ogni attacco del Cuneo, portava a casa questo prezioso successo.

—————————–

  OLBIA – ALESSANDRIA 1 – 3

Continua nella sua serie positiva l’Alessandria. Niente da eccepire sul risultato che i piemontesi hanno meritato dimostrando rispetto ad un’Olbia pur caparbia, di possedere più qualità in attacco.

Doppietta di Marconi (al 42’ ed al 76’) più una rete del goleador Gonzalez, la dodicesima personale, ed il gioco era fatto. Per l’Olbia segnava Cotali.

——————————

MONZA – PRO PIACENZA 2 – 0

Con una rete per tempo il Monza si è assicurato il confronto. E per i brianzoli è stato il nono risultato utile nelle partite casalinghe. Niente da eccepire sul risultato numerico – gol di Giudici al 19’ e di Caverzasi al 66 – anche se nel finale i padroni di casa hanno un po’ sofferto la reazione del Pro Piacenza.

———————————–

    PIACENZA – GIANA ERMINIO 1 – 1

Un gol per parte. Risultato accettabile. Un primo tempo di marca piacentina; una ripresa più equilibrata. In vantaggio gli ospiti con Chiarello ed ad un quarto d’ora dalla fine il Piacenza trovava il pari con una bella rete di Pesenti. Pari e patta e tutti a casa contenti.

———————————

CLASSIFICA

1°) Livorno p. 60; 2°) Robur Siena p. 58; 3°) Pisa p. 52; 4°) Viterbese p.50; 5°) Alessandria e Carrarese p. 46; 7°) Monza p. 42; 8°)Giana p. 41; 9°) Piacenza p. 40; 10°) Olbia p. 39; 11°) Pistoiese e Pontedera p. 36; 13°) Arzachena, Lucchese e Pro Piacenza p. 35; 16°) Arezzo e Cuneo p. 28; 18°) Gavorrano p. 27; 19°) Prato p. 20.

———————————–

  I MARCATORI

RETI : 18 Tavano (Carrarese); 14 RETI : Vantaggiato (Livorno) e Ragatzu (Olbia); 12 : Curcio (Arzachena); Alessandro (Pro Piacenza); Gonzalez (Alessandria); e Bruno (Giana Erminio); 11 RETI : Perna (Giana Erminio); Murilo (Livorno); Marconi (Alessandria) e Moscardelli (Arezzo); 10 RETI : Ferrari (Pistoiese); Pesenti (Piacenza); e Fischnaller (Alessandria); Giudici (Monza); 9 RETI : Marotta (Robur Siena); Chuiarello (Giana Erminio); 8 RETI : Ceccarelli (Prato); Ogunseye (Olbia); Vrioni (Pistoiese); Dell’Agnello (Cuneo); Sanna (Arzachene); Jefferson (Viterbese); Brega (Gavorrano).

——————————

RISULTATI – Olbia-Alessandria 1-3; Piacenza-Giana Erminio 1-1; Monza-Pro Piacenza 2-0; Arezzo-Gavorrano 0-0; Cuneo-Pontedera 0-2; Pisa-Carrarese 0-2; Viterbese-Livorno 1-3; Prato-Lucchese 0-1; Robur Siena-Pistoiese 2-0.

Ha riposato Arzachena.

—————————–

PROSSIMO TURNO

GIOVEDI 29 : Alessandria-Lucchese, ore 18,30; Pro Piacenza-Arezzo, ore 16,30; Gavorrano-Cuneo, ore 16,30; Livorno-Monza, ore 20,30; Carrarese-Piacenza, ore 18,30; Giana Erminio-Pisa, ore18,30; Pontedera-Siena, ore20,30; Pistoiese-Viterbese, ore 18,30

VENERDI’ 30 : Arzachena-Prato 14,30.

Riposa Olbia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »