energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: successo per cinque squadre toscane Sport

Firenze – Bilancio soddisfacente per le squadre toscane in questa 20° giornata del Girone A del Campionato di Lega Pro. Infatti cinque, delle nove formazioni della nostra regione, hanno centrato il successo. Sono Arezzo, Lucchese e Livorno vittoriose in trasferta; mentre Robur Siena e Tuttocuoio hanno vinto sul campo amico.

Per la Pistoiese nono pareggio; sconfitta invece per Carrarese travolta dal Giana, Prato e Pontedera.

——————————

  ROBUR SIENA – PONTEDERA 2 – 1

La squadra senese, tornata davanti al proprio pubblico dopo il k.o. casalingo contro l’Olbia, sia pure con tanta fatica ha centrato il risultato pieno. Quindi esordio positivo anche per il nuovo allenatore Cristiano Scazzola. Con questi tre punti i bianconeri in classifica si portano a quota 26 e devono recuperare la partita con il Pro Piacenza. Insomma zona tranquilla.

Amarezza nel clan del Pontedera che non meritava questa sconfitta in quanto la squadra di Paolo Indiani è stata molto propositiva e ha condotto per lunghi tratti la partita. Forse il risultato più gusto sarebbe stato un pareggio. Ma in questo momento il Pontedera non è nemmeno fortunato. La partita aveva la prima svolta dopo un quarto d’ora : Marotta si procurava e lo realizzava un rigore.

Robur Siena avanti. Ma dopo un’ora di gioco il Pontedera centrava giustamente il pareggio con Calò. Sembrava che ormai il risultato finale sarebbe stato la divisone dei punti. Invece allo scadere della partita la Robur Siena trovava la rete del successo con Bunino.

——————————

TUTTOCUOIO – PRATO 3 – 1

Tuttocuoio, dopo quasi tre mesi, è tornato al successo battendo il Prato. Un successo un po’ sofferto e sicuramente favorito dalla circostanza che la squadra neroverde di Ponte a Egola ha usufruito di due rigori entrambi realizzati. Nelle ultime quattro partite ha totalizzato sette punti (vittoria su Racing Roma e Prato; pareggio con Pro Piacenza e sconfitta con Renate) con i quali migliora la sua precaria classifica al momento comunque precaria.

Per il Prato nuovo stop. Veniva dal pari con il Giana e dal successo sul Piacenza. Due risultati con i quali ha lasciato al Racing Roma il fanalino di coda. In questo derby si è battuto con slancio dimostrando di aver trovato grinta ed una buona manovra collettiva. In questo derby era partito alla grande passando in vantaggio in apertura di partita con Moncino.

Prima del riposo Tuttocuoio pareggiava con Tempesti. E nella ripresa siglava il successo con due rigori : il primo realizzato da Shekiladze – sesto gol personale – ed il secondo con Provenzano.

——————————-

COMO – AREZZO  2 – 3

Pronto riscatto dell’Arezzo alla bruciante sconfitta sofferta una settimana prima ad Olbia. La squadra amaranto ha costruito il suo successo nel primo tempo quando ha realizzato ben tre reti. Prima con una coppiola di Polidori poi, in vista del riposo, con Corradi.

Un Arezzo autorevole contro il quale i lariani, piuttosto deboli in difesa, riuscivano ad accorciare le distanze solo su rigore messo a segno da Le Noci. Nella ripresa ritmi più bassi, comunque la quadra di Sottili non correva grandi rischi. Qualche patema d’animo ad un quarto d’ora dalla fine quando il Como andava a bersaglio con Ciccone e l’Arezzo restava in dieci per l’espulsione di Grossi. Però la squadra toscana reggeva bene e portava a casa un prezioso successo.

———————————-

  PIACENZA –LUCCHESE 1 – 2

Pronto ed importante riscatto della Lucchese che nel precedente match era stata battuta in casa dal Giana. Sul campo dei lombardi, la squadra di Galderisi ha disputato una bella e concreta partita. Quindi più che meritato il suo successo. Un successo messo al sicuro nel primi minuti della partita quando i rossoneri hanno realizzato due reti grazie ad una doppietta di Forte. Con questa coppiola il bomber lucchese passa con 15 gol al comando della classifica dei marcatori. Per la squadra, invece, è l’ottavo successo in campionato.

——————————-

RACING ROMA – LIVORNO 1 – 2

Con questo successo sono undici le giornate consecutive di segno positivo per il Livorno : sette vittorie e quattro pareggi. Insomma la squadra tirrenica da diverse settimana sembra avere una marcia in più.

Sul campo del Racing Roma, il Livorno non era partito bene. Alla mezzora era andato sotto di una rete, autore Loglio. Merito dei laziali, ma anche demerito dei livornesi per i loro troppi errori in zona gol. Ma dopo una ventina di minuti della ripresa, nel giro di 120 secondi, i labronici realizzavano due reti prima con Lambrughi poi con Cellini ed il gioco era fatto.

A quel punto nessun problema : il Livorno controllava bene la situazione facilitato anche dalla circostanza che il Racing Roma ad un quarto d’ora dalla fine restava in dieci per l’espulsione d Taviani.

———————————-

CARRARESE – GIANA  0 – 4

Una disfatta. Anche se la Carrarese non meritava un passivo così pesante. Occorre, comunque, ricordare subito che agli apuani mancavano ben sei titolari. Nessuna squadra può dare un vantaggio simile agli avversari. Tanto meno se si chiama Giana Erminio cioè squadra solida e tosta (è la quinta vittoria in trasferta).

Nonostante fosse in una formazione di grave emergenza la Carrarese creava le sue belle occasioni da gol che però non andavano a buon fine. Ad un quarto d’ora dalla fine il risultato era di zero a zero. Rimane strano e singolare il tracollo totale avvenuto tutto negli ultimi quindici min0uti. Nella rete degli apuani finivano ben quattro palloni : doppietta di Marottae piùi gol di Pinardi e Ferrari.

——————————–

  PISTOIESE – LUPA ROMA  1 – 1

Una partita nata male per la Pistoiese. Subito un gol della Lupa Roma che costringeva la squadra toscana ad attuare una tattica diversa da quella prevista. Poi per gli “arancioni” un rigore prima si, poi invece non concesso. Infine, a dieci minuti dalla fine, l’espulsione del centrocampista Varrano.

Eppure con la mira più precisa in zona gol forse la Pistoiese avrebbe vinto lo stesso. Partenza in salita per i toscani in quanto Baldassin dopo 3’ andava a segno. La Pistoiese prima pareggiava i conti su rigore allo scadere del primo tempo. Dal dischetto rete di Colombo.

Ripresa. I padroni di casa andavano all’attacco cercando il successo pieno, ma una volta rimasti in dieci si facevano più prudenti. E così la Pistoiese ha centrato il suo nono pareggio.

————————————–

   ALESSANDRIA – PRO PIACENZA 3 – 1

Tutto secondo le più logiche previsioni. La capolista (15 vittorie; 5 pareggi, 0 sconfitte) non si ferma mai. Niente può la Pro Piacenza contro la corazzata del girone A che chiudeva il primo tempo in vantaggio di 2 a 1 (reti doppietta di Bocalon e per gli emiliani rete di Sall). E nella ripresa consolidava il vantaggio controllando la partita e segnando il terzo gol con Marconi.

————————————-

CREMONESE – VITERBESE 3  – 1 

La Cremonese, diretta avversaria in classifica della capolista Alessandria, ha tenuto fede al pronostico battendo senza troppi problemi la Viterbese (13 vittorie; 3 pareggi; 4 sconfitte). In classifica è seconda;  seconda, ma il suo distacco dall’Alessandria rimane di otto punti.

La partita. La Cremonese sbagliava un rigore calciato da Brighenti; andava sotto di una rete segnata dal laziale Varutti. Ma poi i lombardi si “svegliavano” e facevano loro con pieno merito il risultato. Prima del riposo pareggiavano con Berlingheri (uno a uno). E nella ripresa andavano in gol prima con Scarsella e quindi con Brighenti.

————————————-

   OLBIA – RENATE  1-2

Lombardi più reattivi, più abili in attacco.  Così il Renate dopo 50’ di gioco era in vantaggio di due reti. Prima segnava con il bomber Marzaglia, poi raddoppiava con Anghileri. Nella ripresa l’Olbia aveva un vivace reazione accorciava le distanze con Piredda, senza tuttavia evitare la sconfitta. E così il Renate si è portato al quinto posto in classifica.

———————————–

CLASSIFICA – Girone A  

1°) Alessandria p. 50;

2°) Cremonese p. 42;

3°) Livorno p. 39;

4°) Arezzo p.36;

5°) Renate p. 32;

6°) Lucchese p. 31;

7°) Giana p. 30;

8°) Piacenza p. 29 ;

9°) Como p. 28;

10°)Viterbese, ed Olbia p. 27;

12°) Robur Siena p. 26;

13°)Pistoiese p. 24;

14°)Carrarese p. 22;

15°) Tuttocuoio p. 21;

16°)Pontedera p.19;

17°)Pro Piacenza p. 18;

18°)Lupa Roma p. 17;

19°)Prato p. 12;

20°)Racing Roma p. 11.

——————–

Pro Piacenza e Robur Siena una partita in meno.

————————————–

 MARCATORI (Girone A)   

15 RETI : Forte (Lucchese);

14 RETI : Gonzalez (Alessandria);

13 RETI : Bocalon (Alessandria);

12 RETI : Brighenti (Cremonese);

11 RETI : Marzaglia (Renate);

8 RETI : Bruno (Giana), Cellini (Livorno);

7 RETI : Moscardelli e Polidori (Arezzo), Neglia (Viterbese), Pesenti (Pro Piacenza); Marotta (Robur Siena); Rovini (Pistoiese); Capello (Olbia);

6 RETI : Marano (Viterbese); Razzitti (Piacenza); Santini (Pontedera); Sheldiladze (Tuttocuoio); De Sousa (Racing Roma);

5 RETI : Stanco (Cremonese), Terrani (Lucchese); Floriano (Carrarese); Colombo (Pistoiese); Bunino (Robur Siena); Ragatzu (Olbia); Maritato e Murilo (Livorno); Baldassin (Lupa Roma); Piredda (Olbia);

4 RETI : Taugourdeau (Piacenza); Grossi ed Erpen (Arezzo); Mendecino (Robur Siena); Scarpini e Belingheri (Cremonese); Terrani (Lucchese); Di Quinzio (Como); Romano (Prato); Iocolano (Alessandria); Mateassi (Piacenza); Le Noci (Como); Fofana (Lupa Roma);

3 RETI : Gyasi (Pistoiese); Chinellato (Como); Maiorino (Cremonese); Napoli (Renate); De Feo (Lucchese); Diop (Viterbese); Mastripietro (Lupa Roma); Cossu (Olbia); Pessino (Como); Loglio (Racing Club Roma); Del Nero (Carrarese); Cazzola (Alessandria).

—————————-

   20°  GIORNATA  –  GIRONE  A

RISULTATI –  Olbia-Renate 1-2; Como-Arezzo 2-3; Carrarese-Giana 0-4; Pistoiese-Lupa Roma 1-1; Cremonese- Viterbese 3-1; Racing Roma-Livorno 1-2; Alessandria-Pro Piacenza 3-1; Piacenza-Lucchese 1-2; Robur Siena-Pontedera 2-1; Tuttocuoio-Prato 3-1.

———————————

21° GIORNATA – GIRONE A

GIOVEDI’ 29 dicembre – Lucchese-Olbia ore 14,30; Pro Piacenza-Pistoiese ore 14,30.

VENERDI’ 30 dicembre – Arezzo-Carrarese ore 16,30; Prato-Racing Roma ore 16,30; Livorno-Alessandria, ore 20,45; Pontedera-Como, ore 16,30; Renate-Cremonese, ore 16,30; Lupa Roma-Piacenza, ore 14,30; Giana-Robur Siena, ore 14,30; Viterbese-Tuttocuoio, ore 14,30.

———————————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »