energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: pareggi amari per Lucchese e Pistoiese Sport

Firenze – Si sono conclusi in parità i due anticipi, Lucchese-Olbia e Pro Piacenza Pistoiese, disputati questo pomeriggio giovedì nel quadro della 21° giornata del Girone A del campionato di Lega Pro.

Due pareggi che hanno provocato molta amarezza nei due team  toscani. La Lucchese, in casa, non è riuscita a far sua l’intera posta, quando il pronostico la indicava netta favorita contro l’Olbia. Alla Pistoiese è sfuggito il successo pieno da un rigore inesistente concesso alla Pro Piacenza con il quale a soli tre minuti dal termine riusciva a pareggiare.

—————————-

LUCCHESE – OLBIA  1 – 1

Ancora un mezzo passo falso della Lucchese sul proprio campo. In casa sta registrando delle battute a vuoto : prima di questo modesto pareggio era stata battuta dal Giana, sconfitta che rossoneri avevano però subito riscattato vincendo domenica scorsa a Piacenza.

Certo il gol dell’ivoriano Kouko, dopo soli otto minuti di partita, metteva l’Olbia in una situazione di vantaggio; mentre costringeva la Lucchese a modificare lo schema tattico che aveva preparato alla vigilia. E creava un clima di ansia nei giocatori di casa.

La Lucchese aveva una buona reazione, sfiorava il pari ma era la squadra sarda ad andare al riposo in vantaggio. In apertura di ripresa i toscani pareggiavano con Dermaku. Ed insistevano alla ricerca del successo pieno. Tentativo fallito. E non bastano le assenze di Bagatini, Zecchinato e Martinez a giustificare la mancanza del successo pieno perché questo era un match che la Lucchese doveva vincere.

Comunque nessun severo rimprovero : la squadra di Galderisi al momento è quinta in classifica, cioè in una ottima posizione, e guida la classifica dei marcatori con il bomber Francesco Forte.

———————————-

PRO PIACENZA – PISTOIESE 1 – 1

E’ stata una partita con molti episodi critici, piena di tensioni. Due reti, una per parte, un rigore fasullo assegnato alla Pro Piacenza a tre minuti dalla fine, e davanti a simile concessione Remondina, allenatore della Pistoiese, protestava vivacemente e veniva cacciato; espulso, dopo un’ora di partita, per doppia ammonizione, il difensore pistoiese Gugliemotti.

Insomma la squadra “arancione” avrebbe meritato il successo, nonostante sia stata costretta a giocare gli ultimi 20’ con dieci uomini.

Primo tempo. Sfuriata degli emiliani in apertura; ma nella seconda parte del tempo era la Pistoiese a prendere l’iniziativa del gioco. Al riposo zero a zero.

Secondo tempo. Allo scadere dell’ora di partita espulso Gugliemotti. Ma nonostante l’inferiorità numerica era la squadra toscana a produrre una manovra più valida, più propositiva. Luperini colpiva la traversa dei piacentini. E poco dopo, 70’, arrivava il gol della Pistoiese autore Colombo, tra i migliori in campo.

Serrata razione dei padroni di casa, ma la squadra toscana, controllava bene e dava l’impressione di poter condurre in porto il successo. Invece a tre minuti dal termine l’arbitro concedeva un rigore che non c’era ai piacentini. Una decisione contro la quale protestava l’allenatore Remondini e così veniva espulso. Il penalty veniva realizzato da Pesenti e la partita finiva con una rete per parte. Per la squadra arancione è stato il decimo pari del campionato.

——————————-

DOMANI DERBY TOSCANO

                AREZZO CONTRO CARRARESE

Domani venerdì le altre otto partite di questo turno. Al centro del programma la super sfida di vertice a Livorno ospite l’imbattuta capolista Alessandria ed il derby toscano ad Arezzo ospite la Carrarese.

Allo stadio dell’Ardenza c’è uno scontro fra due protagoniste del campionato. E’ vero che l’Alessandria guida imbattuta la classifica, ma è anche vero che il Livorno da ben undici giornate non conosce sconfitta. E’ terzo in classifica e niente di strano se domani riuscirà ad infliggere la prima sconfitta ai piemontesi.

L’altro appuntamento di rilievo è il derby ad Arezzo che riceve la Carrarese. Gli amaranto aretini, reduci dalla bella vittoria a Como, pur privi di Paolo Grossi squalificato, partono con il favore del pronostico. La Carrarese invece domenica scorsa è stata travolta in casa da quattro gol di Giana e non sembra in un momento particolarmente felice.

Il Prato è sul campo amico contro il Racing Roma. Un confronto tra le ultime due in classifica. I lanieri, pur senza lo squalificato Fabrizio Danesi, devono vincere a tutti i costi. Un simile successo vale doppio. Ed il Prato non può fallire questo traguardo. Tra l’altro il Racing Roma in trasferta ha perso ben nove partite sulle dieci disputate (più una vittoria).

Pure il Pontedera, pur privo di Claudio Santini, contro il Como deve puntare alla vittoria anche per concedere un sorriso ai propri tifosi. Tra l’altro le servirebbe per migliorare la sua precaria classifica.

In trasferta la Robur Siena ospite dei lombardi di Giana Erminio. Una partita piena di insidie per i senesi che lamentano anche alcune assenze. Una partita tosta, ma un Siena rigenerato dalla recente vittoria sul Pontedera, potrebbe strappare un risultato positivo. In classifica i bianconeri senesi hanno 26 punti e devono recuperare il 18 gennaio il match con il Pro Piacenza.

Tuttocuoio fa tappa a Viterbo. La squadra di Ponte a Egola, dopo quasi tre mesi è tornata al successo battendo il Prato. Ora  deve fare di tutto per acciuffare un risultato positivo a Viterbo. Sarebbe utile al morale ed alla classifica per puntare verso posizioni più tranquille.

Pronostico molto incerto nelle partite Lupa Roma-Piacenza e   Renate-Cremonese.

———————————

   CLASSIFICA – Girone A  

1°) Alessandria p. 50;

2°) Cremonese p. 42;

3°) Livorno p. 39;

4°) Arezzo p.36;

5°) Renate e Lucchese p. 32;

7°) Giana p. 30;

8°) Piacenza p. 29 ;

9°) Como ed Olbia p. 28;

11°)Viterbese p. 27;

12°) Robur Siena p. 26;

13°)Pistoiese p. 25;

14°)Carrarese p. 22;

15°) Tuttocuoio p. 21;

16°)Pontedera e Pro Piacenza p.19;

18°)Lupa Roma p. 17;

19°)Prato p. 12;

20°)Racing Roma p. 11.

——————–

La partita Pro Piacenza-Robur Siena, valida per la 19° giornata, a suo tempo non disputata, sarà recuperata mercoledì 18 gennaio alle ore 14,30.

————————————–

MARCATORI (Girone A)   

15 RETI : Forte (Lucchese); 14 RETI : Gonzalez (Alessandria); 13 RETI : Bocalon (Alessandria); 12 RETI : Brighenti (Cremonese); 9 RETI : Marzaglia (Renate); 8 RETI : Pesenti (Pro Piacenza),Bruno (Giana), Cellini (Livorno);  7 RETI : Moscardelli e Polidori (Arezzo), Neglia (Viterbese), Razzitti (Piacenza); Marotta (Robur Siena); Rovini (Pistoiese); Capello (Olbia); 6 RETI : Marano (Viterbese); Santini (Pontedera); Colombo (Pistoiese), Sheldiladze (Tuttocuoio); De Sousa (Racing Roma); 5 RETI : Stanco (Cremonese), Terrani (Lucchese); Floriano (Carrarese), Bunino (Robur Siena); Ragatzu e Piredda (Olbia); Maritato e Murilo (Livorno); Baldassin (Lupa Roma); 4 RETI : Taugourdeau, Franchi e Mateassi (Piacenza); Grossi ed Erpen (Arezzo); Mendecino (Robur Siena); Scappini e Belingheri e Scarsella (Cremonese); Terrani (Lucchese); Chinellato, Le Noci e Di Quinzio (Como); Romano (Prato); Iocolano (Alessandria); Fofana (Lupa Roma), Kouko (Olbia).

—————————-

21° GIORNATA – GIRONE A

RISULTATI – Lucchese-Olbia 1-1; Pro Piacenza-Pistoiese 1-1.

DOMANI VENERDI’ – Lupa Roma-Piacenza ore 14,30, arbitro Francesco Meraviglia di Pistoia; Giana-Robur Siena ore 14,30, arbitro Cristian Cudini di Fermo; Viterbese-Tuttocuoio ore 14,30, arbitro Alessandro Meleleo di Casarano; Arezzo-Carrarese ore 16,30, arbitro Davide Miele di Torino; Prato-Racing Roma ore 16,30, arbitro Simone Sozza di Seregno; Pontedera-Como, ore 16,30, arbitro Nicolò Marini di Trieste; Renate-Cremonese, ore 16,30, arbitro Pierantonio Perotti di Legnano; Livorno-Alessandria ore 20,45, arbitro Carlo Amoroso di Paola.

———————————

22° GIORNATA  – GIRONE A

22 GENNAIO – Robur Siena-Arezzo; Como-Giana; Carrarese-Livorno; Alessandria-Lucchese, ore 20,30; Tuttocuoio-Lupa Roma; Olbia-Pontedera, ore 14,30; Pistoiese-Prato, ore 14,30; Cremonese-Pro Piacenza, ore 16,30; Piacenza-Renate; Racing Club Roma-Viterbese.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »