energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: pari fra Pontedera e Arezzo, pazzesca sconfitta della Lucchese Sport

Firenze –  Al centro degli anticipi di ieri sabato  dell’ottava giornata del campionato di Lega Pro l’atteso derby toscano tra Pontedera ed Arezzo. Un derby senza molti lampi conclusosi con una rete per parte.

Battute le altre due squadre toscane scese in campo questo pomeriggio. Rocambolesca, pazzesca la sconfitta della Lucchese sul campo del Santarcangelo. Ma anche il Prato a Teramo non meritava di essere battuto.

——————

    PONTEDERA – AREZZO 1 – 1

Non è stato un grande derby sotto il profilo delle emozioni. Le due squadre venivano da un successo. Il Pontedera aveva travolto Lupa Roma con una cinquina di Scappini; l’Arezzo aveva piegato un pur tosto Prato.

Si ipotizzava uno scontro vivace, incerto, ricco di sorprese. Invece la soluzione della contesa nel giro di tre minuti. Nel senso che al 12’ l’Arezzo passava in vantaggio con Madrigali e tre minuti dopo il Pontedera pareggiava con Della Latta.

Al Pontedera mancava Samuele Pizza, all’Arezzo lo squalificato Simone De Martino. Insomma pari in tutto. La partita non è stata brutta, anzi è risultata piacevole. Ma è mancato il grande ritmo, le azioni di far saltare in piedi il pubblico.

Comunque va bene così. Il risultato di parità è accettabile. Pontedera ed Arezzo hanno superato senza danni il derby che anziché offrire una battaglia si è limitato a sciorinare un buon football finito senza vinti e vincitori.

—————————-

  SANTARCANGELO – LUCCHESE 2 –

In un finale rocambolesco, davvero incredibile, la Lucchese ha perso la partita. Dopo un primo tempo con poche emozioni e zero gol, nella ripresa la Lucchese sciorinava un calcio migliore premiato a venti minuti dalla fine dal gol del difensore Benvanga.

La partita giungeva allo scadere del tempo regolamentare con la squadra toscana meritatamente in vantaggio. Insomma, finalmente, sembrava di poter ipotizzare l’uscita dalla crisi della squadra rossonera.

Ma quasi allo scoccare del novantesimo minuto il lucchese Mori commetteva fallo di mano in area. Rigore per il Santarcangelo e dal dischetto rete di Venitucci; mentre la Lucchese restava in 10 per l’espulsione dello stesso Mori (doppia ammonizione).

Ma le sorprese non erano finite. Allo scadere del quinto ed ultimo minuto del recupero per un grave errore della difesa lucchese, il Santarcangelo segnava la seconda rete ancora con Venitucci. E vinceva così il match tra l’incredulità di tutti i presenti.

Morale di questa imprevedibile vicenda : i romagnoli hanno centrato la loro prima vittoria in campionato; la Lucchese la quarta sconfitta consecutiva (Prato, Pistoiese, Ancona, Santarcangelo). Ma ci sono altri dati negativi per i toscani : in trasferta hanno conquistato un solo punto; non vincono da cinque giornate; sono scivolati in coda alla classifica.

Dunque e’ crisi profonda. I vertici della società sono chiamati a prendere con urgenza quelle decisioni che riterranno giuste a fermare un crollo in verticale della squadra. Logico che davanti a questa allarmante situazione la panchina di Francesco Baldini sia in pericolo.

———————

 TERAMO – PRATO 3- 2

Il Prato non meritava davvero di uscire battuto da questo incontro. Anzi sembrava arrivata l’occasione per riscattare subito la sconfitta con l’Arezzo. A dare forza a questa speranza la rete dei pratesi dopo una dozzina di minuti autore Capello, al suo quarto gol personale.

Ma a frenare quelle speranze il pareggio dopo soli tre minuti dei padroni di casa.

Nella ripresa più bravi i toscani degli abruzzesi nonostante l’assenza importante dello squalificato Grifoni. Ma ad un quarto d’ora dalla fine il Teramo andava ancora a bersaglio con l’attaccante Petrella. Ed allo scadere del tempo terza rete dei padroni di casa. Nei minuti di recupero il Prato accorciava le distanza con Chiricò uno dei migliori della squadra toscana. Forse quel finale vincente del Teramo – due reti in un quarto d’ora – potrebbe addebitarsi ad un calo di tensione nervosa nei giocatori di De Petrillo.

 

      SPAL – LUPA ROMA 4 – 1

Tutto facile per la capolista. Due reti nel primo tempo, autori prima Finotto – quinto gol personale – poi Di Quinzio. E due nella ripresa con Zigoni e nei minuti di recupero di Ferri. La squadra romana segnava il gol della bandiera al 65’ con Cristiano. Per la Spal, guidata dal fiorentino Leonardo Semplici, dopo cinque vittorie e ultimamente due pareggi, è tornata al successo e continua a guidare con grande autorità la classifica.

————————-

           DOMANI PISTOIESE-TUTTOCUOIO

           ATTESO ED INCERTO DERBY TOSCANO

Domani domenica l’altro derby toscano di questo turno. La Pistoiese riceve il Tuttocuoio. Una partita dal pronostico difficile. Ma i padroni di casa daranno l’anima per vincere davanti al proprio pubblico. La squadra viaggia a corrente alternata. Ma in casa è tosta. Domani se saprà gestire bene la partita e riuscisse a portarsi presto in vantaggio potrebbe centrare il successo.

Anche perchè Tuttocuoio è depositario di un buon calcio. Ma sbaglia troppo in fase conclusiva. L’allenatore Lucarelli nel tentativo di eliminare questa lacuna in settimana ha curato molto la manovra d’attacco.

Questo derby presenta una curiosità : lo scambio degli allenatori. Infatti l’attuale tecnico della Pistoiese Massimiliano Alvini lo scorso campionato sedeva sulla panchina del Tuttocuoio; mentre Cristiano Lucarelli ora allenatore del Tuttocuoio era su quella della Pistoiese.

Domani sono in programma altre interessanti partite.

C’è Siena-Macerata. I toscani che finora hanno collezionato ben sei pareggi (ed una vittoria) si apprestano a giocare la loro più difficile partita dall’inizio del campionato. Per battere il Macerata – secondo in classifica – ci vorrà il miglior Siena.

La Carrarese, senza lo squalificato Ettore Lagomarsina, portiere titolare, farà tappa a L’Aquila. Considerato che gli apuani sono imbattuti ed in grande forma al contrario degli abruzzesi sembra logico ipotizzare una Carrarese vittoriosa.

L’altro incontro di domani vede l’Ancona in casa ospite il Savona. Pronostico netto per i dorici. I liguri non sembrano in grado di rovesciare questa previsione.

Questo ottavo turno di campionato si chiude lunedì con la partita a Pisa ospite il Rimini. Per i nerazzurri pisani non ci sono scuse. Devono vincere se intendono alimentare le speranze di lottare per la promozione in serie B. La capolista Spal ha già acciuffato oggi i tre punti in palio……….

Dunque il Pisa non può deludere. Tra l’altro ha qualità tecniche e motivazioni più che sufficienti per rimandare a casa sconfitto il Rimini.

———————–

 

CLASSIFICA

Spal p. 20;

Maceratese p. 14;

Ancona e Pisa p. 13;

Carrarese e Pontedera p. 12;

Pistoiese, Arezzo e Siena p. 9;

Rimini, Santarcangelo p. 8;

Prato, Tuttocuoio, L’Aquila p. 6;

Lucchese p. 5;

Teramo p. 4

Lupa Roma e Savona p. 1;

—————

RECUPERI GIRONE B

Mercoledi prossimo 28 ottobre: ore 15 Santarcangelo-Teramo;

Giovedì 29 ottobre : ore 20,45 Savona-Carrarese che sarà trasmessa in diretta su Raisport.

Non ancora fissata la data del recupero Savona-Arezzo.

———————–

RISULTATI

Santarcangelo-Lucchese 2-1; Teramo-Prato 3-2; Spal-Lupa Roma 4-1; Pontedera-Arezzo 1-1.

DOMANI

Ore 14,30 : Pistoiese-Tuttocuoio arbitro Simone Sozza

Ore 15 : L’Aquila-Carrarese, arbitro Andrea Monreale di Roma, ed Ancona-Savona, arbitro Pasquale Boggi di Salerno;

Ore 17,30 : Siena-Macerata, arbitro Marco Mainardi di Bergamo.

LUNEDI’

Pisa – Rimini ore 20, arbitro Antonio Balice di Termoli. Diretta su Raisport.

——————–

TURNO SUCCESSIVO

(Nona giornata)

 

SABATO 31/10– Ore 15 : Macerata-Spal; Rimini-Lucchese;

– Ore 17,30 : Arezzo-Ancona; Lupa Roma-

Tuttocuoio;

– Ore 20,30 : Pontedera-Siena.

 

—————-

DOMENICA 1/11–Ore 14 : L’Aquila-Santarcangelo;

-Ore 15 : Carrarese-Teramo e Prato-Pistoiese

-Ore 17,30 : Savona-Pisa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »