energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: risultato pieno solo per Arezzo e Carrarese Sport

Firenze – Bilancio decisamene modesto per le sette squadre toscane scese in campo oggi per l’11° giornata del Girone A del campionato di Lega Pro (Pontedera e Tuttocuio giocano domani lunedì). Soltanto due, Arezzo e Carrarese, hanno portato a casa il risultato pieno. Vittorie importanti, meritate.

Hanno pareggiato Livorno e Lucchese; sono uscite battute Prato, sempre più in piena crisi; Robur Siena e Pistoiese anche se quest’ultime due hanno affrontato rispettivamente la capolista e la seconda in classifica.

————————

    ALESSANDRIA – ROBUR SIENA 5 – 2

Nessuna squadra fino a questo momento sembra in grado di fermare la travolgente marcia della capolista Alessandria che guida con netto vantaggio la classifica (10 vittorie ed un pari). I bianconeri senesi, reduci dalla sconfitta interna contro il Piacenza, hanno tenuto testa al formidabile avversario per i primi 40’, poi i piemontesi hanno preso il sopravvento.

Due reti dell’Alessandria nel rimo quarto d’ora, poi il Siena prima accorciava le distanze su rigore con Mendicino quindi pareggiava con Bunino. Ma al riposo l’Alessandria tornava in avanti con Bocalon. E nella ripresa legittimava il suo vantaggio con altre due reti : una di Gonzalez e l’altra con Bocalon.

——————————

   CREMONESE – PISTOIESE 2 – 1

Che fosse una trasferta dura per la Pistoiese era scontato. La Cremonese è seconda in classifica ed è l’unica a contrastare il passo alla capolista Alessandria.

Quindi non sorprende il risultato a favore dei lombardi. Hanno segnato due reti nella prima ora di partita : prima con Belingheri poi con il bomber Brighenti.

La Pistoiese si è difesa come meglio poteva e allo scadere del 90’ ha realizzato la rete della bandiera con Rovini. Comunque non era quella la partita nella quale gli arancioni devono sperare di prendere punti. Certo la loro classifica piange : 1 sola vittoria; 6 pari e 4 sconfitte. Insomma la Pistoiese è ai bordi della zona playout. Ha necessità assoluta di salire.

———————————

  VITERBESE – LIVORNO 1 – 1

Era la partita di vertice del girone A. Si chiusa con una rete per parte : dopo 25’ il Livorno con Murilo e dopo 50’ la Viterbese con Neglia. Ma se i labronici hanno portato a casa un punto lo devono, in particolare, al loro portiere Mazzoni che ha parato un rigore. Insomma un Livorno che convince solo a metà. Sono già tre le partite che non vince (pari con Arezzo e Viterbo e sconfitta a Siena). Inoltre in trasferta su 6 partite giocate ha raggranellato appena cinque punti (1 vittoria, 2 pareggi, 3 sconfitte). Troppo poco per le ambizioni di una squadra che viene dalla serie B.

———————————

  PRO PIACENZA –LUCCHESE 0 – 0

Se il risultato fosse stato assegnato alla squadra che ha giocato meglio ed ha creato più occasioni da rete sarebbe stata la Lucchese a tornare a casa con il successo. Pure la nebbia non ha favorito uno sviluppo più concreto del match.

 

Comunque un punto in trasferta non è buttare. Tra l’altro la Lucchese, escluso lo stop a Como, da tempo viaggia col segno più. Quindi è positivo questo pari.

—————————-

PRATO – LUPA ROMA 1 – 2

La crisi del Prato sembra assumere dimensioni sempre più allarmanti. Era lecito attendersi un successo, tra l’altro i toscani giocavano in casa, contro la Lupa Roma che in trasferta non aveva mai vinto (2 pari e 3 sconfitte) e che non segnava da un mese e mezzo.

Per la verità i biancoazzurri ci avevano provato a vincere e lo meritavano pure. Dopo un’ora di partita erano andati in vantaggio con una rete del centrocampista Carcuro. Vantaggio meritatissimo. Ma ad un quarto d’ora dalla fine i romani pareggiavano con una bella rete di La Camera. La partita giungeva alla fine il pari sembrava più che scontato. Ed invece all’ultimo dei tre minuti di recupero in contropiede Baldassin metteva segno la palla del successo.

Dunque anche la fortuna ha voltato le spalle alla squadra pratese. In classifica è sempre più fanalino di coda (1 vittoria, 2 pari, 8 sconfitte) ed in 11 partite ha segnato la miseria di 7 reti. Nemmeno l’arrivo del nuovo allenatore Roberto Malotti è servito a fermare questa disastrosa crisi. Ed è difficile anche scovare quale possa essere l’iniziativa tale da restituire una speranza al Prato.

—————————

    AREZZO – RENATE 3 – 1

Vola l’Arezzo. Contro il Renate, avversario, tra l’altro, non facile, vince senza problemi. Non hanno pesato le importanti assenze degli squalificati Alex Sirri e Davide Moscardelli. Con questi tre punti la squadra di Sottili si è portata al terzo posto in classifica. Inoltre mantiene l’imbattibilità del proprio campo (6 partite, 5 vittorie ed 1 pari). Insomma al momento è un Arezzo da dieci in pagella.

Tiene in pugno la partita che registra i quattro gol tutti nel primo tempo. Arezzo in vantaggio prima con Polidori, poi con Foglia; accorcia le distanze il lombardo Anghileri, ma Grossi, su rigore, portava a tre le reti dei toscani. E siglava il sesto successo in campionato.

——————————-

   CARRARESE – PIACENZA 1 -0

Vittoria sofferta ma meritata della Carrarese. Il Piacenza si era presentato a Carrara terzo il classifica, con cinque risultati utili consecutivi ed imbattuto in trasferta. Quindi avversario quotato in salute da prendere con le molle.

Ma la Carrarese, altra squadra in piena salute – ora ha messo insieme cinque risultati utili consecutivi – ha legittimato il suo successo con una rete di Rolfini ad un quarto d’ora dalla fine. Le assenze di Foglio, Benedini e Belfasti ha giostrato meglio del suopur forte avversario. Finali nervoso e così’ le due squadre hanno finito con dieci uomini :  prima è stato espulso il piacentino Silva, poi il toscano Marsili. Comunque gli apuani, dopo un avvio di campionato in ombra hanno poi trovato la giusta cadenza allontandosi dalla zona playout.

——————————–

 COMO – OLBIA 2 – 2

Quando sembrava che l’Olbia avesse strappato in trasferta la prima vittoria – gol al 50’ con Capello e all’81’con Ragatzu – negli ultimi cinque minuti della partita il Como pareggiava. Segnava prima Marconi ed al fischio finale Damiani.

E’ stato il secondo risultato di parità per i lariani che viaggiano nell’alta classifica ed in terzo per l’Olbia.

——————————-

GIANA – RACING CLUB ROMA 3 – 0

Tutto secondo pronostico. Giana vince alla grande contro il Racing Club Roma dominando la partita dall’inizio alla fine. Un successo siglato da tre reti : le prime due messe a segno nei primi 25 minuti con Ferrari e Greschin, l’altra allo scadere del tempo con Bruno. Così Giana resta nella zona playoff e il Racing è penultimo in classifica.

—————————

  CLASSIFICA

(Girone A)

1°) Alessandria p. 31;

2°) Cremonese p. 26;

3°) Arezzo p. 21;

4°) Viterbese p. 20;

5°) p.m. Como e Piacenza p. 19;

7°) Renate  p. 17;

8°) p.m. Giana Erminio e Livorno p. 16;

10°) Lucchese e Carrarese p. 14;

12°) Robur Siena p. 13;

13°) Olbia p. 12;

14°) p.m. Tuttocuoio, Pro Piacenza e Lupa Roma p. 10;

17°)Pistoiese p. 9;

18°)Pontedera p. 7;

19°)Racing Club Roma p. 6;

20°)Prato p. 5;

————————–

CLASSIFICA MARCATORI

(Girone A)

8 reti Forte (Lucchese); Bocalon e Gonzalez (Alessandria)

7 reti : Brighenti (Cremonese)

6 reti Bruno (Giana); Neglia (Viterbese);

4 reti Taugourdeau (Piacenza), De Sousa (Racing Club Roma) e Sheldiladze (Tuttocuoio); Marano (Viterbese); Marotta (Robur Siena) Polidori e Moscardelli (Arezzo); Capello (Olbia); Rovini (Pistoiese);

3 reti : Iocolano (Alessandria);  Erpen e Grossi (Arezzo); Gyasi (Pistoiese), Santini (Pontedera); Pireddu (Olbia); Stanco (Cremonese); Pesenti (Pro Piacenza); Napoli e Marzeglia (Renate); Colombo (Pistoiese); Chinellato (Como); Matteassi e Razzitti (Piacenza); Floriano (Carrarese); Murilo (Livorno); Mendicino (Siena)

2 reti : Florian e Palma (Renate); Maritato e Venitucci (Livorno); Le Noci e Nossa (Como); Franchi (Piacenza); Scappini (Cremonese); Mastropietro (Lupa Roma); Della Latta (Pontedera); Romano (Prato); Tavani (Rancing Club Roma); Gullit (Giana); De Feo, Martinez e Terrani (Lucchese); Miceli e Cossu (Olbia); Diop (Viterbese).

———————-

     11° GIORNATA

(Girone A)

RISULTATI – Como-Olbia 2-2; Viterbese-Livorno 1-1; Cremonese-Pistoiese 2-1; Giana-Racing Roma 3-0; Prato-Lupa Roma 1-2; Arezzo-Renate 3-1; Alessandria-Robur Siena 5-2; Carrarese-Piacenza 1-0.

DOMANI LUNEDI’ : Pontedera-Tuttocuoio, ore 20,30.

—————————

  12° GIORNATA

(Girone A)

DOMENICA 6 NOVEMBRE – Livorno-Prato; Lucchese-Viterbese; Lupa Roma-Pro Piacenza; Olbia-Tuttocuoio; Piacenza-Como; Pistoiese-Arezzo ore 14,30; Pontedera-Cremonese; Racing Club Roma-Alessandria, ore 14,30; Renate-Giana; Robur Siena-Carrarese.

—————————-

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »