energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: Pistoiese in crisi, rinviata la partita del Pontedera Sport

Firenze – Una valutazione definitiva sulle ricadute in classifica di questo 23° turno del girone B della Lega Pro di calcio stasera non è possibile.  Non è possibile perché l’Ascoli, grande protagonista, giocherà la sua partita soltanto domani sera lunedi. Sarà di scena a San Marino e sulla carta parte favorito. Se non altro perché si tratta dello scontro diretto tra l’Ascoli in testa e San Marino fanalino di coda.

Se l’Ascoli si aggiudicherà la partita tornerà da solo in testa. Stasera invece divide il comando con Reggiana, passata a vele spiegate a Pistoia e Teramo a cui il punto conquistato ad Ancona è bastato per salire un gradino e portarsi a dividere il vertice della classifica.

E’ stato un turno favorevole anche per il Pisa che, liquidato il Savona, viaggia nell’ombra del terzetto di punta con il quale lotta per il successo finale nel girone B. La squadra di Braglia, dopo qualche recente problema, sembra aver ritrovato serenità e risultati (negli ultimi quattro incontri due vittorie e due pareggi). Giusto ricordare che la squadra guida con il bomber Arma, autore di 14 gol, la classifica dei marcatori.

Un po’ deludente l’atteso derby Lucchese-Prato con diverse emozioni, ma niente reti. Partita rocambolesca del Tuttocuoio col Piacenza finita in parità; torna al successo il Grosseto; rinviata la partita del Pontedera; in gravi crisi la Pistoiese.

Appunto la Pistoiese è stata messa al tappeto da una Reggiana lanciatissima (4 vittorie nelle ultime 5 partite. La formazione di Cristiano Lucarelli ha incassato ben quattro gol. Un disastro. La sconfitta, magari, era possibile considerato il valore della Reggiana. Ma non con un passivo così vistoso.

Uno stop che evidenzia una situazione allarmante per la Pistoiese : un solo punto nelle ultime sei partite. L’allenatore Lucarelli deve riflettere con i suoi giocatori su questa critica situazione e cercare di capire perché la squadra, dopo una prima parte del campionato accettabile, è crollata. C’è urgenza di raddrizzare la barca anche per calmare la tifoseria piuttosto agitata.

L’attesissimo derby tra Lucchese e Prato ha un po’ deluso le aspettative. Non tanto sull’andamento dell’incontro valido, con manovre anche pregevoli, quanto sul risultato in bianco. Forse è prevalsa la tesi prima non prenderle, anche se in verità sia i padroni di casa che i lanieri hanno cercato la rete.

Conforta una osservazione. Dai “numeri”, infatti, si rileva che le due formazioni toscane attualmente non viaggiano male. la Lucchese ha centrato il decimo risultato utile consecutivo (3 vittorie, 7 pareggi); il

Prato è al suo quinto risultato utile consecutivo (1 vittorie e 4 pari). Certo la squadra dei lanieri ha assoluta necessità di vincerle le partite, più che pareggiarle, per risalire la classifica ed uscire così dalla zona dei playout.

Il Pisa, come era nelle più logiche previsioni, ha liquidato il Savona ed è tra le squadre che hanno tratto più vantaggio in questo turno. E’ confortante che le due reti segnate portano la firma di Arma e del nuovo arrivato Arrighini, perché è la conferma che si tratta di una coppia di attaccanti di assoluto valore.

Zero a zero tra Ancona e Teramo. Per l’Ancona il risultato può anche andare bene. Ma non al Teramo che sebbene abbia raggiunto il 13° risultato utile consecutivo, tra le squadre che lottano al vertice, Reggiana e Pisa, è l’unica ad non avere centrato il successo pieno. E domani sera sapremo se anche l’Ascoli avrà vinto.

Santarcangelo, grazie anche ai nuovi acquisti, ha espugnato il campo del Forlì con il classico due a zero. Due reti segnate nel primo quarto d’ora di partita.

Il Grosseto, sebbene privo degli squalificati Giovanni Formiconi e salvatore Ferrero, è tornato alla vittoria battendo la Carrarese a conclusione di una partita combattuta e caratterizzata da molte tensioni. Dopo tre sconfitte consecutive i maremmani hanno riassaporato il successo grazie ad una doppietta di Torromino.  La Carrarese a metà della ripresa aveva pareggiato, uno a uno, su rigore. Ma a dieci minuti dalla fine incassava il secondo gol dei grossetani. Così i marmiferi hanno conosciuto lo stop dopo ben sette partite utili (2 vittorie e 5 pareggi).

Tre gol per parte tra Tuttocuoio e Piacenza. Alcune grosse ingenuità della squadra toscana hanno favorito il pari. Una su tutte : provocare un rigore all’ultimo minuto del recupero grazie ad quale gli emiliani segnavano il gol del pareggio. Insomma la squadra di Alvini ha perduto una grossa occasione per centrare un successo pieno che sarebbe stato molto utile alla sua classifica. Eppure la partita si era messa bene per Tuttocuoio. Andava al riposo sul due a zero. Nella ripresa il Piacenza pareggiava, tornavano in avanti i toscani e, al 95’, di nuovo parità raggiunta dal Piacenza su rigore.

Niente partita a L’Aquila ospite il Pontedera. Causa il maltempo, campo impraticabile, quindi tutti a casa. La società toscana intanto ne approfitta per definire l’ingaggio del centrocampista Mattia Lombardo.  Peccato questo rinvio in quanto il Pontedera in questo momento attraversa un momento positivo in quanto a rendimento e risultati. In campionato domenica scorsa ha liquidato l’Ancona e mercoledi ha battuto la Casertana qualificandosi per le semifinali di Coppa Italia. Semifinali che saranno giocate l’11 febbraio ed il ritorno il 25 febbraio (Pontedera-Cosenza e Spal-Como). Le finali l’8 aprile ed il ritorno il 22 aprile.

La Spal ha battuto, 1 a 0, il Gubbio. E’ il terzo risultato utile consecutivo (2 vittorie ed 1 pari). Non era mai accaduto dall’inizio del campionato. Quindi vuol dire che il lavoro di Leonardo Semplici, ex allenatore della Primavera della Fiorentina, ed arrivato da non molto a Ferrara, sta dando buoni frutti.

Giusta l’attesa per il risultato dell’Ascoli di domani sera lunedi a San Marino. I padroni di casa, tra l’altro, saranno privi degli squalificati Luca Magnanelli e Claudio Cuffa. Quindi non sono molte le loro possibilità di “fermare” la corazzata Ascoli.

GIRONE A. Clamoroso ad Arezzo questo pomeriggio ospite il Renate. Sicuramente si è verificato un episodio raro. E’ successo, infatti, che allo scadere del tempi regolamentari il punteggio era di uno a uno.  Nei quattro minuti di recupero l’Arezzo ha segnato due reti ed una il Renate, su rigore. Risultato finale 3 a 2 per i toscani (sebbene privi di Dario Campagna ed Emanuele Testardi) che in classifica vanno a quota 27 punti. Domenica prossima Arezzo sul campo del Lumezzane (ore 14,30).

—————–

CLASSIFICA PROVVISORIA

(Girone B)

 

1°) °Ascoli; Teramo e Reggiana p. 41

4°)  Pisa p. 40

5°) °L’Aquila p. 37;

6°)  Ancona p. 33;

7°) °Pontedera p. 32;

8°)  Spal p. 31

9°)  Gubbio p. 30;

10°) Carrarese p. 29;

11°) Tuttocuoio, Grosseto e Lucchese p.28;

14°) Pistoiese p. 27;

15°) Forlì p.26;

16°) Savona p. 25;

17°) Prato p. 24;

18°) Santarcargelo p. 23;

19°) Piacenza p. 18.

20°)°San Marino p. 16

———

°Una partita in meno.

———————–

RISULTATI

(23° giornata)

Pistoiese-Reggiana 0-4; Lucchese-Prato 0-0; Ancona-Teramo 0-0; Forlì-Santarcangelo 0-2; Pisa-Savona 2-0; Tuttoco-Piacenza 3-3; L’Aquila-Pontedera n.d.; Spal-Gubbio 1-0; Grosseto-Carrarese 2-1.

——————–

DOMANI LUNEDI : San Marino-Ascoli, ore 20,45.

————————————–

PROSSIMO TURNO

(24° giornata)

VENERDI 6 : Reggiana-Pisa, ore 20.45.

—————-

SABATO 7 : Gubbio-Teramo, ore 14,30; Piacenza-Ancona, ore 15; L’Aquila-Tuttocuoio, ore 16; Carrarese-Forlì, ore 17; Pontedera-Lucchese, ore 17; Savona-Prato, ore 19,30.

—————

DOMENICA 8 : Pistoiese-Grosseto, ore 14,30; Ascoli-Spal, ore 16; Santarcangelo-San Marino, ore 18.

———————————-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »