energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: riparte il campionato. Il giudizio di Semplici (Spal) Sport

Firenze – Archiviate le feste natalizie, sabato e domenica prossima, torna in campo la Lega Pro per giocare la 17° giornate di campionato. Il Girone B, che ospita anche le nove squadre toscane, si presenta con la Spal campione d’inverno e leader della classifica fino dalle inizio della stagione.

“Sono molto contento della mia squadra – dice Leonardo Semplici, allenatore della formazione estense – perché una volta potenziata ha offerto un rendimento elevato e costante. Siamo competitivi. Cercheremo di far bene anche nella seconda parte del campionato consapevoli che la strada è lunga e piena di ostacili”.

Semplici, fiorentino, è dell’Impruneta, prima di approdare a Ferrara ha guidato per tre anni la Primavera Viola squadra con la quale ha vinto la Superlega.

Siete lanciati verso il successo finale……

“Piano. Abbiamo delle inseguitrici molto qualificate.”

E’ una lotta tra Spal, Macerata e Pisa?

“Sicuramente. Ma non escluderei del tutto l’Ancona”.

Chi teme di più delle sue avversarie?

“Se guardo la classifica dico Maceratese perché seconda e perché sebbene neo promossa, vanta un organico di calciatori molto esperti. Ma la squadra che temo maggiormente è il Pisa per la sua storia, il valore dei suoi giocatori a partire dall’uruguaiano Lores Varela, per il suo immenso pubblico; per il duo Lucchesi-Gattuso espertissimi del calcio in tutti i suoi risvolti”. Un voto al Pisa? Sette”.

  -Un giudizio sulle altre squadre toscane.

“E’ un giudizio positivo ed un voto di sufficienza per tutte visto che in fondo alla classifica, cioè nella zona playout, c’è solo la Pistoiese. E’ laggiù perché segna poco, mi pare nove reti su 16 partite. Ma sta correndo ai ripari. Inoltre ha sbagliato tutti o quasi i rigori. Nè è stata fortunata in tante circostanze. Sono sicuro che con i rinforzi di gennaio risalirà la classifica”.

-Poi?

“Bene il Pontedera, squadra rinnovata, giovane e concreta e bene la Carrarese che nonostante i gravi problemi societari, in campo è competitiva. Tuttocuoio sta confermando tutto quanto di positivo si diceva di questa formazione sbarazzina, veloce, insidiosa. Sabato sarò con la mia squadra ospite proprio della formazione di Ponte a Egola. Ci aspetta una partita in cui dovremo soffrire”.

“La Lucchese – prosegue Semplici – superata una brutta crisi all’inizio ha preso a marciare spedita forse grazie anche all’arrivo dell’allenatore Lopez; il Prato merita un elogio perché nonostante che il materiale sul quale il tecnico lavora è molto giovane ottiene buoni risultati; l’Arezzo vanta 11 pareggi su 16 partite. Un vero record. E’ la dimostrazione però che la squadra è solida e ben disposta in campo. Ed ha dovuto pure fronteggiare numerose assenze. Né è stata distratta da certi episodi, fuori del terreno di gioco, che potevano riflettersi negativamente sul rendimento della squadra. Ecco semmai sono un tantino critico con il Siena. Con quell’organico di giocatori mi aspettavo risultati più rilevanti”.

Dunque a fine settimana riprende il campionato. E questa seconda parte sicuramente vedrà tutte le squadre più forti, più competitive perché con gli acquisti di gennaio tante squadre elimineranno le lacune affiorate nel girone d’andata. C’è in atto un calcio mercato vivacissimo che si concluderà a fine mese al quale partecipano davvero tutte le società.

Sabato sono in programma ben sei partite. In trasferta le prime di due della classifica : Spal a Ponte a Egola e Maceratese a Santarcangelo. Le due big potrebbero farcela. Come potrebbe vincere il Prato a Savona e l’Arezzo in casa ospitando il Rimini che lontano da campo amico ha vinto una sola volta. Pronostico pure per il Pontedera. E’ vero che il Teramo è tosto, ma i toscani in trasferta su 8 partite ne hanno perse soltanto due. Quattro vittorie e due pareggi. Nessun problema, sulla carta, per L’Aquila che riceve Lupa Roma.

Domenica gli altri tre incontri della 17° giornata. Due sono derby toscani. A Pisa farà tappa la Pistoiese. Per i nerazzurri di Gattuso, sebbene privi dello squalificato Peter Golubovic, non dovrebbe essere difficile centrare la nona vittoria della stagione.

A Carrara invece scenderà in campo la Lucchese. Agli apuani mancheranno Christian Tavanti e Andrea Sbraga, squalificati e la squadra non potrà risentire del problema che la società è in mano ad un liquidatore. La Lucchese è rinata, ma in trasferta non vola come sul campo amico. Insomma sembra proprio incontro da tripla. Come in quello che sarà giocato ad Ancona ospite il Siena privo dello squalificato Roberto Masullo.

—————————–

CLASSIFICA

Spal p. 34

Maceratese p.30;

Pisa p. 29;

Ancona p. 27;

Carrarese e Pontedera p. 24;

Siena e Tuttocuoio p. 23;

Prato, L’Aquila, Lucchese p.20;

Arezzo p. 17;

Santarcangelo, Rimini p. 16

Teramo e Pistoiese p.15;

Lupa Roma p. 10;

Savona p. 1.

—————————–

SABATO PROSSIMO

Ore 14 : L’Aquila-Lupa Roma e Savona-Prato;

Ore 15 : Teramo-Pontedera;

Ore 17,30 : Tuttocuoio-Spal;

Ore 20,30 : Arezzo-Rimini e Santarcangelo-Maceratese.

DOMENICA PROSSIMA

Ore 15 : Ancona-Siena;

Ore 17,30 : Carrarese-Lucchese e Pisa-Pistoiese.

—————————-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »