energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Lega Pro: pari senza reti nel derby Pontedera – Pisa Sport

Firenze – La 26° giornata del girone B del campionato di Lega Pro di calcio si è aperta, ieri sera, con una preziosa vittoria del Tuttocuoio sul campo del Santarcangelo.  Preziosa perché allontana la squadra del piccolo paese di Ponte a Egola dalla zona dei playout. E perché, sempre alle prese con tante importanti assenze, ha riscattato anche la bruciante sconfitta sofferta una settimana fa in casa per mano della Pistoiese.

E’ finito senza reti il derby tra Pontedera e Pisa, due città divise da appena una ventina di chilometri. Un derby con rivalità antiche, condotto su ritmi elevati, grande agonismo, ma poche emozioni.

Nelle ultime battute il Pontedera è apparso più deciso, ha cercato con più insistenza il gol. Ma tutto sommato il pareggio è giusto.

Un risultato gradito dal Pontedera che procede tranquillo senza troppi problemi di classifica. Non la stessa cosa può dirsi per il Pisa. Che la squadra di Braglia – espulso alla mezzora per proteste – non sia in un momento di grazia lo aveva dimostrato anche una settimana fa quando in casa a fatica ha piegato il Piacenza.

In fase conclusiva non è concreta come sarebbe necessario. Insomma le speranze di inserirsi nel duello al vertice – anche se deve recuperare la partita a Savona – si fanno sempre più scarse.

E’ vero che i nerazzurri hanno perduto durante la fase di riscaldamento il bomber Arma, ma è anche vero che il pareggio è un risultato insufficiente per una squadra che ha l’ambizione di lottare per il successo finale nel girone B. Tra l’altro la capolista Ascoli ha vinto………..

——————

Per l’Ascoli che ospitava il Savona brutta partita, vittoria sofferta, ottenuta grazie ad un gol all’inizio della ripresa di Mustacchio (quinta rete personale). Comunque per gli ascolani importante era aggiudicarsi i tre punti in palio con i quali sono tornati, almeno per un giorno, a guidare da soli, e non in coabitazione con il Teramo, la classifica.

—————————–

L’altra partita in programma oggi sabato vedeva il Grosseto ospitare l’Ancona. Nulla di particolare fino agli ultimi minuti. All’85’ segnavano i marchigiani; all’ultimo dei minuti di recupero pareggiava il Grosseto che registrava il quarto risultato utile consecutivo.

———————-

Domani un altro frizzante derby toscano. A Carrara fa tappa la Lucchese. Un derby sicuramente pieno di tensioni. Sulla carta tutto da giocare. I marmiferi non sono brillanti come qualche settimana fa (ultime cinque partite solo tre punti); per contro la Lucchese, rilanciata dal convincente successo sulla Spal, ed in campo senza lo squalificato Biagio Pagano può far suo il verdetto.

————————-

Partita al vertice della classifica a L’Aquila ospite il Teramo che vanta 15 risultati utili consecutivi. E’ una partita da tripla. Un altro incontro molto atteso è quella di Piacenza dove fa tappa la Reggiana. Si tratta di un derby nel quale la formazione di Reggio Emilia deve vincere per restare tra gli aspiranti al successo finale del girone B.

——————–

Il Prato, che sette giorni fa ha compiuto il “miracolo” di mettere sotto la corazzata Ascoli, domani sarà a Gubbio. Si tratta di una partita non facile per i toscani, in quanto gli eugubini sono tosti e vorranno far loro il confronto per riabilitarsi davanti ai tifosi. Ma la squadra pratese da sette partite (2 vittorie, 5 pari) non perde, sta giocando un buon football, ed ha ritrovato mordente e convinzione. Ed allora ha diritto almeno di dividere il pronostico.

———————–

Infine la Pistoiese, che una settimana fa con il nuovo allenatore Stefano Sottili, ha espugnato il campo di Tuttocuoio tornando a vincere dopo due mesi e mezzo. Domani ospiterà il Forlì senza Daniele Melandri. Se la squadra “arancione” è davvero risorta ed ha messo alle spalle la grave crisi dalla quale è tormentata da dicembre, lo dirà il risultato di questa partita.

—————————————–

GIRONE A. L’Arezzo, dopo aver battuto il Mantova, domani sarà ancora in casa (ore 16) ospitando il Bassano, secondo in classifica ad un solo punto dal terzetto di testa formato da Novara, Alessandria e Pavia. La squadra aretina, invece, si trova a metà classifica con 33 punti ed una partita da recuperare (con il Lumezzane). Ma nessuna sorpresa se vincerà ancora.

——————————-

CLASSIFICA

(Girone B)

 

1°)  Ascoli p. 50;

2°)  Teramo p. 47

3°)  Reggiana e Pisa p. 44

5°)  Ancona p. 38

5°)  L’Aquila p. 37;

7°)  Pontedera p. 36;

8°)  Grosseto p. 33;

9°)  Spal, Gubbio e Lucchese p. 31

12°) Pistoiese e Carrarese p. 30;

14°) Tuttocuoio, Forlì e Prato p.28;

17°) Savona p. 27;

18°) Santarcangelo p. 26;

19°) Piacenza e San Marino p. 19

———

Girone B. Tre le partite da recuperare : L’Aquila-Pontedera; L’Aquila-Tuttocuoio e Savona-Pisa.

Girone A : Lumezzane-Arezzo.

————————-

RISULTATI

Santarcangelo-Tuttocuoio 2-3; Ascoli-Savona 1-0; Pontedera-Pisa 0-0; Grosseto-Ancona, 1-1.

——————–

DOMANI 22 : Piacenza-Reggiana, ore 11; Carrarese-Lucchese, ore 12,30; L’Aquila-Teramo, ore14,30; Pistoiese-Forlì, ore 14,30; Gubbio-Prato, ore 16; Spal-San Marino, ore 18.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »