energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: Pisa vince a Carrara, pari fra Pontedera e Pistoia Sport

Firenze – Nei quattro anticipi di oggi mercoledì del 33° turno del Girone B del campionato di Lega Pro di calcio, svetta la vittoria del Pisa sul campo della Carrarese. E’ stato un primo importante passo per uscire dalla crisi in cui si trova da tempo la squadra nerazzurra.  Hanno pareggiato il Prato in casa contro la Reggiana ed il Popntedera con la Pistoiese.; mentre il Grosseto è “caduto” a Santarcangelo di Romagna.

—————

Dunque il Pisa ha vinto a Carrara. Torna a sorridere, dopo tante amarezze e tanti risultati negativi. E torna anche a sperare di chiudere il campionato partecipando ai playoff. In classifica con questi tre punti ha affiancato L’Aquila al quarto posto. E mercoledì 8 aprile recupererà la partita a Reggio Emilia. Dovesse vincere ancora, a Pisa tornerebbe il clima giusto per guardare con ottimismo a questo finale di campionato. E tornerebbe anche la fiducia nella tifoseria fino ad oggi molto delusa e molto critica.

Il Pisa ha battuto la Carrarese con pieno merito anche se grazie a due reti, come dire?, lampo. La prima, con il difensore Lisuzzo, dopo appena tre minuti dal fischio d’inizio; l’altra dopo 40 secondi dal via della ripresa con Floriano.

E’ chiaro che le vicende della partita hanno favorito la squadra nerazzurra (partire praticamente con un gol di vantaggio non è poco………), ma per la verità ha pure giocato una partita valida anche sul piano del gioco. L’allenatore Amoroso, alla sua seconda partita sulla panchina pisana, ora può proseguire ad allenare in un clima più tranquillo.

La Carrarese, naturalmente, con un gol al passivo in partenza ha dovuto impostare una manovra diversa da quella studiata a tavolino. Si è battuta con slancio, è riuscita ad accorciare le distanze su rigore con Cellini – 17 rete personale – allo scoccare di un’ora di gioco, ma non è poi riuscita a pareggiare i conti. Comunque in classifica ha 41 punti quindi la salvezza è sicura. E sinceramente il suo campionato à già positivo in relazione agli obiettivi.

———————–

Con una rete per parte si è concluso il derby toscano a Pontedera ospite la pistoiese. Due reti realizzate entrambe nel primo tempo. Andava in vantaggio il Pontedera dopo una decina di minuti con De Cenco; pareggiava la Pistoiese alla mezzora con Matteo Ricci.

Per la Pistoiese, che veniva da quattro sconfitte, strappare un punto a Pontedera non è male. Certo per uscire dalla zona playout servono vittorie. Comunque la squadra deve recuperare due partite entrambe in casa (Ancona e Santarcangelo) e se metterà insieme sei punti sarebbe aperta la strada alla salvezza.

Per il Pontedera  che aveva racimolato solo un punto nelle precedenti tre partite, si tratta di un pari che serve solo a consolidare la posizione sicura in classifica della squadra che finora ha disputato un bel campionato..

———————-

Una rete per parte tra Prato e Reggiana. Due gol realizzato nel giro di un minuto ad un quarto d’ora dalla fine. E’ andata a segno la Reggiana con Spano; ha pareggiato immediatamente Bocalon per il Prato. Per il bomber dei lanieri è stato il 15° gol personale (è terzo nella classifica dei marcatori.

E’ stata una partita con scarse emozioni. Gli emiliani hanno spinto di più nel primo tempo, i toscani nella ripresa. Insomma un risultato giusto, ma che non serve molto a nessuna delle due squadre. La Reggiana ha confermato il suo terzo posto, ma rimane lontano dalle due che la prece    dono (Teramo e Ascoli). Il Prato rimane ai confini della zona playout, quando invece una vittoria lo avrebbe aiutato ad allontanarsi dalla zona pericolosa. Comunque per il Prato un aspetto positivo c’è : è il quarto risultato utile consecutivo.

————————

Il Grosseto è stato sconfitto a Santarcangelo. Il primo tempo, senza grandi acuti, si chiudeva con i romagnoli in vantaggio di una rete segnata alla mezzora da Respinis. Nella ripresa allo scadere di un’ora di gioco i maremmani pareggiavano con Pichlmann, nono gol personale. Ma a venti minuti dalla fine il Santarcangelo tornava in vantaggio con una rete di Falconieri.

Per il Grosseto uno stop dopo tre risultati utili (due pari ed una vittoria). Dovrò riprendere a vincere prima possibile perché ora in classifica è scivolato nei pressi della zona playout.

—————————

Domani giovedì le altre sei partite. Due le squadre toscane in campo. La Lucchese che ospiterà il San Marino sula cui panchina esordirà Fulvio D’Addario e Tuttocuoio che giocherà a Teramo.

La Lucchese sta attraversando un momento magico (quattro giorni fa ha espugnato il campo della Pistoiese). E’ in serie positiva grazie alla quale si è portata a metà classifica cioè in zona sicurezza. In base a queste riflessioni anche se non avrà Daniele Ferretti e Riccardo Calcagna “fermati” dal giudice sportivo, dovrebbe aver ragione del San Marino, fanalino di coda.

Compito molto, ma molto severo per Tuttocuoio che sarà sul campo della capolista Teramo che ormai non conosce stop da una ventina di partite. Ma mai dire mai. In fondo la squadra di Alvini – mancherà lo squalificato Abdoulaye Balde – già in altre occasioni ha ribaltato a proprio favore il pronostico.

————————-

L’Ascoli in casa contro il Piacenza dovrebbe centrare il risultato pieno anche se privo di ben quattro titolari tutti squalificati. Come dovrebbe fare risultato pieno la Spal nel derby romagnolo con il Forlì. Mentre Savona e Gubbio che riceveranno rispettivamente L’Aquila e l’Ancona dovranno prepararsi a soffrire nella speranza di mettere sotto avversarie assai temibili sulla carta.

——————

GIRONE A – L’Arezzo, unica squadra toscana in questo girone, domani giovedi, ore 19,30, giocherà a Vicenza. In classifica la squadra toscana ha 44 punti; quella vicentina due in più. Dunque sarà un confronto quasi alla pari ed anche lontano dal campo amico l’Arezzo saprà farsi valere come è successo tante altre volte.

———————-

CLASSIFICA

(Girone B)

1°)  Teramo p. 62;

2°)  Ascoli p. 59;

3°)  Reggiana p. 55;

4°)  L’Aquila e Pisa p. 51;

6°)  Spal p. 46;

7°)  Ancona e Pontedera p. 45;

9°)  Tuttocuoio e Lucchese p. 44;

11°) Carrarese p. 41;

12°) Gubbio p. 39;

13°) Grosseto p. 38;

14°) Santarcangelo p. 37;

15°) Prato p. 36;

16°) Savona p. 35;

17°) Pistoiese p. 34;

18°) Forlì p. 33;

19°) Piacenza p. 28;

20°) San Marino p. 26.

———————

 

Partite da recuperare. Pistoiese-Ancona mercoledi 8 aprile ore 15; Reggiana-Pisa mercoledì 8 aprile ore 20,45; Pistoiese-Santarcangelo, ore 15.

—————————-

RISULTATI

(33° Giornata)

Prato-Reggiana 1-1; Santarcangelo-Grosseto 2-1; Carrarese-Pisa 1-2; Pontedera-Pistoiese 1-1.

—————————

DOMANI GIOVEDI’

Lucchese-San Marino, ore 14,30, arbitro Daniele Amabile di Vicenza; Savona-L’Aquila, ore 14,30, arbitro Livio Marinelli di Tivoli; Ascoli-Piacenza, ore 17, arbitro Riccardo Panarese di Lecce; Teramo-Tuttocuoio, ore 17, arbitro Marco Mainardi di Bergamo; Gubbio-Ancona, ore 19,30, arbitro Pasquale Boggi di Salerno; Spal-Forlì, ore 20,45, arbitro Mauro D’Apice di Arezzo.

——————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »