energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro, trionfa l’Arezzo, male Lucca, Pistoia e Carrara Sport

Firenze – Bilancio negativo per le cinque squadre toscane di scena negli anticipi di oggi sabato del Girone B del campionato di Lega Pro. Quattro sono uscite sconfitte. Spicca solo la trionfale vittoria dell’Arezzo nel derby toscano con Tutttocuoio. La squadra aretina realizzando un poker di gol, ha centrato la sua vittoria più vistosa dall’inizio del campionato.

Sconfitte in casa Lucchese, Carrares e Pistoiese quest’ultima battuta a partita praticamente conclusa dalla capolista.

AREZZO – TUTTOCUOIO 4 – 0

Il risultato numerico esprime già da solo i contenuti di questo derby risultato spigoloso con una espulsione e tante ammonizioni. Con due reti per tempo l’Arezzo ha vinto con pieno merito. Tre punti con i quali la squadra amaranto si porta in una zona più tranquilla della classifica.

Per l’Arezzo è stata la quinta vittoria e la più sostanziosa. E’andato in vantaggio dopo solo due minuti con il neo arrivato l’attaccante Giuseppe Greco (non è entrato, invece, l’altro acquisto il centrocampista Federico Varano). E quattro minuti più tardi, sempre con Greco, raddoppiava.

Nella ripresa consolidava il vantaggio con una rete di Tremolada, fiore all’occhiello della truppa di Ezio Capuano (nono gol personale) ed allo scadere della partita rigore per i padroni di casa con espulsione di Muroni e rete di Defendi dal dischetto.

Tuttocuoio, invece, attraversa un momento negativo. Ed ha incassato l’ottava sconfitta. La squadra di Ponte a Egola era reduce dalla secca sconfitta con il Pontedera (2-0). Tra l’altro mancava di alcune pedine importanti più l’allenatore Cristiano Lucarelli squalificato (in panchina il vice Richard Vanigli). Comunque nessun dramma visto che l’obiettivo della società è la salvezza che al momento appare a portata di mano.

LUCCHESE – MACERATESE 1 – 2

Uno stop non ipotizzato. La Lucchese si presentava con due risultati utili – un pari con la Spal ed un successo con la Lupa Roma – la Maceratese con una lunga serie di risultati negativi.

Il campo, purtroppo per la squadra di Lopez, ha smentito le logiche previsioni. I marchigiani sono stati favoriti anche dalla circostanza di essere andati in vantaggio solo dopo un quarto d’ora di partita con una rete di Colombi.

Partita gradevole con la Lucchese a guidare il gioco e la Maceratese bene attenta in difesa, pronta ed insidiosa per le ripartenze. In apertura di ripresa il risultato tornava in parità. Rigore per la Lucchese con Terrani che dal dischetto non perdonava. Uno a uno.

Lucchesi in avanti alla ricerca del successo pieno. Ma i marchigiani colpivano di nuovo in contropiede realizzando il gol della vittoria ancora con Colombi, dopo un’ora esatta di partita. Inutile la decisa reazione dei padroni di casa. Una sconfitta che sinceramente brucia in quanto davvero inaspettata.

—————————-

PISTOIESE – SPAL 0 – 1

Quando ormai tutti erano convinti che la partita sarebbe finita in parità e senza gol ed era atteso solo il fischio di chiusura arrivava come un fulmine a ciel sereno il gol della Spal.

Correva il 90’ quando il neo acquisto degli spallini l’attaccante Luigi Grassi trovava la strada per andare a bersaglio. Un brutto colpo per una Pistoiese che se è vero che non aveva combinato tanto è anche vero che era riuscita a contenere gli assalti della capolista.

La sorpresa non è tanto la sconfitta, ma il modo ed il tempo in cui si è realizzata. In fondo la Spal in trasferta aveva perduto una sola volta e in cento occasioni aveva già dimostrato di avere una marcia in più. Ma è difficile metabolizzare uno stop così.

La Pistoiese attuale non è male. Nelle ultime due partite aveva totalizzato una vittoria ed un pari. Purtroppo contro la capolista ha dovuto rinunciare a Da Monte, Mungo e Petriccione squalificati. La squadra rimane nella zona dei playout, ma forse ora dispone delle forze per uscire dai bassifondi della classifica.

CARRARESE – SAVONA 0 – 1

Qualcosa è successo nella Carrarese. Qualcosa di negativo. E la squadra che fino ad un paio di settimane fa non era coinvolta nelle tensioni e nei gravi problemi della società ora forse non è più così.

La squadra recentemente aveva collezionato ben tre successi consecutivi. Contro il Savona ha invece collezionato la seconda sconfitta consecutiva (prima era stata battuta dal Santarcangelo). Intanto “saltano” una dietro l’altra le assemblee dei soci azionisti e attualmente in mano ad un liquidatore con il rischio di fallire. Mentre i tifosi protestano.

Insomma questa logorante situazione evidentemente ha finito per coinvolgere anche la squadra e così sul campo non esprime un gioco di qualità come in passato (era quarta in classifica).

Pure contro il Savona, si è viso una Carrarese – senza lo squalificato Dettori – sbiadita. Un primo tempo senza gol e senza emozioni. Dopo un’ora di partita Carrarese in dieci per l’espulsione di Berardocco. E tre minuti dopo il Savona segna con il bomber Virdis. E con quella rete si aggiudica il successo. E per la Carrarese è stata la sesta sconfitta (più 8 vittorie e 6 pareggi).

RIMINI – LUPA ROMA 1 -1

E’ stato uno scontro di bassa classifica. Ed il pareggio, sostanzialmente giusto, non serve molto a nessuna delle due squadre.

Gli adriatici andavano subito in vantaggio con Varutta. Ma dopo una ventina di minuti restavano in dieci per l’espulsione di Puccio per doppia ammonizione.

All’inizio della ripresa la squadra romana pareggiava con Daffara ed nelle battute finali fuori anche Pasqualoni quindi in campo 10 giocatori per parte.

Situazione un po’ allarmante a Rimini perché si trova in piena zona playout e non vince da otto giornate (4 pari e 4 sconfitte). Clima poco sereno anche per Lupa Roma che è penultima in classifica. Ma con i nuovi acquisti ora riesce ad esprimere un gioco competitivo (a Rimini ne ha messi in campo tre) ed a ottenere buoni risultati.

 DOMANI PRATO-SIENA, IL PISA RISCHIA AD ANCONA

Domani le altre quattro partite tra le quali spicca il derby Prato-Siena che promette emozioni e gol. Un esordiente per parte : Giuliano Regolanti per i lanieri ed il cameruense attaccante Cedric Tchoutou Frank per i senesi.

Il Teramo in casa contro il Santarcangelo tenterà di vincere ancora dopo il “colpo” fatto a Pisa; come il Pontedera, salvo sorprese, dovrebbe far suo il match interno con L’Aquila (per i toscani gli ultimi tre incontri : 2 pari ed 1 vittoria).

Completa il programma Ancona-Pisa. I dorici – con i nuovi attaccanti Frediani e Libertazzi – cercheranno di rimandare a casa battuto il Pisa, come hanno fatto una settimana fa con il Prato.

Ma il Pisa, dopo il bruciante stop in casa con il Teramo, non può assolutamente perdere un’altra partita perché in tal caso metterebbe a rischio l’esito della sua lotta con la Spal per il successo finale nel Girone B. Non sarà un’impresa facile, ma i giocatori di Gattuso devono tornare a Pisa, magari se necessario dopo aver sputato l’anima sul campo, con almeno un punto in tasca.

CLASSIFICA

 Spal p. 41

Maceratese p. 37;

Pisa p. 35;

Carrarese ed Ancona p. 30;

Pontedera p. 29;

Siena ed Arezzo p. 27;

Tuttocuoio, L’Aquila e Lucchese p. 24;

Santarcangelo e Teramo p. 22;

Prato p.20;

Pistoiese p. 19;

Rimini p. 18

Lupa Roma p. 12;

Savona p. 11.

RISULTATI – Arezzo-Tuttocuoio 4-0; Rimini-Lupa Roma 1-1; Lucchese-Maceratese 1-2; Pistoiese-Spal 0-1; Carrarese-Savona 0-1.

———————

DOMANI – Ancona-Pisa, ore 15, arbitro Luigi Rossi di Rovigo; Prato-Siena, ore 15, arbitro Simone Sozza di

Seregno; Pontedera-L’Aquila, ore 17,30, arbitro Gianpaolo Mantelli di Brescia; Teramo-Santarcangelo, ore 17,30, arbitro Manuel Volpi di Arezzo.

——————–

PROSSIMO TURNO

SABATO 6 – L’Aquila-Ancona, ore 14; Santarcangelo-Pistoiese, ore 14,30; Savona-Teramo, ore 15; Maceratese-Rimini, ore 15; Siena-Lucchese, ore 20,30.

DOMENICA 7 – Lupo Roma-Prato, ore 15 campo Aprilia; Pisa-Arezzo, ore 15; Tuttocuoio-Carrarese, ore 17,30.

LUNEDI 8 – Spal-Pontedera ore 20. Diretta RAI Sport.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »